Il tuo bambino potrebbe bagnare il letto molto più a lungo di quanto ti aspetti

Bambini
bagnare il letto-1

Mamma spaventosa e Flashpop/Getty



Metto la mano sul materasso. Ugh - bagnato di nuovo. La stanza aveva un odore quando sono entrato, quindi ho avuto una sensazione. Ma… Come? Ripercorro la notte precedente nella mia mente. Ci siamo assicurati di interrompere l'acqua entro le 19:00. Abbiamo svegliato nostra figlia di 11 anni a mezzanotte per una breve pausa in bagno. Oh, aspetta. Non abbiamo fatto la pausa bagno a tarda notte. Avevo detto che l'avrei fatto e poi mi sono distratto da un mucchio di vestiti sporchi sul pavimento che ho deciso di raccogliere.

Sì, nostra figlia di 11 anni bagna ancora il letto. Si bagna abbastanza frequentemente - una o due volte alla settimana - che deve indossare pull-up. Abbiamo tre coprimaterassi impermeabili che ruotiamo attraverso il bucato per assicurarci che il suo materasso sia sempre protetto, ma il suo materasso puzza ancora leggermente di urina. Resistiamo a prenderne uno nuovo perché quale sarebbe il punto? Fino a quando nostra figlia non bagna più il letto, qualsiasi materasso che potremmo comprare sarà soggetto a lei bagnare il letto .





Ci preoccupavamo molto di questo. Mio marito si preoccupava anche più di me. Si sarebbe frustrato con nostra figlia, le avrebbe chiesto perché non poteva semplicemente svegliarsi e andarsene. Come non sentirlo? direbbe. Come può non svegliarti? Mi chiedeva se c'era qualcosa che non andava in nostra figlia. Anche una volta mi ha chiesto ad alta voce se forse lo era solo essere pigro . Forse ha sentito l'impulso di andarsene e, poiché sapeva che indossava comunque un pull-up, ha semplicemente lasciato andare mentre era ancora a letto. Sapevo che non era così. È troppo imbarazzata ogni volta che si sveglia e si rende conto di essere bagnata.

Ho parlato con il nostro pediatra e, dopo aver verificato che il nostro bambino è effettivamente perfettamente sano, ci ha detto che l'enuresi tardiva è in realtà molto più comune di quanto la maggior parte delle persone creda. Sembra che l'enuresi tardiva sia qualcosa di cui non si parla molto spesso. È un argomento tabù avvolto nella vergogna, e tendiamo a sentire che dobbiamo essere gli unici ad affrontarlo. Ma quando ne ho parlato con un paio di amici intimi, ho scoperto che sicuramente non siamo soli. E se tuo figlio bagna ancora il letto, ti assicuro che neanche tu sei solo.

Quando parlare con il medico dell'enuresi notturna?

Annie Spratt / Unsplash

Sebbene sia più comune di quanto si possa pensare, l'enuresi notturna a volte può essere un'indicazione di un problema più grande. La Mayo Clinic suggerisce che se il tuo il bambino bagna ancora il letto dopo i sette anni , dovresti consultare il tuo medico per assicurarti che non ci siano sintomi sottostanti che devi affrontare.

Altri motivi per consultare un medico sull'enuresi notturna, indipendentemente dall'età, sono se il bambino inizia improvvisamente a bagnare il letto dopo diversi mesi di notti asciutte, o se l'enuresi notturna è accompagnata da dolore o bruciore, urina rosa o rossa, russamento o eccessiva sete. Questi potrebbero essere segni di un'infezione del tratto urinario, apnea notturna o, in rari casi, diabete di tipo 1. Se l'enuresi notturna di tuo figlio è accompagnata da sete eccessiva, affaticamento e perdita di peso, chiama subito il medico.

Motivi per cui il tuo bambino più grande potrebbe bagnare il letto

Per i bambini che sono altrimenti sani, ci sono vari motivi sospetti per cui possono continuare a bagnare il letto durante l'infanzia. Possono avere una vescica più piccola o non essere in grado di riconoscere quando le loro vesciche sono piene. Se tuo figlio ha il sonno molto profondo, il suo cervello potrebbe semplicemente non ricevere quel segnale che gli dice che la sua vescica è piena e che deve svegliarsi per svuotarla. Per alcuni bambini, la causa potrebbe essere uno squilibrio ormonale. La maggior parte di noi produce l'ormone antidiuretico (ADH) per rallentare la produzione di urina notturna. Se un bambino non ne ha, può continuare a produrre urina anche durante il sonno.



Anche lo stress o l'ansia possono scatenare l'enuresi notturna. Se tuo figlio generalmente non bagna il letto ma inizia improvvisamente in un momento in cui i livelli di stress sono elevati, sarebbe qualcosa da affrontare con il tuo medico o un terapeuta. Anche la genetica gioca un ruolo, poiché i bambini i cui genitori hanno fatto la pipì a letto in ritardo hanno maggiori probabilità di essere essi stessi questa cosa. L'enuresi notturna è anche più comune nei bambini con ADHD.

Mia figlia ha una tripla di probabili cause per la sua enuresi notturna tardiva: suo padre, mio ​​marito, bagnava il letto in ritardo (fin dalla prima adolescenza), lei ha l'ADHD e ha il sonno estremamente profondo. Per il resto, però, è perfettamente sana. Il nostro pediatra ha suggerito che se è a un pigiama party, ci sono farmaci che potrebbe prendere per prevenire la minzione notturna. Finora, però, è riuscita a stare attenta a fare pipì intorno a mezzanotte e a non bere la sera, e indossando il pull-up con discrezione. Anche se ha avuto un incidente, i pochi pigiama party che ha avuto sono stati con la famiglia o amici molto stretti con i quali dice che non si sarebbe sentita troppo in imbarazzo.

Indipendentemente da ciò, le diciamo che di tanto in tanto bagnare il letto è totalmente fuori dal suo controllo e non c'è niente di cui vergognarsi. Di certo non puoi fare a meno di fare qualcosa involontariamente mentre dormi. Anche mio marito è tornato e ora capisce che non c'è niente che non va in nostra figlia. Sospetto che abbia avuto qualche problema di vergogna a causa della sua pipì a letto nella tarda infanzia. Per molto tempo ha pensato che ci fosse qualcosa che non andava lui per aver continuato a bagnare il letto così tardi nell'infanzia.

Azioni che puoi intraprendere per ridurre l'enuresi notturna del tuo bambino

Ci sono misure che puoi prendere per cercare di aiutare tuo figlio a imparare a svegliarsi per fare pipì, come allarmi che avvisano tuo figlio quando è bagnato , idealmente al primissimo segno di minzione in modo che possano fermarsi a metà del flusso e alzarsi e andare in bagno per finire. Limita l'assunzione di liquidi a partire da un paio d'ore prima di andare a dormire. Tuttavia, non limitare i liquidi se tuo figlio pratica uno sport: deve comunque idratarsi se è fisicamente attivo.

Il tuo bambino può anche provare la doppia minzione, in cui fa pipì una volta durante la routine della buonanotte e un'altra appena prima di addormentarsi. Faccio un passo in più e sveglio mia figlia dal letto poco prima di andare a letto anch'io, verso mezzanotte. Ci vogliono solo due minuti e si sveglia a malapena per questo (come ho detto, ha il sonno estremamente profondo). Ma non ha quasi mai un incidente quando mi ricordo di farlo. Una cosa che non dovresti mai e poi mai fare è far vergognare tuo figlio per la sua enuresi notturna. È controproducente poiché causerà solo ansia e l'ansia esacerba l'enuresi notturna.

Dei genitori con cui ho parlato i cui figli adulti hanno anche bagnato il letto nella tarda infanzia, solo uno non ha mai superato la sua enuresi notturna e ora ha bisogno di assumere farmaci per rallentare la produzione di urina durante la notte. Anche mia figlia sta arrivando al punto in cui posso vedere che la sua enuresi notturna sta rallentando. Una volta erano due o tre volte a settimana e ora siamo scesi a una volta, occasionalmente due volte a settimana. La linea di fondo è, per alcuni bambini, per una serie di motivi, l'enuresi notturna è qualcosa che richiede semplicemente più tempo per diventare troppo grande. Non c'è niente di cui vergognarsi e niente su cui dovresti stressare o fare pressione su tuo figlio.