Come parlare alle tue ragazze dell'immagine corporea?

Immagine Del Corpo
immagine del corpo di una bambina

kwanchaichaiudom / iStock



Il secondo giorno della quarta elementare, ho accompagnato in classe mia figlia Ava di 9 anni. Mentre mi salutavo, mi ha chiesto se poteva dirmi qualcosa in privato. Le antenne di mia madre si sono immediatamente messe sull'attenti. È bullismo? Si è messa nei guai?

Ci siamo fatti da parte in un punto tranquillo nel corridoio della scuola dove mi ha rivelato, quasi piangendo, che stava camminando in modo strano.





Perché il mio stomaco è grasso, ha ammesso, innescando la modalità di pianto di auto-conversazione negativa. Dimostrò di camminare tutto il giorno con le spalle e la vita leggermente piegate in avanti per nascondere il suo grasso ventre.

Come donna, ho totalmente questa esperienza. Ma a 9 anni, come poteva già sentirsi così orribile con se stessa? Di tutte le cose di cui preoccuparsi a questa età, essere grasse non è una di queste. Tranne che lo è.

Le immense pressioni che la nostra società esercita sulle ragazze per essere magre e belle iniziano a partire da 6 anni e rimangono per tutta la vita. Questa non è una novità e certamente non cambierà presto, ma sarò dannato se non cercherò di stroncare sul nascere in tenera età questo bambino e qualsiasi altro bambino che posso raggiungere. Ho imparato molto nei miei 43 anni, non ultima la realtà dell'immagine corporea e come il modo in cui noi ragazze e donne ci vediamo negativamente può portare a depressione, comportamenti malsani e disturbi alimentari.

regali per amici che stanno attraversando il divorzio

A tutti gli effetti, supponiamo che i suoi problemi di immagine corporea siano colpa mia. È un punto di partenza facile per le mamme.

Una volta che diventi madre, specialmente la madre di una ragazza, tutte le tue insicurezze e il senso di inutilità vengono rimossi dai loro buchi di fango comodamente nascosti e spinti in superficie con indiscutibile chiarezza, costringendoti a riconsiderare tutto ciò che fai e dici, tutto ciò che sei, e tutto ciò che trasmetti a quel prezioso fascio di adolescenza che conta su di te per modellare la sua mente, il suo corpo e il suo spirito in tutto ciò che non hai mai avuto - fiducia e autostima con un incrollabile senso del valore.

Sono da biasimare per tutte le volte che mi sono guardato allo specchio e ho rimproverato il mio stomaco rotondo. Per invecchiare sgraziatamente. Per aver detto ad alta voce che sono grassa e non mi piace il mio corpo, e non necessariamente davanti a mio figlio. Non sono così sfacciato. Ma a quanto pare, ho un bambino intelligente che può sentirmi dalla stanza accanto o capire perché non mi piace stare in costume da bagno. Perché dovrebbe sviluppare un forte senso di sé in tutte le incarnazioni del corpo se sua madre non ce l'ha?



La buona notizia è che so di non essere solo qui, considerando questo circa il 91% delle donne americane in età universitaria sono insoddisfatti del loro corpo e ricorrono alla dieta per raggiungere la loro forma fisica ideale. Io, personalmente, non credo nella dieta, forse questo spiega la mia situazione. O forse no. Solo l'8% delle donne possedere naturalmente il tipo di corpo a clessidra spesso ritratto dai media in primo luogo.

Puoi dire a un bambino fino a quando non sei blu in faccia che non è affatto grassa, che ciò che la gente pensa di lei non ha importanza, che chi è dentro e come tratta gli altri è ciò che conta, che lei è bella così com'è.

Come funziona? voi ? Siamo reali. Sappiamo che non una sola parola cambierà il modo in cui si sente già o eliminerà la pressione dei suoi coetanei e della società in generale. Quindi, dopo tutto quell'intenso senso di colpa per essere nel 91% delle donne che disprezzano il corpo creando una nuova generazione di persone che disprezzano il corpo, tirati su dai rotoli di grasso e fai questo foglio di lavoro sull'immagine del corpo con le tue ragazze. Non sono un medico, solo una mamma proattiva che ha compilato questo approccio dalla mia ricerca e, con mia sorpresa, ha funzionato per la mia ragazza. Forse funzionerà anche per le tue ragazze.

Inizia con una discussione informale.

Questo ha richiesto solo a me e mia figlia meno di un'ora. Mettiti comodo. Mantieni il punto. Ascolta e rispondi alle sue domande e ai suoi input. Rimarrai stupito da ciò che potrebbe rivelare in questa discussione quando le guardie sono abbassate.

Ammetti i tuoi problemi fisici.

I bambini rispondono bene a un adulto che ammette di aver commesso anche loro degli errori. Spiega che sei anche insicuro riguardo al tuo corpo, a ciò che pensano gli altri del tuo aspetto. Spiega che hai anche dei miglioramenti da fare sul modo in cui parli negativamente a te stesso, sul mangiare bene consapevolmente e sul mantenerti fisicamente attivo per rimanere in salute.

La pubertà è una parte normale dello sviluppo.

La pubertà può iniziare già all'età di 8 anni. Le femmine preadolescenti acquisiscono quello che viene spesso chiamato grasso infantile, che può dare loro una pancia più arrotondata. Questo sviluppo può causare una notevole ansia per queste ragazze, come nel caso della mia ragazza. Questo aumento di peso della pubertà arriva in un momento in cui una ragazza può confrontarsi con i suoi coetanei, top model e celebrità.

Spiega che questo tessuto connettivo in cui è immagazzinato il grasso intorno al centro fa parte del normale sviluppo. Il corpo ridistribuirà presto il grasso dallo stomaco e dalla vita al seno e ai fianchi, che alla fine modelleranno una figura femminile. Ho detto alla mia ragazza che era fortunata perché questo significa che ha già iniziato la pubertà. Fai sapere alle tue ragazze che questo è un momento emozionante e qualcosa da festeggiare!

giochi didattici per bambini di 3 anni gratis

Discutere dell'impatto negativo che la pressione sulla bellezza del corpo può avere sulle ragazze.

Se non viene messa sotto controllo, questa pressione, oltre a qualsiasi bullismo a cui possono assistere o subire, può essere totale e avere un impatto significativo sulla salute delle ragazze quando diventano adolescenti. L'ansia e la depressione iniziali che una ragazza può provare riguardo al suo corpo possono svilupparsi in immagini clinicamente distorte del suo corpo che si trasformano in comportamenti dannosi come autolesionismo e disturbi alimentari come la bulimia e l'anoressia.

Non aver paura di condividere questa realtà con le tue ragazze. Ho mostrato a mia figlia un video su YouTube realizzato da una giovane donna che parlava della sua esperienza con il bullismo e i disturbi alimentari. Entrambi abbiamo pianto alla fine del video perché questa ragazza coraggiosa potrebbe essere chiunque di noi. È utile che tuo figlio veda e ascolti i suoi coetanei su questo tema, in modo che sappiano che non sono i soli a sentirsi in questo modo.

In qualità di genitore, puoi determinare i dettagli appropriati all'età per le tue ragazze, ma la mia filosofia è che è meglio per il genitore essere quello che condivide informazioni oneste, accurate e dirette con tuo figlio, piuttosto che farglielo apprendere sul proprio proprio da altre fonti imprecise, vale a dire i loro coetanei giovani e disinformati. Crea fiducia tra te e tuo figlio in modo che si sentano a loro agio a parlare con te di cose private e imbarazzanti. Inoltre, consente alle tue ragazze con la conoscenza di difendere se stesse e gli altri, mentre capiscono cosa sta succedendo ai loro corpi in modo che possano navigare meglio nel campo minato della pressione sulla bellezza del corpo e delle ragazze cattive.

Le opinioni degli altri e la propria autostima.

Durante la nostra discussione, Ava ha condiviso con me che una delle sue amiche chiamava grassa un'altra ragazza della loro classe. Lo stesso presunto amico si è preso gioco giocosamente delle guance paffute e del doppio mento di Ava negli ultimi due anni di scuola. Tutto questo stava contribuendo a far sentire Ava grassa e insicura riguardo al suo corpo che cambiava. Divenne così ossessionata da come gli altri la percepivano e da chi diceva cose cattive sul suo corpo che iniziò a camminare in modo strano per nascondere il suo stomaco.

Ho usato la sua storia come esempio per spiegare che siamo molto di più dei nostri corpi, e se qualcuno non ci apprezza per tutti gli aspetti di noi, allora forse non è qualcuno che dobbiamo avere nelle nostre vite.

Rinforza a tuo figlio che la sua autostima non è dettata dalle opinioni di altre persone. La sua autostima si basa sulla bella persona che è dentro e su come esprime quella persona all'esterno. Poni una domanda alle sue preoccupazioni per rendere più tangibile questo concetto. Chiamare grasso qualcuno rende bella la persona che lo dice?

Dì a tuo figlio che ce n'è solo uno (inserisci il nome di tuo figlio qui). Dille di mostrare al mondo quella persona e che sarà ammirata per aver avuto il coraggio di essere se stessa perché la maggior parte delle persone ha troppa paura per essere chi è veramente. Quando l'ho detto ad Ava, si è illuminata di potere perché ha capito che andava bene essere se stessa perché c'è solo una di lei, e questo significa che ne vale davvero la pena.

Ricordale la sua resilienza.

Senza dubbio, la vita sarà dura. Assicurati che la tua ragazza lo sappia. Assicurati che abbia difficoltà e che sia ritenuta responsabile delle sue parole e azioni. Il rifugio non fa nulla per costruire il carattere o per armare i nostri figli di resilienza. Assicurati che tuo figlio sappia che non è perfetta e non lo sarà mai, che nessuno lo è. Ma assicurati anche che sappia che tutto ciò che non le piace di se stessa non è insormontabile. Ricordale che è intelligente e forte dentro. Assicurale che ha quello che serve per superare i momenti difficili perché ha la capacità costante di imparare, crescere e fare qualcosa al riguardo.

Indica i motivi per cui ama muovere il corpo.

Ava ama il calcio. Tua figlia potrebbe amare la ginnastica o nuotare o giocare nel parco giochi, andare in bicicletta, saltare su un trampolino. Sia che pratichino uno sport o semplicemente ami giocare, chiedile cosa le piace di quell'attività. La maggior parte delle volte, dirà che lo ama semplicemente perché è divertente. Forse dirà che lo ama perché le piace andare veloce, o le piace la musica, o le piace essere creativa, o le piace vincere. Spiegale che tutte queste ragioni significano che ama muovere il suo corpo perché si sente bene, non solo per il modo in cui potrebbe farla sembrare. Sappiamo tutti che muovere il nostro corpo è ottimo per metterci di buon umore, per ridurre lo stress e l'ansia dei momenti difficili della vita e aiutarci a rimanere in salute. Falle sapere che quando si sente bene, ha un bell'aspetto, indipendentemente dalle dimensioni o dalla forma del suo corpo.

Quindi termina con queste attività:

Google prima e dopo le immagini di Photoshop.

Questa attività ha stupito mio figlio. Non aveva idea che le immagini di celebrità e modelli che ha visto per tutto questo tempo non fossero esattamente reali. Un'immagine che abbiamo trovato aveva un'immagine precedente che mostrava la linea naturale della modella dove il suo braccio a riposo incontrava il lato del suo corpo nell'area delle ascelle. La foto successiva aveva photoshoppato quella linea, quindi tutto ciò che vedevi era una macchia di pelle innaturalmente lunga tra il suo braccio e il suo fianco, come se avesse un'ascella palmata. Non sembrava umano ed era così inutile che Ava rideva e urlava quanto fosse disgustoso trasformare la figura di una persona in quel modo.

Questa è una grande opportunità per mostrare e raccontare il ruolo che i media, la pubblicità e le celebrità giocano nel modo in cui le donne sono sotto pressione per apparire nella nostra società. È la stessa vecchia canzone e danza, ma le tue ragazze non se ne rendono ancora conto. Spiega che la pubblicità sfrutta le nostre insicurezze vendendoci trucco, prodotti per capelli, perdita di peso e tutte le cose che le donne (non) hanno bisogno per essere belle. Condividi che le celebrità sono imperfette come chiunque altro.

Ava ha chiesto incredula, Anche Beyoncé? Sì, anche Beyoncé.

Quando le tue ragazze sapranno che le donne vere possono essere in forma, magre e belle come gli standard imposti dalla società, ed essere ancora photoshoppate in modo che siano ancora più incredibilmente perfette, inizieranno a vedere il quadro più ampio.

Potresti espandere questo per le ragazze più grandi per mostrare esempi dai social media. Spiega il ruolo che i social media giocano nell'essere uno strumento che rappresenta solo l'immagine perfetta di noi stessi piuttosto che le vite molto reali e molto imperfette che viviamo e in cui viviamo.

Il punto è insegnare alle nostre ragazze a pensare sempre in modo critico a ciò che vedono e sentono nel mondo carico di media che le circonda, e come elaborarlo con una consapevolezza razionale, piuttosto che un'insicurezza che affonda.

Scrivi le prime 10 liste

Questa è stata di gran lunga la lezione più incisiva di questo intero foglio di lavoro. Se non fai altro, fai questo esercizio da top 10. Ho fatto scrivere ad Ava le sue prime 10 cose che le piacciono di se stessa, e ho fatto la mia top 10 di ciò che mi piace di me stesso. È buona norma concentrarsi sugli aspetti positivi.

Poi, ho chiesto ad Ava di dichiarare le prime 10 cose che le piacciono di me mentre le annotavo una per una. Le piace che io sia amorevole, disponibile, esilarante (perché, grazie), che offra agli altri, segretamente un supereroe (come faceva a saperlo?), appassionato, organizzato, ambientalista, lì per lei, e - nessuna bugia - le piace Ho scelto l'uomo giusto per essere il suo fantastico padre.

Ho quindi affermato le prime 10 cose che mi piacciono di lei mentre le annotava una per una: che è compassionevole, divertente, avventurosa, ha il suo stile, premurosa, gentile, consapevole di sé, onesta, sportiva, artistica, talentuosa, organizzata, responsabile - ok, erano più di 10, ma lei è mia figlia. Potrei andare avanti all'infinito.

Qui è dove risiede il vero impatto in questo intero foglio di lavoro. Dopo aver creato le nostre prime 10 liste, le ho chiesto se qualcuna delle cose che le piace di me sarebbe cambiata se il mio corpo o il mio aspetto fossero cambiati, se pensava che qualcuna delle cose che mi piacevano di lei sarebbe cambiata se il suo corpo o il suo aspetto fossero cambiati.

La sua risposta fu un silenzio sbalordito. Un sorriso illuminato apparve lentamente sul suo viso mentre affondava. La risposta non detta era no. Non una sola cosa cambierebbe di tutte le cose che ci piacciono di noi stessi o degli altri, indipendentemente dall'aspetto del nostro corpo.

Ed eccola, la verità dell'immagine corporea, la lezione-che-conta-davvero-è-dentro, effettivamente compresa, per entrambi.

Il giorno dopo l'ho lasciata a scuola e le ho ricordato di camminare come se fosse orgogliosa di essere se stessa. Lei sorrise e disse che lo avrebbe fatto. Ho sorriso e ho detto che lo avrei fatto anch'io.

minuto adatto ai bambini per vincere i giochi

Quando tornò a casa da scuola quel terzo giorno di quarta elementare, dichiarò: Oggi è stato un grande giorno. E proprio così, la sua divertente passeggiata era sparita.