celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Che cos'è l'auto-calmante e quando i bambini imparano a farlo?

Bambini
auto-calmante-bambino-addormentato (1)

d3sign/Getty Images

È praticamente una risposta pavloviana per i nuovi genitori: il tuo bambino mostra segni di essere pronto per dormire, quindi ti metti in azione con il tuo arsenale di trucchi per mandare il bambino verso sogni d'oro. Fai rock, accarezzi, canti, dai da mangiare, ti coccoli. Fai quello che serve per aiutare il tuo piccolo a ottenere degli zzz. Ma ad un certo punto, ti chiederai quando il tuo bambino potrebbe essere in grado di addormentarsi (o tornare a dormire). Entra, auto-calmante.

Inutile dire, ovviamente, che ogni bambino è diverso. Quello che funziona per uno potrebbe non funzionare per un altro. Ma in generale, la seguente intuizione dovrebbe darti una buona idea di cosa sia l'auto-calmante e come puoi farlo insegna al tuo bambino per farlo.



Cos'è l'auto-calmante?

Per definizione , l'auto-calmante è quando un neonato o un bambino smette di agitarsi o piangere senza il conforto di un genitore o di chi si prende cura di lui. Con i bambini, l'auto-calmante può avvenire quando scendono per la prima volta per la notte o se/quando si svegliano nel cuore della notte.

Perché è importante?

In termini di pietre miliari del bambino , l'auto-calmante può preparare il tuo bambino per una vita di buone abitudini di sonno. Si ritiene che i bambini che possono auto-calmarsi diventino bambini che possono auto-calmarsi attraverso i capricci, e così via. Inoltre, probabilmente non dobbiamo stressarti (leggi: una mamma stanca!) quanto può essere un sollievo non doversi svegliare ogni volta che il tuo bambino fruscia di notte. Oppure sottolinea la gioia della libertà che ottieni quando non devi passare un'ora - o più - ogni notte cercando di far addormentare il tuo piccolo. Sì, fai tesoro di quell'unione. Ma è anche bello quando il bambino riesce a calmarsi da solo e tu riesci a dormire un po' di più.

Tuttavia, vale anche la pena ricordare che il concetto di auto-calmante non è privo di controversie. Alcuni campi credono che neonati e bambini piccoli non abbiano la capacità di regolare le proprie emozioni e, quindi, non possano auto-calmarsi.

Quando i bambini possono auto-calmarsi?

Verso le tre a quattro mesi , il tuo bambino potrebbe iniziare a mostrare comportamenti che favoriscono l'auto-calmante (ad es. addormentarsi più facilmente, dormire per periodi più lunghi di notte, agitazione minima se/quando si sveglia, ecc.). E tra le quattro a sei mesi , la maggior parte dei bambini può metabolicamente dormire tutta la notte senza nutrirsi . Quindi, questo è il momento migliore per provare a insegnare al tuo bambino a calmarsi da solo.

in casa minuto per vincere le partite

Come insegni al tuo bambino ad auto-calmarsi?

Insegnare a tuo figlio a calmarsi è una sorta di processo su più fronti. Devi prima implementare altri elementi per un sonno sano prima che il tuo piccolo possa padroneggiare il traguardo auto-calmante. Quindi, considera quanto segue come pre-partita:

  • Mettere il bambino a dormire in un posto coerente
  • Stabilire una routine della buonanotte coerente
  • Creare e seguire un'età adeguata programma del pisolino
  • Far addormentare il bambino prima che diventi iperstimolato o troppo stanco

Una volta che questi elementi sono a posto, sei pronto per passare alle abilità auto-calmante. Per inchiodare questa arte con la tua piccola pepita, prova questi suggerimenti e trucchi.

Assicurati che tutti siano sulla stessa pagina

Discuti il ​​tuo piano con il tuo partner prima di iniziare. Proprio come è vero con allenamento del sonno , la coerenza è fondamentale quando si tratta di insegnare al bambino a calmarsi. In effetti, chiunque sia coinvolto nel sonno del tuo bambino - caregiver, nonni, infermiere notturne, ecc. - dovrebbe essere informato del tuo piano.

Metti il ​​bambino a dormire quando è sveglio

Anche se ora può sembrare più facile intrufolare il bambino nella culla o nella culla una volta che si è addormentato, a lungo andare potresti fare a te stesso e a tuo figlio un disservizio. Se il bambino sta sonnecchiando quando lo metti giù, non gli dai l'opportunità di imparare ad addormentarsi senza di te. A tal fine, ti consigliamo di allontanarti dall'alimentazione del bambino per dormire prima di coricarti.

Positività pratica

Probabilmente hai già notato che il tuo bambino si nutre della tua energia, giusto? Quando si cerca di insegnare loro a calmarsi, probabilmente ci saranno frustrazioni. Sei stanco, il bambino è stanco - ci sarà più che sufficiente irritabilità per andare in giro. Ma per quanto possibile, cerca di trasudare positività. Incoraggia il tuo piccolo con un atteggiamento ottimista. La speranza qui è che il tuo fiducia e la positività rassicureranno il bambino e faciliteranno la sua transizione verso l'auto-calmante.

Presentaci un amore

I bambini bramano il comfort, soprattutto quando vengono messi a dormire. Se il tuo bambino è abbastanza grande da avere un giocattolo o una coperta nella culla, dagliene uno. Invece di piangere per te, il tuo bambino piangerà per il suo peluche preferito. E a differenza di te, l'amore ha un sacco di tempo libero per facilitare il tuo bambino in ogni pisolino.

Rimuovere il biberon (o il seno) durante il pisolino

Se il tuo bambino si addormenta sempre con un seno o un biberon in bocca, è ora di rompere questa abitudine. Quando tuo figlio dipende dall'essere nutrito per dormire, non è auto-calmante. Quindi, prima dell'ora del pisolino, dai da mangiare a tuo figlio e poi aspetta un po' prima di metterlo a terra.

Sii presente ma non raccoglierli

È ora di andare a dormire e il tuo bambino sta piangendo nella culla, quindi cosa fai? Invece di prenderli, salutali. Riconosci la loro presenza, ma non toccarli. Questo mostra al tuo bambino che sei lì per loro, ma non lo coccolerai. Puoi fornire un po 'di conforto senza assecondarli completamente.

Dagli tempo

Ogni volta che introduci qualcosa di nuovo al tuo bambino o provi a fare una transizione, ci vuole tempo perché il tuo bambino si adatti. Questo è particolarmente vero quando è coinvolto il sonno. Dopotutto, il tuo piccolo adorabile ha goduto del comfort del tuo calmante sin dalla nascita. Avranno bisogno di un minuto per abituarsi all'idea che non lo fai più. Allora, quanto tempo ci vuole? In generale, molti bambini si adattano a una nuova routine del sonno entro poche settimane.

Se il tuo bambino non lo fa, però, non farti prendere dal panico. Ancora una volta, i bambini raggiungono le pietre miliari a ritmi diversi. Se il tuo piccolo raggiunge i sei anni otto mesi e stai ancora lottando per farli dormire tutta la notte, parla con il pediatra del bambino per maggiori informazioni.

Quali sono alcuni suggerimenti per dormire in sicurezza per i bambini?

Prima di lasciare il tuo bambino da solo a dormire nella culla, è importante creare uno spazio sicuro.

  • Metti il ​​tuo bambino a dormire sulla schiena.
  • Evita di mettere il bambino a dormire sul divano o sulla poltrona. Il posto più sicuro per far dormire il tuo bambino è nella culla o su una superficie morbida e robusta.
  • Evita di usare cuscini antirollio nella culla. Possono causare soffocamento.
  • Controlla la culla del tuo bambino per piccoli giocattoli o oggetti prima di stenderli.
  • Evita di condividere il letto con il tuo bambino e lascialo dormire da solo nella culla. È bello se tu e il bambino siete in giro, ma quando si addormentano, portateli nella loro culla. E l'abbiamo capito, mamma. A volte tu e il bambino potreste finire accidentalmente per fare un pisolino insieme nel vostro letto. Tuttavia, prova a evitarlo se:
      • il tuo bambino ha meno di quattro mesi.
      • il tuo bambino è nato prematuro.
      • tu o il tuo partner siete fumatori.
      • hai un letto ad acqua.

Seguendo questi suggerimenti eviterai che il tuo bambino soffochi ed eviterà la sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS).