Come individuare e lasciare le relazioni tossiche, secondo gli esperti

Relazioni
relazioni tossiche

H. Armstrong Roberts/ClassicStock/Getty Images

NFT

mentre tutto le relazioni nella tua vita non devono necessariamente essere facili , non dovrebbero essere quella difficile. Certo, alcuni richiedono lavoro. Non stiamo parlando del tipico dare e avere che serve a mantenere i legami che crei con qualcuno. Stiamo parlando del relazioni tossiche nella tua vita che ti prosciugano. Quelli che ti fanno sentire in qualche modo inferiore a. Sapete, quelli che venite a temere.

Che lo ammettiamo o no, li abbiamo tutti. Parte del problema, tuttavia, è che non è sempre facile riconoscere di essere in una relazione tossica. E può essere ancora più difficile trovare il coraggio di districarsi da uno o prendere i provvedimenti per risolverlo.



Quindi, abbiamo chiamato i pezzi grossi. Scary Mommy ha chiesto agli esperti di relazioni e salute mentale di valutare i tipi più comuni di relazioni tossiche che potresti incontrare. Ecco il 4-1-1 completo su segnali, soluzioni e, se il rapporto non può essere risolto, strategie di uscita.

NFT

Come mi comporto con un amico tossico?

Abbiamo avuto tutti quell'unico amico. Conosci il tipo: per molto tempo eri convinto che fossero qualcuno che dovevi avere nella tua vita. Poi, ad un certo punto, la marea ha cominciato a cambiare. Hai iniziato a capire che a volte dicono cose che ti fanno davvero male. Non ti senti bene con te stesso dopo che sei stato intorno a loro. Questo è un amico tossico . Ecco altri segnali a cui prestare attenzione:

  • Sono notevolmente egoisti.
  • Potrebbero anche rasentare il narcisismo.
  • Ti senti infelice quando sei vicino a loro.
  • C'è sempre un dramma (puoi dire agitatore?).
  • Ti fanno sentire svuotato.
  • Tendono a sminuirti, spesso in compagnia degli altri per sentirsi meglio.
  • Sono estremamente possessivi del tuo tempo e della tua attenzione.
  • Fanno la vittima... molto.
  • Ti senti come se non potessi fidarti completamente di loro per non parlare di te alle tue spalle.
  • Ti senti obbligato ad essere lì per loro.
relazioni tossiche

Debrocke/ClassicStock/Getty Images

Sfortunatamente, potrebbe volerci del tempo per identificare un amico tossico. Probabilmente vuoi dare loro il beneficio del dubbio e, ehi, forse la relazione è iniziata in salute. In conclusione, però? Alla fine mostreranno i loro veri colori, secondo Emily Mendez, M.S., Ed.S, autrice di salute mentale e fondatrice di Zen connesso . A loro non importa del tuo tempo. Diciamo che fai programmi per la cena. Improvvisamente, si salvano per fare qualcos'altro. Certo, a volte capitano cose inevitabili. Ma un amico tossico cambierà i piani su di te ogni volta che gli si addice perché semplicemente non gli importa del tuo tempo. I buoni amici apprezzano il tuo tempo e seguono le cose, ha detto Mendez a Scary Mommy, aggiungendo: Un amico tossico non si preoccupa di quello che vuoi. Si preoccupano di più dei propri bisogni e di ciò che vogliono. Sono egoisti e si aspettano che tu vada sempre d'accordo con ciò che desiderano.

Questo significa che devi eliminare definitivamente quell'amico dalla tua vita? Forse no. Le amicizie tossiche sono relazioni malsane. Finché entrambe le parti continueranno con gli stessi comportamenti, la relazione continuerà ad essere tossica, ha detto Mendez. Quindi, potrebbe spettare a te modificare il tuo comportamento nell'amicizia. Stabilisci dei limiti e attieniti ad essi.

frasi divertenti sull'avere un bambino

Tuttavia, queste storie non hanno sempre un lieto fine. Notato Mendez, a volte devi eliminare gli amici tossici dalla tua vita. Se hai detto loro che i comportamenti ti stanno ferendo e non fanno alcuno sforzo per cambiare, prendere le distanze da loro è davvero l'unica risposta.

Come mi comporto con un partner romantico tossico?

Forse sei in un relazione a lungo termine impegnata . Potrebbe essere il tuo coniuge. Forse non è ancora nemmeno monogamo, ma ti stai divertendo e senti che c'è il potenziale per qualcosa di duraturo. Indipendentemente da ciò, quando sei in un ambiente intimo o relazione romantica con qualcuno, devi conoscere i segni di tossicità:

  • Le cose progrediscono molto velocemente, abbastanza da evitare di conoscersi davvero l'un l'altro.
  • Manca una separazione deliberata.
  • Lo sforzo è unilaterale o irregolare.
  • Ti manca la fiducia.
  • Hai cambiato il tuo comportamento per soddisfare i loro desideri.
  • Senti che il tuo partner è più interessato a se stesso che a te.
  • A volte ti trattano in modo irrispettoso.
  • Sono controllanti e/o gelosi.
  • Non c'è crescita nella relazione.
  • Ti senti costantemente criticato.

Noi abbiamo chiesto Sforzo fondatore Dave Wolovsky - un allenatore basato sulla psicologia positiva e insegnante mente-corpo che lavora sia con individui che con coppie - perché questi intimi le relazioni diventano tossiche . Tutti desideriamo profondamente che qualcun altro ci completi, che ci guarisca dalle nostre insicurezze. L'ironia è che più cediamo a quel desiderio, più rapidamente scopriamo che l'altra persona non ci completa perché è una persona totalmente separata con una storia diversa, oltre alle proprie esigenze. Ecco da dove viene il conflitto, ha detto Wolovsky, continuando, Man mano che ci avviciniamo, le parti più profonde e più giovani di noi dicono: 'Ehi, otterremo ciò di cui abbiamo bisogno! Amore incondizionato! Qualcuno che è lì SOLO PER ME!' Quindi agiamo in modi che invalidano la separazione dell'altra persona (e fanno lo stesso per noi), inducendo entrambe le persone a pensare: 'Perché non mi dai ciò di cui ho bisogno? Perché non sei qui solo per me?'

Un passo verso aggiustare una relazione intima tossica è ridurre la vicinanza. La vicinanza e la separazione devono oscillare. Fai un passo verso la vicinanza, fai un passo verso la separazione. È una vibrazione. Nel tempo, la “rete” emotiva che si tesse diventa forte. Il tempo è la chiave. La vibrazione (vicino, separare, chiudere, separare) deve avvenire nel tempo. Più veloce vuoi che la relazione si muova, più equilibrato devi essere, vicinanza con separazione, ha spiegato Wolovsky.

Sfortunatamente, le persone spesso concludono il modo in cui si sentono in quel momento - o si sono sentite durante quella storia d'amore iniziale inebriante - con la forza di una relazione. Si precipitano attraverso i movimenti, non essendo aperti e vulnerabili l'uno con l'altro. E così, una relazione può diventare tossica se le persone in essa cessano di sentirsi emotivamente soddisfatte.

Elaborato Wolovsky, poi la nostra energia inizia ad andare altrove. Abbiamo relazioni, o con altre persone, sostanze inebrianti, o lavoriamo. Per mantenere sana la relazione, dobbiamo far battere forte il suo cuore. Dobbiamo continuare a cercare di avvicinarci gli uni agli altri, il che include ricordare a noi stessi che non siamo così vicini come possiamo essere, che l'altra persona è sempre un po' separata e che possiamo sempre conoscerla di più stando curioso.

Come mi comporto con i suoceri tossici?

La cultura pop ha fatto una battuta di lunga data (e persino film) su trattare con i suoceri . Certo, alcune persone hanno fortuna e finiscono con una relazione affiatata con i genitori del coniuge. Per quanto riguarda il resto di noi, ottenere un'altra coppia di genitori non è così semplice. Ecco alcuni segnali che potresti cadere in quest'ultimo campo:

  • Ti ricordano spesso che non sei abbastanza bravo per il loro bambino.
  • Cercano di metterti contro il tuo coniuge o di creare una divisione.
  • Si inseriscono nelle tue decisioni di coppia, senza chiedere.
  • Fanno commenti passivo-aggressivi sul tuo aspetto.
  • Invadono il tuo spazio personale.
  • Ti parlano (e ti trattano) come un bambino.
  • Discutono del matrimonio come se fosse temporaneo.
  • Ti danno la spalla fredda.
  • Parlano negativamente di te ad altri membri della famiglia alle tue spalle.
  • Si offendono se non accetti ogni loro capriccio.

come comportarsi con un partner tossico: la donna è seduta su un salmerino—mi stai prendendo in giro in questo momento?

