Per favore, non è la 'parola magica' e i nostri bambini devono saperlo

Genitorialità
Implorazione del bambino, vita domestica, vita domestica, famiglia allegra, vita domestica, famiglia, vita reale, persone reali, ragazzo

Jena Ardell/Getty

Ho un osso da scegliere con il mondo dell'assistenza all'infanzia e dell'educazione dei bambini. E potrebbe non sembrare troppo importante, ma penso che sia sia basilare che essenziale.

FFS, per favore, smettila di dire che per favore è la parola magica.



Guarda, io amo la magia.

Sono casata Corvonero, potrei essere una quarta sorella di Sanderson (sembro davvero tutte e tre insieme), e possiedo molti cristalli, piante e mazzi di tarocchi. Una volta ho anche vinto un'auto in Let's Make a Deal. Quindi, credo nella magia. O almeno, in questo tipo di mondo desolato, amo ancora l'idea.

fantasia sessuale: gioco di sesso per adulti

Ma la parola per favore è non magia in alcun modo . Lasciatemi spiegare:

Ero un figlio degli anni '80 e un adolescente quando arrivò la fine degli anni '90. In altre parole, le infinite pressioni e i vari ospiti del signor Rogers sono radicati nel mio cervello. Anche i suoi principi di gentilezza e cortesia sono letteralmente un pezzo della mia esistenza. Così come l'idea che per favore è la parola magica.

Ma sai una cosa? chiamo B.S.

Be', non sul signor Rogers o sui suoi vestiti o sui suoi ospiti o sulla sua missione di diffondere allegria e gentilezza. Io chiamo totale B.S. al prompt, Qual è la parola magica?

Per iniziare, sappiamo tutti che le parole contano. Bastoni e pietre possono romperci le ossa, ma le parole rimangono con noi molto più a lungo di quanto possano fare un calco del corpo o una frattura dell'attaccatura dei capelli. Hanno la straordinaria capacità di insediarsi nel nostro cervello e stabilirsi lì con tenacia fissa e spesso con pochissimo sforzo.

battute sessuali bussare bussare per lei

Quindi, quando sento il termine secolare, degno di vomitare parola magica, Non posso fare a meno di interporre alcune mie scelte.

Per favore non è una parola magica, è necessario.

Questo è ciò che ho insegnato ai miei figli (anche se in una versione ridotta) nel momento in cui mia figlia me l'ha portato un pomeriggio. Un'insegnante aveva fatto la dichiarazione nella sua classe di scuola materna e l'ha colpita abbastanza profondamente da portarmela a casa.

gioco sessuale da fare con il tuo ragazzo

Cosa vuol dire, mamma? Ho pensato io avere dirlo quando voglio sommare?

Lo dice perché le è stato insegnato da bambina, e probabilmente anche i suoi genitori l'hanno insegnato a loro. Ma lei non ha ragione, vero?

No, perché a volte quando dico 'Posso avere un gelato per colazione p'eeeeease?' davvero bene , ancora non me lo permetti.

Esatto, ho ribattuto.

nomi carini per chiamare il tuo uomo

Crescendo i miei figli, sono - e sono sempre stato - molto attento a chiedere, puoi per favore chiedere gentilmente? o Per favore, non dimenticare le tue maniere.

Il prompt alternativo in questione mi sembra proprio una grossa bugia.

Non è un concetto difficile. Se qualcuno è semplicemente educato, non si traduce in alcun modo nel fatto che riceverà magicamente tutto ciò che vuole nel mondo. Al contrario, un'etica del lavoro fissata come il nostro occasionale dialogo interiore negativo ci porterà che cosa e dove vogliamo nella vita.

Quindi, in questo senso, far credere ai nostri ragazzi che fintanto che cadono giù quel piccolo succoso, per favore prima o dopo la loro richiesta è assolutamente dannoso . Perché niente nella vita è così semplice e non hanno bisogno di crederlo per provare gioia, gratitudine o sazietà. Inoltre, riducendo tutte le loro interazioni l'uso di una parola possono causare gran parte della loro esistenza di natura transazionale: saranno gentili nell'ottenere cose e solo sii gentile quando li ottengono.

In realtà, i bambini devono imparare che la vita è in parti uguali rischio, ricompensa, e responsabilità. Hanno anche bisogno di sapere che la cortesia e la grazia non trasformano l'impossibile in possibile, ma sono necessarie in quasi ogni esperienza di vita.