Cosa fa un ostetrico? Molto più di quanto pensi

Gravidanza
parto materno (1)

Andrea Piacquadio/Pexels



Quando sei una donna, fondamentalmente hai Grey's Anatomy lessico di livello che ti viene lanciato regolarmente. E mentre nessuno si aspetta che tu diventi un'enciclopedia ambulante della conoscenza medica, è utile riconoscere e comprendere alcuni termini chiave che riguardano la tua salute riproduttiva. Uno di loro? Ostetricia.

quanto ci vuole per cambiare una lampadina

Se sei incinta, stai cercando di concepire, o anche solo pensi che ci sia una remota possibilità nel prossimo futuro, ti consigliamo di avere almeno una rapida comprensione di ciò che fanno gli ostetrici e di ciò che rientra nella loro competenza ed esperienza. Quindi, ecco uno sguardo più da vicino al campo e cosa significa per te.





Che cos'è un ostetrico?

Per affrontare il ruolo di un ostetrico, dobbiamo prima guardare al loro campo di competenza: l'ostetricia. Merriam-Webster definisce l'ostetricia come una branca della scienza medica che si occupa della gravidanza, del parto e del periodo postpartum.

Un ostetrico, quindi, è un medico che è formato per far nascere i bambini e fornire assistenza in gravidanza e postnatale (dopo la nascita del bambino). Potresti anche sentire il termine medicina materno-fetale o MFM. Gli ostetrici specializzati in questa branca dell'ostetricia lavorano spesso con donne in gravidanza considerate ad alto rischio a causa di problemi di salute cronici o problemi che si presentano durante la gravidanza.

Come si diventa ostetrica?

Di tutte le cose su cui puoi stressarti durante la gravidanza (lo sappiamo, ce ne sono molte), chiedendoti se il tuo ostetrico ha ricevuto abbastanza formazione e istruzione non dovrebbe essere una di queste. La maggior parte degli studenti che scelgono di seguire il percorso di ostetricia dedicano circa 12 anni della loro vita per imparare il loro mestiere.

Ciò include il conseguimento di una laurea (in genere in una specializzazione scientifica), il superamento del test di ammissione al Medical College (MCAT), l'accesso alla scuola di medicina e l'espansione delle proprie conoscenze ostetriche durante un programma di residenza di quattro anni. E per ricevere quella designazione MFM, un ostetrico deve affrontare altri due o tre anni di formazione. Una volta completato tutto ciò, devono superare un esame di certificazione attraverso l'American Board of Obstetrics and Gynecology. Wow!

cosa chiedere a un ragazzo in 20 domande

Qual è la differenza tra un ostetrico e un ginecologo?

Ostetricia e ginecologia sono in realtà considerate una branca della medicina. Tuttavia, comprende due diverse specialità o campi. Per Ostetricia e ginecologia di Virginia Beach , l'ostetricia si occupa della cura delle donne incinte, del nascituro, del travaglio e del parto, e del periodo immediatamente successivo al parto. La ginecologia si occupa di tutto ciò che riguarda gli organi riproduttivi: l'utero, le tube di Falloppio, la cervice, le ovaie e la vagina.

Ti chiedi perché così tanti medici sono indicati come ginecologi? Da le specialità sono così strettamente correlate , i medici di solito ricevono formazione e istruzione sia durante la scuola che durante il soggiorno. Come tale, molti continueranno a specializzarsi in entrambe le aree.



Cosa fa un ostetrico durante la gravidanza?

Una volta che scopri di avere un panino nel forno, vedrai il tuo ostetrico o ginecologo per le cure prenatali di routine. Aspettati che il primo appuntamento sia pieno di domande e test (analisi delle urine, esami del sangue, ecc.) Mentre il tuo medico cerca di determinare eventuali rischi per la tua gravidanza. Questo in genere non si verifica fino a circa otto settimane dopo il tuo ultimo periodo, anche se alcuni medici programmano i primi appuntamenti per la gravidanza leggermente prima.

Con il progredire della gravidanza, continuerai a vedere il tuo ostetrico regolarmente, di solito una volta al mese fino alla fine della gravidanza, a quel punto probabilmente passerai a una volta alla settimana. Questi controlli generalmente consistono nel controllare la crescita e la posizione del tuo bambino, rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere ed eseguire test di routine. Alcuni ostetrici fanno anche gli ultrasuoni nelle loro stanze.

Quali sono alcune condizioni ostetriche?

Durante la gravidanza, il travaglio e il parto, possono presentarsi determinate condizioni. Ma non preoccuparti! Il tuo ostetrico gestirà e/o curerà anche quelli.

Questi includono gravidanza ectopica, distocia della spalla (quando le spalle del bambino si bloccano durante il parto), preeclampsia, sofferenza fetale, distacco di placenta, placenta previa, rottura uterina, cordone prolasso (quando il cordone ombelicale si blocca durante il parto), emorragia ostetrica, sepsi (un malattia potenzialmente letale causata dalla risposta del tuo corpo all'infezione) e altro ancora.

sessuale preferiresti fare domande a una ragazza?

Il tuo ostetrico può anche trattarti per condizioni postpartum legate al parto e al parto come la preeclampsia postpartum, eventuali problemi che possono sorgere con un taglio cesareo, sperimentare più del previsto sanguinamento naturale e spesso possono essere il primo contatto se sei vivendo la depressione postpartum, nel qual caso ti indirizzeranno a un esperto che può aiutarti.

Quali procedure eseguono gli ostetrici?

Se hai una gravidanza non complicata, potresti non vedere molto il medico durante il travaglio e il parto. Probabilmente entreranno periodicamente per valutare le tue condizioni ma, per la maggior parte, sarai curato da infermieri o ostetriche. Quando arriverà il momento del grande spettacolo, però, il tuo ostetrico supervisionerà l'induzione, se necessario, e tornerà per eseguire un parto vaginale o cesareo . Potrebbe anche essere necessario eseguire una pinza e un parto sottovuoto e/o un'episiotomia (un taglio all'apertura della vagina) per facilitare il parto vaginale.

A volte, le complicazioni arrivano prima del travaglio e del parto che richiedono che un ostetrico esegua il cerchiaggio cervicale (procedure che rinforzano la cervice) o anche la dilatazione e il raschiamento ( noto anche come D&C , una procedura chirurgica eseguita dopo un aborto spontaneo o per rimuovere cisti o tumori). Se la tua gravidanza è ad alto rischio, il tuo ginecologo può offrire più ultrasuoni durante la gravidanza, un'amniocentesi per identificare alcune anomalie genetiche, test di laboratorio per identificare e/o escludere determinate condizioni, un profilo biofisico o cordocentesi (prelievo di sangue ombelicale).

Se dai alla luce un maschio e lo richiedi, il tuo ostetrico può eseguire il tuo circoncisione del bambino . In generale, il tuo ginecologo controllerà con te dopo il parto per assicurarsi che tu e il bambino stiate bene. A quel punto, molto probabilmente ti ricorderanno di fissare un appuntamento di follow-up per sei settimane dopo la nascita del bambino, o prima, se hai avuto complicazioni durante il parto.

Qual è la differenza tra un ostetrico e un perinatologo?

I perinatologi, spesso indicati come specialisti di medicina materno-fetale, sono ginecologi specializzati nel trattamento di donne con gravidanze ad alto rischio. Le donne con una storia di gravidanze complicate, gravide multiple, che necessitano di un taglio cesareo o con un problema medico preesistente avranno probabilmente bisogno di vedere un perinatologo durante la gravidanza e per il travaglio e il parto.

Quando dovresti visitare un ostetrico?

Non appena sospetti di essere incinta, dovresti fissare un appuntamento per vedere il tuo ostetrico. In effetti, non devi nemmeno aspettare fino a quando non ti aspetti! Se stai pensando di far crescere la tua famiglia, il tuo ostetrico può essere una risorsa inestimabile per aiutarti a prepararti per la gravidanza.

Una volta che sei ufficialmente incinta (congratulazioni, mamma!), Incontrerai regolarmente il tuo ostetrico durante il corso della gravidanza. Dopo che il tuo piccolo cutie - o cuties, ayyy - arriva, incontrerai il tuo ostetrico sei settimane dopo per risolvere eventuali problemi. Questo è anche il momento migliore per chiedere se puoi essere autorizzato per il sesso se questo è anche qualcosa sul tuo radar a questo punto. In caso contrario, è del tutto normale e, diavolo, comprensibile. In questa nota, potresti anche voler andare avanti e discutere le opzioni di controllo delle nascite.

Come si sceglie un ostetrico?

Poiché ti fiderai del tuo ostetrico per vederti attraverso alcuni dei più grandi momenti della tua intera vita adulta, potresti provare ansia nello scegliere quello giusto. Se ti senti già a tuo agio con l'OB-GYN che esegue i tuoi esami annuali, ha senso attenersi a loro. Tuttavia, non è mai una cattiva idea fare la dovuta diligenza ed esplorare tutte le opzioni a tua disposizione. Ciò è particolarmente vero se la tua gravidanza è considerata ad alto rischio, poiché probabilmente vorrai un ostetrico con una sottospecialità MFM.

Ecco alcune domande Nascita naturale e cura del bambino consiglia di chiedere quando si incontra un potenziale ostetrico quando si sta cercando una nuova pratica o all'inizio della gravidanza (ne abbiamo aggiunti alcuni in più dalla nostra esperienza):

  • Quali test prenatali richiedono loro o la pratica? Cosa consigliano?
  • Qual è la loro visione del travaglio e della nascita?
  • Rimarranno con te durante la spinta?
  • Puoi mangiare o bere durante il travaglio?
  • Rimarranno con te durante il travaglio e il parto, o qualcun altro nella pratica potrebbe subentrare?
  • Quanto spesso controlleranno il bambino durante il travaglio?
  • In quali posizioni puoi nascere?
  • Quali test prenatali raccomandano rispetto a quali test richiedono?
  • Assisteranno al parto o dipende da chi è di guardia?
  • Qual è il tasso di taglio cesareo dello studio? tasso VBAC?
  • Quali sono le loro opinioni sull'episiotomia rispetto alle lacrime naturali?
  • Quali procedure eseguono immediatamente sul neonato? Cosa può aspettare? Aspetteranno se lo richiedi?
  • Puliranno la vernice caseosa dopo la nascita o la lasceranno più a lungo?
  • Quanti bambini partoriscono al mese?
  • Qual è la loro posizione sulla pelle a pelle subito dopo un taglio cesareo?
  • Che tipo di follow-up postpartum danno loro o la pratica?
  • Quando è il primo follow-up dopo la nascita, è di due settimane o sei settimane?
  • Cosa fanno in caso di travaglio lungo? Un travaglio in stallo?
  • Quali sono le loro tariffe e cosa includono?
  • Quanto sono i tempi di attesa tipici agli appuntamenti programmati?
  • Cosa considerano una gravidanza ad alto rischio?

Nel decidere chi scegliere per il tuo ostetrico, alla fine potresti decidere di rinunciare a uno a favore di una doula o un'ostetrica . Secondo l'American Pregnancy Association, circa il 60-80% delle donne sperimenta una gravidanza a basso rischio. Quindi, se preferisci un approccio più naturale alla gravidanza e al parto, un percorso alternativo può sembrare più adatto.

Detto questo, è importante notare che gli ostetrici hanno una formazione specializzata per gestire le complicazioni potenzialmente letali e l'accesso alla tecnologia medica avanzata.

passeggino con culla e seggiolino auto