celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Crescere i figli affinché siano gentili, non perfetti

Genitorialità
Aggiornato: Originariamente pubblicato: Due bambini piccoli su un marciapiede, uno è gentile aiutando l'altro a camminare e tenendogli la mano Immagine tramite Shutterstock

Sono una persona un disastro imperfetto che ha sposato una persona un disastro imperfetto. Insieme abbiamo generato tre persone imperfette e disordinate.

Robbie e io abbiamo capito subito che non sapevamo cosa diavolo stavamo facendo. Ciò è diventato chiaro 7 anni fa nel nostro Introduzione alla genitorialità classe, quando l'istruttore ha detto: 'Alzi la mano chi non hai mai cambiato un pannolino!' ed eravamo le uniche due persone nella stanza con le mani alzate.

Il nostro bambino non ancora nato è stato fregato. Lo sapevamo noi, lo sapeva l'istruttore e lo sapevano le altre 15 coppie della classe.

IMPARENTATO : 105 citazioni sulla gentilezza che ti ricorderanno di essere un buon essere umano

A causa della nostra apparente mancanza di conoscenza, abbiamo preso l’abitudine di fissare l’asticella del raggiungimento a un livello ragionevole. Incoraggiamo i nostri figli a fare del loro meglio e siamo orgogliosi quando ci riescono, ma soprattutto, per noi è importante crescerli affinché siano Tipo .

Non voglio solo che i miei figli siano gentili con le persone che appaiono e si comportano come loro. Voglio che siano gentili con loro tutti . Sì, i neri. Sì, gente di colore. Sì, gente gialla. Sì, le persone gay. Sì, persone strane – e non chiamatele strane, perché anche noi siamo strani.

Sì, i senzatetto. Sì, gente punk rock. Sì, ragazzi. Sì, vecchi della chiesa.

migliore serratura dell'armadio

Sì, anche tuo fratello e tua sorella.

LA GENTE È LA GENTE. Sii gentile con loro. Questo è il motto della nostra famiglia.

Il problema della genitorialità è che non sai mai veramente se quello che stai facendo funziona. Fai semplicemente del tuo meglio e, man mano che i giorni si trasformano in settimane, continui ad arrancare finché non succede qualcosa che ti fa sapere che hai fallito miseramente o hai fatto qualcosa di giusto. Recentemente è successo qualcosa che mi ha fatto capire che stiamo facendo qualcosa di giusto.

nomi femminili 2022 unici

L'insegnante di mio figlio di 6 anni mi ha inviato un messaggio facendomi sapere che lo ha selezionato per ricevere il premio 'Buona cittadinanza' per quanto è stato gentile, disponibile e paziente con un ragazzo di nome Gabriel nella loro classe.

'Chi è Gabriele?' Ho chiesto. Lei ha risposto che Gabriel è un ragazzino con autismo.

'Maverick è così paziente con lui', ha detto. 'Ha fatto un'enorme differenza.'

Maverick ci ha detto una manciata di volte che c'è un ragazzo davvero divertente che fa cose stupide e non avevo idea di cosa stesse parlando. Abbiamo amici che hanno bambini autistici, quindi Maverick potrebbe non rendersi nemmeno conto che sta succedendo qualcosa di diverso con il suo amico.

La mattina dopo, a colazione, abbiamo chiesto di Gabriel. 'OH!' disse: “Gabriel è mio amico. Ha una disabilità. So tutto sulle disabilità. La disabilità di Gabriel è che non riesce a smettere di essere divertente!”

Mentre mi voltavo per nascondere la faccia, perché stavo facendo quella brutta cosa che fanno le mamme quando sono commosse da qualcosa, ho sentito Maverick dire: “Il suo colore preferito è l'arcobaleno! Non è fantastico?!” prima di ficcarsi altri cereali in bocca.

Diversi giorni dopo, mi sono ritrovato in mezzo a un mare di altri genitori orgogliosi. Mio figlio è rimasto seduto in silenzio durante la cerimonia di premiazione; non aveva idea che sarebbe stato chiamato il suo nome, e certamente non ne conosceva il motivo.

Lo osservavo, sentendo la condensa gocciolare dal mio caffè freddo, chiedendomi quando fosse avvenuta la trasformazione. In qualche modo, quando non guardavo, è cambiato. Un anno prima avrebbe avuto difficoltà a stare seduto lì in silenzio. E adesso, basta guardarlo.

Più tardi sono arrivato nella sua classe per la festa di fine anno. 'CIAO MAMMA!' urlò, nel tipico modo esuberante. Era seduto fuori accanto a un ragazzino che non avevo mai visto prima.

'CIAO! Chi è il tuo amico?' Ho chiesto.

'OH! Questo è Gabriele!”

coccolare gli incrociatori contro gli swaddler

“Ciao, Gabriele! 'Sono la mamma di Maverick.'

Gabriele sorrise. Mi piaceva già.

Il mondo non ha bisogno di altri tre stronzi. Il mondo ha bisogno di altre tre persone gentili.

Spero che i miei figli possano essere quelle tre persone gentili.

Condividi Con I Tuoi Amici: