Sì, puoi amare i tuoi figliastri come fossero tuoi ― e cosa significa veramentely

Maternità
figliastri

Foto/ Picture @ Tatiana Spichiger / Getty

In tutto il mio viaggio genitoriale , ho affrontato blocchi stradali, atteggiamenti negativi, parole imprudenti e semplicemente la vecchia ignoranza. Forse non così sorprendentemente, gran parte di questa negatività proveniva da altri adulti, non dal mio figliastro.

Grazie alle mie esperienze, sono giunto a una realizzazione interessante riguardo a come noi, come società, percepiamo il ruolo dei genitori acquisiti nella vita di un bambino.



Quando ho iniziato il mio ruolo di matrigna, sentivo la gente dire: non puoi assolutamente amare i figliastri come i tuoi. Non è lo stesso.

posti dove andare in una giornata di pioggia per adulti

All'inizio della mia avventura da matrigna, direi che ero d'accordo quella dichiarazione .

Ho pensato che fosse una deduzione logica considerando che un figliastro non è biologicamente tuo. Sapevo anche che, a seconda dei tipi di personalità o dell'età di un bambino quando sei entrato in scena come genitore acquisito, il legame potrebbe richiedere anni per solidificarsi.

All'inizio del mio viaggio, ho sentito tutte le cose comuni che potrebbe provare una matrigna affidataria, che stava portando un peso enorme del carico genitoriale. C'era risentimento. C'era amarezza. Molte volte non ho avuto alcun merito per aver fatto tutto ciò che farebbe una madre.

Ammetto che spesso ribollivo in silenzio.

Tuttavia, ho tenuto la testa alta e ho continuato a fare ciò che ritenevo fosse meglio per il mio figliastro, come sostenere entrambi i genitori biologici e dare tutto l'amore possibile, anche quando non veniva sempre riconosciuto.

Ho vissuto scenari imbarazzanti nei primi anni in cui ero una matrigna, come essere spesso scambiata per la madre del mio figliastro mentre eravamo fuori e sentivo come se dovessi correggere gli estranei per rispetto della madre del mio figliastro. Ho anche dovuto sentire il termine vera mamma che veniva lanciato durante eventi familiari o situazioni sociali mentre ingoiavo tranquillamente le mie emozioni.

Anche quando accetti pienamente il fatto che non sei il genitore biologico, ma stai lavorando incredibilmente duramente e dedicando così tanto tempo per aiutare a crescere un bambino, le parole possono ancora pungere immensamente.

Ma ho scoperto, col passare del tempo, che le parole non contano tanto quanto pensavo. Le etichette non contano tanto quanto pensavo. I titoli che un bambino usa per mamma e papà o matrigna e patrigno sono proprio quei titoli.

Ciò che conta davvero è il tuo rapporto personale con il tuo figliastro o i tuoi figliastri.

Per quanto sia allettante mantenere il punteggio ed essere competitivo nel regno della co-genitorialità, devi renderti conto che possiedi questa cosa del patrigno. Inoltre, con il passare del tempo, probabilmente scoprirai che questo bambino, il tuo figliastro, ha preso una residenza permanente nel tuo cuore.

Potrebbe succedere subito o potrebbero volerci anni di sfide per realizzarlo appieno, ma qualunque sia la tua relazione con il tuo figliastro o figliastri in questo momento in questo momento è tuo.

Devi anche sapere che per quanto il tuo figliastro o i tuoi figliastri possano sfidarti e frustrarti, ti vedono anche come loro.

i migliori tappetini in schiuma per bambini

Il tuo rapporto con il tuo figliastro è come nient'altro. Condividi un legame che probabilmente è nato (a meno che tu non sia stato fortunato) con un'incredibile quantità di imbarazzo, difficoltà ed esitazione. Non puoi cancellare quel tipo di esperienza. Rimarrà con te e ti influenzerà per sempre. Lo stesso vale per il bambino oi bambini di cui stai facendo il patrigno.

A volte le relazioni più difficili della vita sono quelle che hanno più significato.

Ciò che deve davvero cambiare è la definizione nella tua testa di cosa significhi chiamare tuo un bambino.

foto di babbo natale nel tuo soggiorno gratis

La condivisione del DNA e lo sviluppo di una relazione sana e ricca è ciò che unisce genitori e figli. Condividere una vita e lo sviluppo di una relazione sana e ricca è ciò che unisce un genitore acquisito e un figliastro.

Se stai aiutando a crescere un bambino in questo mondo, dovresti sapere che stai prendendo il tipo di impegno che molte persone non possono o non vogliono.

Puoi chiamarti come preferisci, che si tratti di un genitore acquisito, di un genitore bonus o anche solo di un genitore. Nessuna di queste etichette cambia la relazione fondamentale costruita con un bambino che ha bisogno di guida e amore.

Dopo essere stato un genitore acquisito per un lungo periodo di tempo, un giorno ti sveglierai e realizzerai che, a un certo punto, il tuo figliastro o i tuoi figliastri sono diventati parte di tutto il tuo essere.

Fare le cose per il tuo figliastro o figliastri sarà come una seconda natura e il tuo amore sarà incondizionato per loro. Non ci penserai due volte su quale genitore fa di più o di meno, perché non avrà importanza. Tutto ciò che conta è il fantastico viaggio che hai fatto con questo bambino o questi bambini. Ed è allora che diventi davvero un genitore, biologico o meno. È allora che i titoli diventano privi di significato.

So che molti genitori acquisiti là fuori non pensano che questo sia possibile perché le loro situazioni personali sono estremamente difficili. Ma il punto è che possiedi il tuo ruolo e questo voi avere il potere di fare la differenza.

Il riconoscimento che brami dal tuo figliastro o dai tuoi figliastri potrebbe non arrivare subito o anche per molti anni. Devi lasciare andare quella parte per ora.

Renditi conto che questo viaggio riguarda una relazione che cambia la vita con un bambino che ha bisogno di te, non da dove vengono o a chi appartengono. Sei lì per guidare, insegnare e supportare. Non devi essere la loro mamma o papà. Devi solo essere lì.