Ecco il testo completo del potente discorso di Ashley Judd alla marcia delle donne

Tendenza
Discorso di marzo delle donne di Ashley Judd

Theo Wargo / Getty Images

Sabato le donne hanno manifestato la loro opposizione al presidente Donald Trump con proteste in tutta la nazione e nel mondo. La marcia delle donne ha portato centinaia di migliaia di persone a Washington in una sorta di festa poco accogliente per l'amministrazione Trump.

Con altoparlanti e spettacoli che attraversano le generazioni, uno discorso emerse durante il raduno come uno spettacolo. L'attrice, attivista e scrittrice Ashley Judd ha acceso un mare di cappelli rosa con il suo discorso di quattro minuti che è più un grido di battaglia che parole preparate. Scritta dalla diciannovenne Nina Donovan di Franklin, Tennessee, Judd ha eseguito la poesia per la folla riunita a Washington, D.C.



Ecco il testo completo di ciò che ha detto. Stampali, condividili, tienili vicini perché nei prossimi anni avremo bisogno di loro, donne cattive.

———–

Sono una donna cattiva.

migliori sponde del letto per due letti singoli

Non sono cattivo come un uomo che sembra fare il bagno nella polvere di Cheeto. Un uomo le cui parole distraggono l'America; Discorso di odio approvato dal Collegio Elettorale che contamina questo inno nazionale.

Non sono cattivo come le bandiere confederate che vengono tatuate nella mia città. Forse il Sud sta per risorgere; forse per alcuni non è mai veramente caduto. I neri sono ancora in catene e nelle tombe solo per essere neri. La schiavitù è stata reinterpretata come il sistema carcerario di fronte a persone che vedono la melanina come pelle di animale.

Non sono cattivo come una svastica dipinta su una bandiera dell'orgoglio. E non sapevo che i diavoli potessero essere resuscitati, ma sento Hitler in queste strade: un paio di baffi scambiati per un parrucchino; I nazisti ribattezzarono il gabinetto; la terapia di elettro-conversione le nuove camere a gas, costringendo i gay ad uscire dall'America trasformando arcobaleni in biglietti di suicidio.

Non sono cattivo come il razzismo, la frode, il conflitto di interessi, l'omofobia, la violenza sessuale, la transfobia, la supremazia bianca, la misoginia, l'ignoranza, il privilegio bianco.

Non sono così cattivo come usare bambine come i Pokémon prima ancora che i loro corpi si siano sviluppati.

Non sono cattivo come tua figlia è il tuo sex symbol preferito, come te sogni bagnati infuso con i tuoi stessi geni.

Ma sì, sono una donna cattiva?!

Una donna volgare e orgogliosa.

Non sono cattivo come la combinazione di Trump e Pence che mi viene servita nella mia cabina elettorale.

Sono cattivo come le battaglie che le mie nonne hanno combattuto per farmi entrare in quella cabina elettorale.

Sono brutto come la lotta per la parità salariale. Scarlett Johansson: Perché gli attori famosi sono stati pagati meno della metà di quello che gli attori maschi hanno guadagnato l'anno scorso?

Vedete, anche quando svolgiamo lavori più remunerativi i nostri stipendi vengono comunque tagliati con lame, affilati dal testosterone. Perché il lavoro di una donna nera e di una donna ispanica vale solo 63 e 54 centesimi della figlia privilegiata di un uomo bianco?

Questo non è un mito femminista. Questa è disuguaglianza.

Quindi non siamo qui per essere smentiti. Siamo qui per essere rispettati. Siamo qui per essere cattivi.

dolci linee di raccolta per ragazze

Sono cattivo come le macchie di sangue sulle mie lenzuola. In realtà non scegliamo se e quando avere i nostri periodi. Credimi, se potessimo, alcuni di noi lo farebbero. Non ci piace buttare via le nostre mutande preferite. Dimmi, perché tamponi e assorbenti sono ancora tassati quando Viagra e Rogaine non lo sono? La tua erezione è davvero più che proteggere la parte sacra e disordinata della mia femminilità? La macchia di sangue sui miei jeans è più imbarazzante del diradamento dei tuoi capelli?

So che è difficile guardare al proprio diritto e privilegio. Potresti avere paura della verità. Non ho paura ad essere onesto. Può sembrare meschino tirare fuori qualche centesimo in più. Si aggiunge al mucchio di cambiamenti che devo ancora vedere nel mio paese.

non riesco a vedere. I miei occhi sono troppo occupati a pregare i miei piedi sperando che tu non confonda il contatto visivo con il desiderio del contatto fisico. Per metà della mia vita ho chiuso il mio sorriso sperando che tu non pensassi che io volessi aprire i tuoi jeans.

Non ho paura di essere cattiva perché sono cattiva come Susan, Elizabeth, Eleanor, Amelia, Rosa, Gloria, Condoleezza, Sonia, Malala, Michelle, Hillary.

E le nostre fighe non sono da afferrare. Pertanto, ricordandoti che le palle sono più forti di quanto lo saranno mai quelle americane. Le nostre fighe sono per il nostro piacere. Servono a far nascere nuove generazioni di donne sporche, volgari, cattive, orgogliose, cristiane, musulmane, buddiste, sceicco - lo chiami tu - per nuove generazioni di donne cattive. Quindi, se (sei) una donna cattiva o ami uno che lo è, lascia che ti senta dire, HELL YEAH!

INFERNO S!

INFERNO S!