celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Qual è il metodo Ferber? Scopri se questo allenamento del sonno è adatto a te (e al bambino)

Bambini
metodo-ferber-allenamento del sonno (1)

Rebecca Schortinghuis/Getty Images

Se stai cercando (ardentemente, appassionatamente, disperatamente!) di far nascere il tuo bambino dormire , potresti aver sentito parlare dell'allenamento del sonno con il metodo Ferber. Per alcuni genitori, questo metodo di allenamento del sonno è un regalo felice che li aiuta finalmente a far dormire i loro bambini durante la notte. Per altri, la sola idea suona come un forma di tortura — per tutte le persone coinvolte, ma soprattutto per il bambino. Benvenuti nel mondo delle opinioni genitoriali! Due genitori, 500 opinioni, giusto?

Onestamente, se sei stato letteralmente su qualsiasi forum per IVA , sai che le persone hanno sentimenti sull'allenamento del sonno. Può rendere travolgente cercare di trovare il miglior metodo di allenamento del sonno per te, soprattutto quando sei a nuovo genitore privato del sonno .



Quindi qual è esattamente il metodo di allenamento del sonno Ferber super popolare? E funzionerà per te? Ecco cosa devi sapere.

Cos'è il metodo Ferber?

Il metodo Ferber è un metodo di allenamento del sonno che prevede una qualche forma di grido esclamativo (CIO) per aiutare il tuo bambino a dormire tutta la notte imparare a calmarsi e ad addormentarsi da soli .

Il dottor Richard Ferber, un pediatra, ha creato il metodo nel suo libro del 1985 Risolvi i problemi di sonno di tuo figlio . Il libro è stato rivisto nel 2006 con informazioni mediche più accurate e aggiornate.

Come funziona l'allenamento del sonno con il metodo Ferber?

Ci sono diversi componenti del metodo di Ferber. Continua a leggere per un riassunto di ciò che comporta Ferberizing.

come farti avere la diarrea

Stabilisci la routine della buonanotte del bambino

Il primo passo è davvero lavorare sulla routine notturna del bambino, che è una parte fondamentale della maggior parte dei metodi di allenamento del sonno. Per raggiungere questo obiettivo, ti consigliamo di avere una routine fissa per andare a dormire e rilassarti. Quella routine può includere un bagno prima di andare a letto, l'attenuazione delle luci, una ninna nanna, ecc.

Metti il ​​bambino nel loro letto

Una volta che hai superato la routine della buonanotte del tuo bambino, metterai il tuo bambino assonnato ma sveglio nel suo letto. Dì la buonanotte al tuo piccolo e lascia la stanza.

Lasciali piangere

Poi arriva la parte (emotivamente) difficile: lasciare che il tuo bambino piange . Ogni notte, vorrai aumentare gli intervalli in cui li lasci piangere. La prima notte, vorrai iniziare con tre o cinque minuti. Poi tornerai dentro e li calmerai - brevemente, senza raccoglierli dal letto, accendere le luci o dar loro da mangiare . Dovresti davvero essere nella stanza solo per un paio di minuti, offrendo solo una voce rassicurante e/o una gentile pacca sulla spalla.

Usa l'approccio dell'attesa progressiva

Aumenta la durata dell'intervallo ogni volta che vai a controllare il tuo bambino. Quindi, mentre hai iniziato con 3-5 minuti, ti consigliamo di scalare fino a 5-10 minuti, quindi 12 minuti, quindi 15 e così via. Continua fino a quando tuo figlio non si addormenta gradualmente.

Regola per le notti successive

La notte successiva, vorrai iniziare con un intervallo più lungo dall'inizio e continuare con uno più lungo ogni notte. Le prime notti di questo metodo possono essere dure, ma se funziona, può essere incredibilmente gratificante (oh, dormi, quel dolce nettare!).

Puoi usare un ciuccio con il metodo Ferber?

Il metodo Ferber consiste nell'insegnare al tuo bambino come auto-calmarsi senza strumenti di conforto. Ciò include essere presi in braccio, coccolarsi e sì, ciucci. Di solito, il ciuccio è l'unica arma abbastanza forte da fermare un bambino che urla, quindi sappiamo che è una grande richiesta. Tuttavia, i bambini dovrebbero rinunciare ai loro binkies il primo giorno del loro addestramento. Puoi ancora controllarli ogni 5-10 minuti per offrire un po' di conforto e rassicurarli che la mamma è qui.

Quando dovrei iniziare ad allenare il sonno del mio bambino?

Non vuoi iniziare ad addestrare il tuo bambino a dormire troppo presto. Per quanto ti possa far sentire privato del sonno, è del tutto normale che il tuo bambino non dorma tutta la notte nei primi mesi.

donne glamour dell'anno 2018

I segni che il tuo bambino è pronto per l'allenamento del sonno includono: dormire da cinque a sei ore o più a volte, svegliarsi più frequentemente di notte dopo un periodo di sonno stabile e raggiungere i quattro-sei mesi di età, ha detto il dott. Craig Canapari Il New York Times .

L'allenamento del sonno con il metodo Ferber è dannoso?

Questa forma di allenamento del sonno è sempre stata controversa, quindi non sorprende che alcuni campi credano che possa essere psicologicamente dannoso per il tuo bambino. Tuttavia, secondo uno studio del 2016 pubblicato su Pediatria — la rivista ufficiale dell'American Academy of Pediatrics (AAP) — il metodo Ferber non sembra essere associato ad effetti dannosi o problemi emotivi. Inoltre, il metodo Ferber non suggerisce esattamente di mettere giù il bambino e lasciarlo piangere a tempo indeterminato. Si tratta di molto irreggimentato, finito periodi di pianto . Questo processo è noto anche come estinzione graduale ed è progettato per aiutare il bambino ad adattarsi da solo al risveglio notturno, in modo che non dipenda dal comfort dei genitori per riaddormentarsi.

Detto questo, anche lo stesso Dr. Ferber mette in guardia dal considerare il Ferberizing come una cura valida per tutti i problemi del sonno. Non è inteso per varie cause di veglia notturna, come ansia da separazione, russamento e altri disturbi della respirazione durante il sonno, disturbi del ritmo circadiano del sonno, terrori notturni e altro.

dove sono i genitori di max e ruby?

Il metodo di allenamento del sonno Ferber funzionerà per me?

L'allenamento del sonno è altamente individuale, per i bambini e per i genitori. Ciò che è giusto per un bambino potrebbe non essere giusto per un altro, e non c'è sicuramente consenso su un modo collaudato per allenarsi a dormire tra tutti i genitori.

Prima di tutto, devi chiederti, Posso far piangere il mio bambino? La risposta potrebbe essere no, e va benissimo così. Esistono metodi di allenamento del sonno più delicati e alcuni genitori scelgono di rinunciare del tutto all'allenamento del sonno. Ma anche il tuo bisogno di dormire è valido e importante. Sai che la privazione del sonno ha un effetto su quanto sei bravo con i tuoi genitori e su quanto ti senti bene. Quindi non permettere a nessuno di vergognarti di farlo. L'allenamento del sonno potrebbe essere la decisione migliore per te, come genitore.

Un'altra cosa da considerare è che potrebbe essere necessario farlo più di una volta. Quando il ciclo del sonno del tuo bambino cambia, mentre attraversa gli scatti di crescita o se si ammala, potrebbe essere necessario ricominciare l'allenamento del sonno. Sii consapevole di ciò mentre vai avanti.

La realtà, come detto a National Public Radio, Radio Pubblica da esperti medici pediatrici, è che i metodi di allenamento del sonno semplicemente non funzionano per il 20% dei genitori. Quindi, se il metodo Ferber non funziona per te, non prenderlo come un fallimento personale: il tuo bambino alla fine imparerà a dormire, promesso.

Quali sono gli altri metodi di allenamento del sonno?

Il metodo Ferber non funziona per tutti e va bene così. Se stai cercando altri metodi di allenamento del sonno per far addormentare il tuo bambino da solo, ci sono altre strade che puoi seguire.

Metodo della sedia: Se non riesci a sopportare di sentire il tuo bambino piangere nella stanza accanto, il metodo della sedia offre a te e al bambino il comfort di cui hai bisogno. Dopo aver preparato il bambino per il letto, mettilo nella culla. Invece di andartene, siediti su una sedia vicino alla culla del tuo bambino. Dopo che si sono addormentati, esci dalla stanza, ma se si svegliano, torna indietro e siediti finché non si addormentano di nuovo. Ogni due giorni, allontana la sedia dalla culla. Fallo finché non sei fuori dalla stanza. Questa distanza graduale rende più facile per il tuo bambino adattarsi senza dover andare in tacchino freddo.

Sali e scendi: Durante questo allenamento del sonno, metti giù il tuo bambino mentre è sveglio ma assonnato. Se piangono, aspetta un po' prima di prenderli in braccio. Se continuano a piangere, prendili in braccio. Dopo che si sono calmati, rimettili nella culla. Continua a farlo finché il bambino non si addormenta. Tieni presente che questo allenamento può richiedere del tempo.

Suggerimenti per l'allenamento del sonno

  • quandoallenamento del sonno, non regolare il volume in casa. Certo, puoi chiedere voci più basse alla famiglia e mettere il tuo bambino in una parte più tranquilla della casa, ma non preoccuparti di rendere la casa silenziosa. Il tuo bambino dovrebbe essere in grado di dormire quando c'è un po' di rumore. Non organizzare una festa nella stanza accanto, ma lascia che la tua casa esista al suo volume naturale. Dai al tuo bambino la possibilità di abituarsi ai suoni della tua casa in modo che non diventi un sonno super leggero.
  • Il tempismo è tutto e se vuoi che il tuo bambino si adatti a un programma, è importante rimanere coerente.