celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

10 cose che non mi aspettavo quando ho smesso di allattare il tacchino freddo

Bambini
10 cose da sapere sull

Juan García Aunión / iStock

Dopo mesi di tentativi di ogni tattica che sono riuscito a trovare svezzare il mio bambino dall'allattamento al seno, ero alla mia ultima opzione: tacchino freddo. Non essendo una madre che ha mai tentato di far piangere i miei figli, o qualsiasi altra forma di trattenimento, l'idea di andare in tacchino freddo mi ha reso molto nervoso nella migliore delle ipotesi.

All'inizio, quando ho capito che questo sarebbe stato il mio ultimo appello per recuperare il mio corpo e insegnare a mio figlio a calmarsi da solo invece di usare l'allattamento come strumento di conforto, ero sicuro che sarebbe stato difficile solo per i primi due giorni . Non avevo la più pallida idea di quanto sarebbe stata dura alla fine. In effetti, se dovessi farlo di nuovo, avrei voluto che qualcuno mi avesse avvertito di queste 10 cose sorprendenti che probabilmente accadranno quando smetterai di allattare il tacchino freddo.



1. Ho trapelato ovunque

Per la prima settimana, ho inzuppato così tante magliette che avevo dei flashback di quando avevo appena partorito e il mio latte stava arrivando. Ricordi quei giorni? Quando i tuoi capezzoli sono crudi e il latte scorre?

2. Ho mangiato tutto

I miei ormoni si sono schiantati e con questo è venuto un innegabile bisogno di mangiare ogni sera la mia strada attraverso la dispensa. Era come una parte mangiare emotivo e due parti mangiare ormonale. Qualunque cosa fosse non importava; Stavo spaccando patatine su fette di pizza o tostando bagel alle 21:00. tutte le sere all'inizio dello svezzamento del tacchino freddo.

3. Ho pianto tutto il tempo

Gli spot televisivi, PBS Kids, il profumo dei capelli di mio figlio, quelle piccole dita paffute, il mucchio di biancheria, l'aspetto da cervo di mio marito alla luce dei fari, mi hanno fatto scoppiare in lacrime disperate. Era quasi imbarazzante. Quasi. Fino a quando non mi sono ricordato che i miei ormoni si erano schiantati e che ero un vero relitto, ma andava bene così. l'avrei superato.

4. Mio figlio stava bene e poi non bene

Non mi aspettavo che all'inizio mio figlio sarebbe stato completamente d'accordo con questo nuovo piano, ma che il quinto giorno avrebbe avuto crisi di pianto simili a attacchi di panico mentre urlava, arrabbiato, arrabbiato, arrabbiato con la mamma! Parla di spezzarmi il cuore e spezzare la mia determinazione a fare questa cosa del tacchino freddo!

5. Ho colpito un posto oscuro a

La depressione ha cominciato a insinuarsi in piccoli modi dopo aver interrotto l'allattamento al seno. Avevo problemi a dormire, problemi a sentirmi ottimista, e poi ho iniziato a chiedermi se il mio crollo ormonale mi stesse facendo sentire il blues. Il mio corpo soffriva, il mio cervello era triste e il mio cuore piangeva. Ho contattato amici e familiari e mi hanno catturato in una caduta di fiducia di sostegno in modo che potessi cavalcare questo basso naturale senza lasciarmi mangiare vivo.

6. Ma era temporaneo

Proprio come il mio crollo ormonale si sarebbe rivelato temporaneo, così anche questa fase di depressione. Ho iniziato a sentire di avere il controllo, di fare la cosa giusta e di non vedere l'ora di vedere tutto questo. Le mie emozioni erano in una corsa sfrenata, ma almeno stavo cominciando a vedere che era tutto qui: una corsa sfrenata.

7. Cavolo, acqua calda, yoga e sonno Sono davvero I tuoi migliori amici

Seriamente, però, infila quel cavolo nel reggiseno, usa quei termofori per l'acqua calda, dormi tutto il possibile, muovi il corpo e non picchiarti per aver mangiato tutti i carboidrati. Smettendo di allattare, stai letteralmente cambiando la chimica del tuo corpo! E fidati di me: è strano e difficile.

8. Volevo inspiegabilmente un altro bambino

Gli ormoni fanno cose divertenti. Proprio come quando smetti di fumare e il tuo cervello cerca di indurti a fumare di nuovo con l'inganno, così anche gli ormoni della tua donna. Per una serie di tre giorni, lo giuro su Dio, ero in calore! Volevo un terzo figlio come nessuno ha mai voluto niente, mai.

9. Volevo arrendermi 389 volte prima di pranzo

È vero. Lo sguardo di delusione negli occhi di mio figlio, le mie tette ridicolmente doloranti, le mie magliette bagnate, il mio cassetto vuoto del cibo spazzatura, mi dicevano di arrendermi. Ma non l'ho fatto. Ho lottato attraverso di essa, nel bene o nel male, ma soprattutto meglio.

10. Dover ripensare ai sonnellini e alle routine della buonanotte

Se avessi avuto la mia intelligenza, allora mi sarebbe venuto in mente che le ore del giorno in cui allattavo erano generalmente quelle in cui mio figlio aveva bisogno di dormire. Quindi, ovviamente, avrei bisogno di ripensare alle routine del sonno. Come potrei convincere questo bambino? dormire senza il seno?! Si scopre che dovrei provare 3.485 cose finché non l'abbiamo capito insieme.

Non consiglierei mai a nessuno di smettere di allattare il tacchino freddo. Ma per me, è stato il mio ultimo sforzo dopo aver provato ogni soluzione che potevo trovare e dopo aver cercato aiuto da un esperto di allattamento. Nonostante gli ostacoli a volte dolorosi, a volte fastidiosamente bagnati, questa è stata la decisione migliore che avrei potuto prendere. Sebbene l'allattamento possa giungere a una fine naturale con grazia e facilità per alcune madri, non è stato così per me, eppure il mio legame con mio figlio è più forte per questo. Non mentirò, però, sono davvero triste nel vedere la fine della mia era dell'allattamento al seno.