Svezzamento notturno 101: consigli e trucchi per svezzare il bambino dalla poppata notturna

Bambini
svezzamento-notte-bambino-addormentato (1)

Kevin Liu/Getty Images



Quando sei un nuovo genitore, raggiungi nuove profondità di essere stanco. Potresti sentirti come se non ci fosse alcuna luce alla fine del privati ​​del sonno tunnel. Per mesi ti sei svegliato 24 ore su 24 per assicurarti che il tuo bambino riceva il sostentamento di cui ha bisogno quando ne ha bisogno, anche se ciò significa che hai imparato a conoscere le 3 del mattino molto meglio di quanto avresti mai sperato di essere . Ma fatti coraggio, mamma! Potresti essere più vicino allo svezzamento notturno (e più sonno ) che tu pensi.

Ricorda: dormire tutta la notte è uno sviluppo pietra miliare per il tuo bambino . E poiché ogni bambino è diverso, può raggiungere traguardi in punti diversi. Quindi, anche se il tuo bambino non è ancora pronto per lo svezzamento notturno, sappi che lo sarà ad un certo punto nel prossimo futuro. Aggrappati a quella conoscenza per motivazione andare avanti quando sembra che la fase di costante stanchezza duri per sempre.





Quando arriva il momento di iniziare lo svezzamento notturno, le seguenti informazioni dovrebbero aiutarti nel processo.

Cos'è lo svezzamento notturno?

In parole povere, lo svezzamento notturno significa svezzare il bambino dalle poppate che avvengono durante la notte. Di norma, il tuo piccolo avrà numerose poppate durante il giorno e un'ultima alimentazione prima di andare a letto. Ma una volta che inizi lo svezzamento notturno, li farai passare dal risveglio all'1 o alle 3 del mattino o in qualsiasi altro momento durante la notte. Quindi, quando si svegliano al mattino, avranno la loro prima sessione ufficiale di allattamento o allattamento artificiale della giornata.

Quando iniziare lo svezzamento notturno?

Dal momento che i bambini raggiungono traguardi in punti diversi, non c'è esattamente una regola rigida qui. In generale, tuttavia, la maggior parte dei bambini raggiunge il punto di essere metabolicamente in grado di dormire tutta la notte verso le quattro o... sei mesi . Tuttavia, è importante guardare al tuo bambino per i segnali che sono pronti per lo svezzamento notturno. Si svegliano meno spesso? Le loro sessioni di alimentazione notturna sono diventate sempre più brevi? Se è così, il tuo piccolo potrebbe segnalare che è arrivato il momento dello svezzamento notturno.

Prima di decidere di provare lo svezzamento notturno, è meglio discutere la questione con il pediatra del tuo bambino. Probabilmente vorranno firmare i tempi.

Come posso interrompere le poppate notturne?

Ci sono una miriade di cose che puoi fare per incoraggiare il tuo angioletto a dormire tutta la notte:

  • Nutrire più frequentemente durante il giorno (quindi, forse ogni due o due ore e mezza durante il giorno anziché ogni tre)
  • Alimentazione dei sogni
  • Elimina le distrazioni durante le sessioni di alimentazione notturna
  • Riduci al minimo il possibile disagio regolando la temperatura della stanza, offrendo sollievo se il bambino ha a che fare con problemi come dolore alla dentizione , affrontando il gas (hai provato? lamentarsi dell'acqua ?) e reflusso, ecc.
  • Evita la sovrastimolazione
  • Termina l'alimentazione non appena il bambino smette di mangiare attivamente e inizia a succhiare comodamente comfort
  • Aumenta il tempo tra le poppate ogni notte
  • Rendi più breve ogni notte da mangiare
  • Sii coerente

Quanto dura lo svezzamento notturno?

Ciò che funziona per un bambino potrebbe non funzionare per un altro. Del resto, ciò che funziona per una mamma potrebbe non funzionare per un'altra - potresti preferire e trovare più successo in un approccio graduale, mentre un'altra madre potrebbe trovare lo stesso successo con una tecnica di tacchino freddo. Se il tuo bambino è davvero pronto per lo svezzamento notturno, un approccio graduale potrebbe richiedere alcune settimane. L'interruzione del tutto in una volta potrebbe richiedere alcuni giorni. Ma lo svezzamento notturno è un processo altamente individualizzato per i bambini, quindi il tuo potrebbe raggiungere quel punto più lentamente o più velocemente.



Se il tuo piccolo non sembra prendere lo svezzamento notturno, potrebbe non essere ancora pronto. In tal caso, potresti prendere in considerazione l'idea di allentare o rivisitare il processo in poche settimane. Puoi sempre chiedere consiglio al pediatra del tuo bambino su come riconoscere la prontezza del tuo bambino e suggerimenti per passare efficacemente dalla sua normale routine allo svezzamento notturno.

Come svezzare un bambino allattato al seno?

Dopo aver deciso di togliere le tette dal menu di mezzanotte, ci sono alcuni suggerimenti da tenere a mente in modo che tu e il bambino possiate avere una transizione confortevole.

  • Non andare in tacchino freddo. Questo può portare a un seno gonfio, che può aumentare le possibilità di mastite. Invece, allunga sempre di più l'allattamento al seno, fino a quando non ti fermi del tutto.
  • Durante questo processo di svezzamento, il tuo seno potrebbe riempirsi più velocemente di quanto desideri, quindi evita il disagio pompandolo durante le poppate diurne. Può essere una grande fonte di conforto e aiutare ad alleviare il dolore del tuo seno pieno.
  • Solo perché non stai più allattando, non significa che dovresti ridurre le coccole. Parte di ciò che rende l'allattamento al seno così sorprendente è il legame che si instaura con tuo figlio. Nonostante il processo di svezzamento, tu e il bambino avete ancora bisogno del vostro tempo per coccolarvi, anche se non stanno mangiando. Le coccole sono fondamentali per lo sviluppo di tuo figlio e influiscono sulla sua autostima, espressione di empatia e comprensione delle relazioni sociali. Quindi, usa quei tempi precedenti per l'allattamento al seno per leggerli o cantarli.