Probabilmente non dobbiamo dirti che trattare con suoceri tossici è una faccenda complicata. Corri il rischio di alienare il tuo coniuge, ma quali opzioni hai, davvero? Jennifer Weaver-Breitenbecher, MA, CAGS, LHMC — titolare e psicoterapeuta presso Consulenza e consulenza Polaris — ha parlato con Scary Mommy su come gestire questa delicata situazione.

I comportamenti tossici in questa relazione possono variare da suoceri ficcanaso a genitori che maltrattano il nostro coniuge, ha spiegato Weaver-Breitenbecher. Quando il comportamento è più benigno (comportamento intrigante), scegli le tue battaglie. Alcune persone semplicemente non conoscono il loro posto e mentre probabilmente ci piacerebbe insegnarglielo, non sempre vale l'impatto che ha sul nostro matrimonio. Scegli le tue battaglie e stabilisci confini fermi quando qualcosa conta davvero per te.

All'estremo opposto, un suocero abusivo merita una discussione più seria. Se i tuoi suoceri maltrattano il tuo coniuge, ricorda a te stesso che è una sua opzione mantenere una relazione con loro e va bene dire: 'Non mi sento sempre a mio agio con il modo in cui tua madre/papà interagisce con te, ma io' Ti sosterrò in qualunque modo tu ne abbia bisogno», disse Weaver-Breitenbecher. Sono i loro genitori, quindi possono scegliere.

Come faccio a trattare con un capo tossico?

Forse la tua preoccupazione non riguarda tanto la tua vita personale quanto quella professionale. Alzi la mano se hai avuto un capo che ti ha fatto temere di andare al lavoro? (*Alza entrambe le mani*) Se spegnere la sveglia al mattino ti sembra di affrontare un plotone d'esecuzione, potresti avere un capo tossico. Ecco i segni:

  • Ti fanno sentire costantemente come se non fossi abbastanza bravo.
  • Eviti di avere incontri con loro.
  • Ti viene un nodo allo stomaco quando ci pensi o li vedi.
  • Non ti riconoscono per il tuo lavoro.
  • Passano le riunioni parlando solo di se stessi.
  • Sollevano argomenti inappropriati per il posto di lavoro o fanno commenti inappropriati nei tuoi confronti.
  • Invadono il tuo spazio personale e/o la tua privacy.
  • Si arrabbiano per cose che sembrano irragionevoli.
  • Richiedono il tuo tempo e la tua attenzione, anche quando sei fuori orario.
  • Mettono i colleghi l'uno contro l'altro, creando alla fine un ambiente di lavoro ostile.

Questo suona terribile? Certo che lo fa. Ma ecco il punto: non è sempre possibile abbandonare un lavoro, specialmente uno che viene fornito con uno stipendio fisso e buoni benefici. Per scoprire qual è l'approccio migliore per trattare con un boss tossico, abbiamo contattato Kat Vollono, LMSW, proprietario e direttore di New York Terapia radiante .

Secondo i principi della terapia dialettica comportamentale, quando pensiamo di risolvere un problema con un capo, possiamo risolvere il problema, trovare un modo per sentirci meglio riguardo al problema, affrontare il problema o non fare nulla per risolverlo. Quando pensiamo a questo nel contesto di un rapporto di lavoro, quando decidiamo di essere proattivi e lavorare per cambiare il problema, è importante trovare un modo per essere ascoltati mantenendo i confini professionali, ha spiegato.

Se sembra scoraggiante, non preoccuparti: Vollono ti ha coperto con alcuni punti di discussione. Quando parliamo con un capo, vogliamo usare un tono professionale, fermo, ma compassionevole. In un modo, usando i principi della comunicazione non violenta, possiamo avvicinarci ad essa in modo non giudicante dicendo: 'Quando vedo ____, sento _____, perché il mio bisogno di _____ non viene soddisfatto. Saresti disposto a____?' Per rafforzare la tua fiducia, Vollono consiglia anche di trovare fonti di supporto al di fuori del lavoro.

amicizia tossica, relazione tossica

George Marks/Getty Images

Come mi comporto con i colleghi tossici?

Questo ci porta ai colleghi tossici, perché non è sempre il tuo capo che rende difficile la tua giornata lavorativa. Avere una buona intesa con i tuoi colleghi può creare o distruggere il modo in cui ti senti quando vai in ufficio. Se è solido, non vedi l'ora di registrare le tue 40 ore. Se non lo è, è solo un altro motivo per cui vorresti poter già vincere alla lotteria.

qual è un buon soprannome per una ragazza?

Anche se probabilmente non hai problemi a individuare quei colleghi davvero orribili, i tipi tossici possono essere più insidiosi in quanto potrebbero non essere così seducenti a livello superficiale. Noi abbiamo chiesto Lauren O'Connell , un terapista matrimoniale e familiare con uno studio privato a Santa Monica, in California, per valutare i segnali e, a quanto pare, ci sono alcuni tipi specifici di colleghi tossici da evitare.

Il nemico mortale

  • Sei ossessionato dall'odiarli.
  • Probabilmente passi troppo tempo a lamentarti di loro con amici e familiari.
  • Tutto ciò che fanno ti riempie di rabbia (a volte inspiegabilmente).
  • Ti minano.
  • Fanno commenti passivo-aggressivi.

Questa situazione indubbiamente fa schifo. Ma, se ti fa sentire meglio, O'Connell dice che molte persone hanno questo tipo di collega tossico. Quindi, c'è qualcosa che puoi fare, considerando che anche solo cinque minuti in una riunione con loro ti fa venir voglia di strapparti i capelli? Sì e no.

Ecco la cosa, indipendentemente dalla tua lista di giustificato lamentele su questa persona, probabilmente devi capire come mantenerti calmo, raccolto ed educato intorno a loro, ha detto O'Connell. Questo può comportare fare del lavoro personale, riflettere sulla tua relazione con la reattività e prendere le cose sul personale. Se puoi, fai del tuo meglio per ridurre al minimo le interazioni con questa persona. Limita la quantità di energia negativa che investi nel spettegolare su di loro e lamentarti di loro. Potresti anche provare a stabilire un'intenzione positiva in cui chiedi all'universo di dare loro tutte le cose che desideri per te stesso.

La Negativa Nancy

  • Questa persona è sempre negativa, senza fallo.
  • Sono conosciuti come i pettegolezzi dell'ufficio.
  • Hanno anche la reputazione di lamentarsi costantemente.
  • Tendono ad abbattere le idee prima che ti escano dalla bocca.
  • Hanno difficoltà a lasciarsi andare e a godersi le occasioni celebrative, come le pietre miliari dell'azienda o i compleanni dei colleghi.

Potresti anche conoscerla come Debbie Downer. O il pessimista Pete. Qualunque sia il soprannome che scegli di dare loro, la loro storia rimane la stessa: sono semplicemente incapaci di vedere il lato positivo delle cose. A volte abbiamo tutti bisogno di sfogarci con i nostri colleghi, ma questa persona è così tossica e così negativa che può portarti troppo in basso, ha spiegato O'Connell.

Ma ancora una volta, non è sempre possibile consegnare le dimissioni, specialmente per uno sfortunato collega di lavoro. In questo caso, è meglio mantenere le cose semplici. Non è professionale passare un sacco di tempo a lamentarsi di loro, e ti mette anche ad avere un cattivo atteggiamento e una prospettiva sul lavoro. Il fatto è che possono davvero metterti sotto la pelle e farti fallire. Il mio consiglio con questa persona è di troncare la conversazione, ha detto O'Connell, suggerendo, Fuggi educatamente in bagno o torna al lavoro. Fai del tuo meglio per essere educato ma non farti risucchiare nel vortice.

Scritto da Julie Sprankles.

Leggi di più:

nomi di ragazze che finiscono in y o ie

Come dire se sei in un'amicizia tossica e cosa fare al riguardo, secondo gli esperti

Sei in un matrimonio senza sesso? Modi per dirlo e come risolverlo, secondo un esperto

Gli affari emotivi tradiscono? Gli esperti dicono che dipende

Come salvare un matrimonio che vale la pena salvare, secondo gli esperti

Condividi Con I Tuoi Amici: