Gli oli essenziali possono aiutare con i sintomi di ADD e ADHD?

Oli Essenziali

Se stai cercando un modo naturale per aiutare con i sintomi di ADD o ADHD, potresti provare a usare gli oli essenziali. Alcuni oli essenziali hanno dimostrato di aiutare con attenzione, concentrazione e livelli di energia. Esistono diversi modi in cui puoi utilizzare gli oli essenziali per aiutare con i sintomi di ADD o ADHD. Puoi diffonderli a casa o in ufficio, oppure puoi applicarli localmente sulla tua pelle. Puoi anche aggiungerli a un bagno o massaggiarli sulle tempie e sul collo. Se non sei sicuro di quali oli essenziali usare, alcuni buoni per i sintomi di ADD o ADHD includono rosmarino, menta piperita, limone e basilico. Inizia con una piccola quantità e aumenta se necessario. Potresti anche consultare un professionista prima di utilizzare oli essenziali, soprattutto se hai altre condizioni di salute.

Aggiornato il 26 agosto 2020 5 minuto letto

Panoramica

Il disturbo da deficit di attenzione (ADD) e il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) sono condizioni di salute mentale e neurologiche che rendono difficile mantenere la concentrazione e seguire le istruzioni.

La principale differenza tra le due condizioni è che l'ADHD è caratterizzato da iperattività e l'ADD no.

I sintomi dell'ADHD possono includere:

  • Difficoltà a concentrarsi su un singolo compito
  • Guai a restare fermi
  • Comportamento impulsivo
  • Aggressione
  • Irritabilità
  • Mancanza di autocontrollo
  • Dimenticare facilmente le cose
  • Ansia
  • Noia
  • Sbalzi d'umore

I sintomi di solito compaiono durante l'infanzia e possono continuare nell'età adulta.

Se non diagnosticati o non trattati, ADD e ADHD possono provocare bassa autostima, depressione, ansia, difficoltà a stabilire intimità o connessioni nelle relazioni, tendenze alla dipendenza e problemi con la scuola o il carico di lavoro.

olio doterra per il bruciore di stomaco

Un corso convenzionale di trattamento per queste condizioni può includere farmaci come Ritalin e Adderall e modalità terapeutiche come la CBT (terapia cognitivo comportamentale).

Se stai cercando opzioni alternative per gestire i sintomi, potresti voler esaminare pratiche di consapevolezza, meditazione, respirazione e oli essenziali.

Oli essenziali come rimedi naturali per la salute fisica e mentale

Gli oli essenziali (EO) sono una forma concentrata di composti vegetali noti per le loro proprietà curative.

Le sostanze chimiche attive negli EO interagiscono con i vari sistemi del corpo in modi benefici che promuovono il benessere fisico, mentale ed emotivo.

Alcuni EO possono aiutarepotenziare il sistema immunitariomentre altri aiutano a calmare il sistema nervoso per farloridurre l'ansia.

Gli EO entrano nel flusso sanguigno attraverso il contatto diretto con la pelle, l'inalazione e persino l'ingestione.

Sono noti per influenzare direttamente il sistema limbico del cervello (la parte emotiva del cervello) attraverso il bulbo olfattivo che si trova appena sopra il naso.

Gli EO possono anche interagire con il sistema endocrino, che è responsabile della produzione degli ormoni del corpo.

L'uso di oli essenziali a scopo terapeutico è chiamato aromaterapia.

I migliori oli essenziali per ADD e ADHD

È importante notare che mentre gli oli essenziali costituiscono eccellenti aggiunte alle terapie esistenti per ADD e ADHD, non sono una panacea.

Ciò è particolarmente vero per i sintomi più gravi che possono influire sulla qualità della propria vita.

Al momento c'è pochissima ricerca scientifica a sostegno dell'uso esclusivo di EO per ADD e ADHD.

Tuttavia, se usati correttamente e in sicurezza, alcuni OE possono aiutare a gestire e ridurre sintomi come ansia,malumore, irritabilità e persinoproblemi con il sonno.

Ecco alcuni dei migliori oli essenziali per ADD e ADHD:

Olio di vetiver e olio di legno di cedro

Uno studio del 2001 di Terry S. Friedmann, M.D., ha rilevato che l'inalazione di olio essenziale sia di legno di cedro che di vetiver tre volte al giorno per 30 giorni ha portato a un significativo miglioramento dei sintomi dell'ADHD nei bambini. (1)

Quando l'olio essenziale viene inalato, le microgoccioline vengono trasportate al sistema limbico del cervello, che è quella parte che è il centro di elaborazione di ragione, emozione e olfatto, e all'ipotalamo, che è il centro di comando degli ormoni.

Le micro goccioline essenziali vengono anche trasportate ai polmoni dove entrano nel sistema circolatorio,spiega il dottor Friedmann. (2)

Olio di rosmarino

L'olio di rosmarino è noto per aiutare la memoria, ma può anche potenziare il cervello per migliorare i compiti cognitivi?

Uno studio del 2012 pubblicato suProgressi terapeutici in psicofarmacologiaha mostrato per la prima volta che le prestazioni cognitive possono essere notevolmente migliorate diffondendo l'olio essenziale di rosmarino. (3)

Si pensa che l'aumento delle capacità cognitive sia dovuto all'1,8-cineolo, una delle principali sostanze chimiche attive nell'olio di rosmarino.

nomi di ragazzi redneck

Lo studio ha rilevato che maggiore è la concentrazione di 1,8-cineolo, maggiore è il miglioramento cognitivo osservato.

Questo sia per la velocità di elaborazione che per l'accuratezza dei risultati.

Oli di agrumi

Gli oli essenziali di agrumi come limone, pompelmo, bergamotto, arancia e mandarino possono aiutare a dare energia e risvegliare la mente senza intensificare l'iperattività.

L'olio di bergamotto è particolarmente noto per aumentare la calma interiore facilitando al contempo sentimenti di elevazione.

Altri oli che possono aiutare con i sintomi di ADD e ADHD:

  • Olio di menta piperita
  • Olio di incenso
  • Olio di camomilla romana
  • Olio di Ylang Ylang
  • Olio di lavanda
  • Sandalo
  • Patchouli

Problemi di sicurezza

Se usati in modo sicuro e consapevole, gli oli essenziali di solito offrono pochi o nessun effetto collaterale dannoso.

Detto questo, fai un po' di ricerca sulle controindicazioni per ogni olio che intendi utilizzare poiché alcuni di essi non sono adatti a neonati, bambini piccoli, donne incinte o persone con determinate condizioni di salute come l'ipertensione e l'epilessia.

Alcuni oli essenziali possono causare irritazione alla pelle, specialmente con tipi di pelle sensibili.

Non ingerire EO senza prima consultare il medico o un aromaterapista esperto.

Gli EO non sono regolamentati dalla FDA (Food and Drug Administration) e purtroppo sul mercato ci sono molti prodotti diluiti o contaminati.

È fondamentale scegliere sempre oli essenziali puri di alta qualità, certificati biologici e di grado terapeutico.

Come utilizzare gli EO per ADD e ADHD

La forma più efficace di applicazione per ADD e ADHD è tramite inalazione.

Puoi utilizzare un diffusore nella stanza in cui studi o lavori, oppure puoi anche creare i tuoi inalatori portatili per una dose più concentrata.

Per uso topico, diluire sempre gli EO con un olio vettore come olio di cocco frazionato o olio di jojoba.

Utilizzare 2-3 gocce di olio essenziale per 1 cucchiaino di olio vettore.

Esegui un patch test e attendi 24-48 ore prima di procedere se è la prima volta che usi un olio.

È possibile utilizzare sfere a rullo o bottiglie a rullo per la portabilità.

Prova questa miscela di oli essenziali fai-da-te per una migliore messa a fuoco

Miscela diffusore:

  • 4 gocce di olio di vetiver
  • 4 gocce di olio di legno di cedro
  • 4 gocce di olio di rosmarino
  • 4 gocce a scelta di olio di agrumi
  • 200 ml di acqua

Miscela per inalatore:

  • 10 gocce di olio di vetiver
  • 10 gocce di olio di legno di cedro
  • 10 gocce di olio di rosmarino
  • 5 gocce di olio di agrumi

Applicare gli oli essenziali direttamente sullo stoppino di cotone dell'inalatore.

Come lo yoga può aiutarti a gestire i sintomi di ADD e ADHD

La maggior parte di noi pensa allo yoga come a una pratica fisica; tuttavia, la vera pratica dello yoga implica molto di più delle semplici pose e sequenze di flusso.

L'aspetto fisico dello yoga (asana) può aiutare con i sintomi di ADD perché coinvolge il movimento consapevole e la padronanza del corpo, del respiro e della consapevolezza.

Questo da solo può aiutarti a liberare la tensione nervosa, migliorare la concentrazione e calmare il corpo e la mente.

E puoi andare ancora oltre praticando il 8 membra dello Yoga , o ciò che è noto come yoga classico.

Secondo questo sistema, ci sono otto arti o rami principali della pratica dello yoga e 17 principi.

Molti di questi principi possono aiutarti a migliorare ulteriormente i tuoi sintomi.

richiamo della formula di neosure simile

Eccone alcuni:

  • Consapevolezza (svadhyaya)– Il principio disvadhyayaci insegna a studiare le nostre menti e reazioni e diventare consapevoli di noi stessi. È così che possiamo cambiare i nostri schemi e iniziare a ridurre l'impulsività e la reattività.
  • Messa a fuoco unidirezionale (dharana) –Possiamo ridurre il rumore mentale e le distrazioni praticando dharana. Pensa all'imparare a sostenere un'attenzione univoca come un allenamento mentale. Puoiusa il respiro come strumento di messa a fuoco.
  • Esercizi di respirazione (pranayama) –Sapevi che puoi iniziare a controllare la tua mente controllando il tuo respiro? Si è vero -gli esercizi di respirazione yoga possono aiutarti ad aumentare la concentrazione.
  • Meditazione (dhyana) –Secondo gli 8 rami dello yoga, l'obiettivo della vera pratica dello yoga è calmare le increspature della mente per coltivare la quiete interiore, che porta alla saggezza interiore. Riprendendo unpratica meditativa quotidiana, anche se sono solo cinque minuti al giorno, può aiutarti a concentrarti, ricordare, creare ed eseguire meglio.
  • Idratare (saucha) –Che ci crediate o no, essere cronicamente disidratati può avere un impatto sul cervello e sulle funzioni cognitive. Bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno aiuterà le tue prestazioni mentali. Ecco come tupratica lo yoga bevendo acqua.
  • Riposo profondo e sonno (Yoga nidra) –Essere cronicamente stanco o privato del sonno significa che il tuo cervello soffre. Non dormire a sufficienza compromette il pensiero, il processo decisionale e può renderti più irritabile, impulsivo ed emotivo. Assicurati di avere abbastanza riposo di qualità ogni giorno per tenere sotto controllo i tuoi sintomi. Ecco unmeditazione yogica guidata del sonno.
  • Mangia come uno yogi per aumentare l'energia mentale -Il modo in cui mangi influisce notevolmente sulla tua mente e sulla tua capacità di concentrazione! Mangia le cose sbagliate e i tuoi sintomi possono peggiorare. Mangia le cose giuste e la tua intelligenza e capacità di concentrazione miglioreranno. Ecco comemangia come uno yogiper una maggiore attenzione.

Condividi Con I Tuoi Amici: