celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Come trattare con un narcisista senza perdere completamente la mer*a

Relazioni
come trattare con un narcassista

10.000 ore/Getty



Hai a che fare con un narcisista nella tua vita? A volte è difficile dire se stai uscendo con qualcuno che è solo un po' egocentrico con alcuni problemi di trauma infantile, o se sei coinvolto con un narcisista in piena regola. Naturalmente le relazioni narcisistiche non sono limitate esclusivamente al tipo romantico. Le relazioni con il disturbo narcisistico di personalità possono manifestarsi nelle nostre amicizie, sul posto di lavoro e persino in famiglia. Ecco perché è importante notare che i veri narcisisti non sono solo persone che si fanno molti selfie o a cui piace parlare costantemente di se stessi. I loro problemi sono molto più profondi. RELAZIONATO : Che cos'è una personalità di tipo A e come gestirla? Un'altra cosa fondamentale da ricordare sul narcisismo è che cade in uno spettro, il che significa che può variare da persone con tratti narcisistici, come un senso di importanza gonfiato, a qualcosa di più grave e patologico, come narcisismo maligno . Quindi, come fai a sapere che hai a che fare con un narcisista e cosa puoi fare al riguardo? Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti comprovati su come affrontare tutti i tipi di narcisisti nella tua vita, che si tratti di amici, capi, partner o persino dei tuoi figli.

Che aspetto ha il narcisismo?

Il disturbo di personalità da narcisismo (NPD) è definito dal Mayo Clinic come una condizione mentale in cui le persone hanno un senso esagerato della propria importanza, un profondo bisogno di eccessiva attenzione e ammirazione, relazioni problematiche e mancanza di empatia per gli altri. Secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali c'è una lista di nove criteri per NPD ma specifica che qualcuno deve solo incontrarne cinque per qualificarsi clinicamente come narcisista. Ci sono nove criteri:
  • senso grandioso di presunzione
  • preoccupazione per fantasie di successo illimitato, potere, brillantezza, bellezza o amore ideale
  • convinzione di essere speciali e unici e di poter essere compresi solo da, o che dovrebbero associarsi con, altre persone o istituzioni speciali o di alto rango
  • bisogno di eccessiva ammirazione
  • senso di diritto
  • comportamento di sfruttamento interpersonale
  • mancanza di empatia
  • invidia degli altri o convinzione che gli altri siano invidiosi di loro
  • dimostrazione di comportamenti o atteggiamenti arroganti e altezzosi

Cosa fare se hai una relazione romantica con un narcisista?

Se sei innamorato di un narcisista che ti soddisfa la maggior parte del tempo, allora, secondo according Psicologia oggi , non importa se i tuoi genitori o i tuoi amici disapprovano. Se funziona per te, funziona. Tuttavia, se ti ritrovi insoddisfatto della tua relazione, ma lo desideri comunque lavoraci sopra , allora è il momento per un self-check-in. Comprendere il tuo ruolo nella relazione e perché sei attratto da questa persona è un buon punto di partenza. PsychAlive suggerisce di porsi domande, come: hai avuto un genitore egocentrico? Ti senti più a tuo agio con il tuo partner che ha il controllo, quindi puoi essere più passivo? Hai un senso di valore dall'essere attaccato a qualcuno che è sotto i riflettori? L'immagine negativa di te stesso che incoraggiano con le loro critiche e atteggiamenti superiori risuona con i tuoi pensieri critici su di te?

Comprendendo meglio te stesso, sei quindi in grado di sfidare la dinamica della relazione da un luogo più consapevole e funzionale. Altre domande importanti da porsi, secondo Psychology Today: 1) Le cose che ami in questa relazione compensano ciò che manca? e 2) Riesci a convivere con le cose che non ti piacciono? Cambiare le aspettative, rafforzare un comportamento positivo e incoraggiare la compassione, sia per te stesso che per il tuo partner, sono modi efficaci per aiutare a coltivare la relazione andando avanti. E, naturalmente, anche cercare una terapia professionale è uno strumento efficace.





Relazionato: Come dire se sei in un'amicizia tossica e cosa fare al riguardo, secondo gli esperti

Cosa fare se un membro della famiglia è un narcisista?

Hai problemi a vedere negli occhi un membro della famiglia che giuri sia un narcisista? Psicologia oggi raccomanda di non chiamarli in causa per essere un narcisista, non importa quanto ti piacerebbe (alimenterà solo il fuoco). Resisti anche a discutere con loro, perché non concederanno quasi mai il tuo punto o ti daranno il feedback che cerchi, e ti aggraveranno solo. Forse il consiglio più cruciale di tutti: conosci i tuoi limiti e capisci di avere delle scelte. Se non vuoi parlare con un certo membro della famiglia, puoi allontanarti o stabilire dei limiti per quanto tempo ti impegnerai con loro. Esprimi la tua opinione su come ti trattano. Ad esempio, se continuerai a parlare con me in quel modo, non avrò questa conversazione con te. Ancora più importante, non aver paura di cercare supporto o consulenza con un professionista, soprattutto se si tratta di un genitore, un fratello o un figlio con cui hai contatti frequenti.

Cosa fare se il tuo capo è un narcisista?

Anche se potresti aver voglia di smettere ogni giorno, questa non è un'opzione pratica per molti. Invece, secondo un articolo in Forbes , è importante concentrarsi su ciò che ti fa sentire sicuro e capace nel tuo ambiente di lavoro. Ravviva te stesso con un dialogo interiore positivo, fai delle pause e stabilisci i tuoi limiti. Se stanno facendo qualcosa di illegale o offensivo, hai il diritto di andare alle risorse umane. In caso di dubbio, rimani concentrato sui tuoi obiettivi. Perché stai lavorando al tuo lavoro? Cosa puoi fare per portare avanti la tua carriera nel modo più positivo? Concentrandoti sugli attributi positivi del tuo lavoro, puoi rendere la tua esperienza lavorativa più soddisfacente che non. Relazionato: Come individuare e lasciare le relazioni tossiche, secondo gli esperti