Perché dire a qualcuno di 'superarlo' non aiuta mai Never

Salute E Benessere
Gratisography / Pexels.com

Quando ho avuto una grave depressione e ansia post-partum, non riuscivo a controllare i miei pensieri. Temevo che la testa del mio bambino cadesse. Temevo che il mio furgone si sarebbe schiantato. Temevo che i miei figli non sarebbero sopravvissuti, o sarebbero sopravvissuti, a un olocausto nucleare. Temevo di essere una madre terribile, e temevo che tutta questa preoccupazione stesse rovinando i miei figli.



Mio marito ha aiutato. Mi ha portato dal mio psichiatra, che mi ha prescritto i farmaci di cui avevo bisogno per affrontare la mia malattia. Questo ha aiutato. Mi ha dato spazio per dormire e buon cibo da mangiare. Questo ha aiutato. Ha preso i bambini il più possibile. Anche questo ha aiutato. Una cosa, però, non avrebbe aiutato, cosa che fortunatamente non ha mai fatto: non mi ha mai detto di superarlo.

La stessa cosa è successa quando ho rivelato l'abuso che ho subito da bambino. Ho parlato di come ha influenzato la mia vita in passato e di come ha ancora influenzato il modo in cui vedevo il mio corpo. Fa ancora male, quasi 30 anni dopo. È ancora terrificante pensarci. C'è la tentazione, visto che è successo tanto tempo fa, di dirmi di superarlo.





Non aiuterà.

Le delusioni funzionano allo stesso modo. Quando sono triste che mio figlio abbia fatto i capricci in Target o che Chik-Fil-A abbia rifiutato la mia carta, dicendomi di superarlo non mitigherà i miei sentimenti. Non aiuterà. Non migliorerà niente. In effetti, mi fa solo arrabbiare.

Perché sinceramente, nessuno può dire a nessun altro di superarlo. Non puoi dire a qualcuno di smettere di provare i propri sentimenti. Non ci sono rubinetti magici delle emozioni che puoi spegnere a piacimento. Non puoi controllarli. Stai dicendo a qualcuno di fare qualcosa che è impossibile ed è frustrante.

Credimi, se qualcuno potesse superarlo, lo farebbe. Nessuno vuole crogiolarsi in sentimenti negativi, tristezza, rabbia o dolore. L'unico modo per affrontare queste emozioni è lasciarle fare il loro corso, lasciarle passare sopra e attraverso di te e infine lasciarti indietro.

Superarlo nega i modi di base in cui funzionano le emozioni umane.

Essere detto di superarlo insinua anche che l'incapacità di qualcuno di controllare i propri sentimenti è debole. Le emozioni stesse diventano segno e sintomo di quella debolezza. Ma non c'è niente di debole nel sentirsi in un certo modo. L'insinuazione è sia maleducata che offensiva. Quando dici a qualcuno di superarlo, gli dici che non vale la pena provare le sue emozioni, che non sono valide.



Inoltre, una persona a cui è stato detto di superarlo si sente inascoltata, come se nessuno stesse ascoltando. Se ascoltassi davvero le loro preoccupazioni - il loro dolore o la loro rabbia o la loro tristezza o delusione - allora capiresti che non possono semplicemente superarlo. Capiresti che hanno bisogno di elaborare qualunque cosa stia succedendo. Diresti qualcosa del tipo, mi dispiace che la pensi così, o vorrei che ti sentissi diversamente, perché avresti sentito quello che stanno passando.

Un insensibile superarlo sembrerebbe sprezzante, inadeguato e persino scortese, come si sente alla persona che lo ascolta.

E quando dici a qualcuno di superarlo, dici a qualcuno che i suoi sentimenti sono scomodi per te. A nessuno piace essere un inconveniente; li fa sentire piccoli, e far sentire piccolo qualcuno è crudele. Sottolinea anche te e le tue emozioni a spese della persona che sta soffrendo. Tu sei al centro della scena.

Quando qualcuno sta soffrendo, i suoi sentimenti dovrebbero essere quelli sotto i riflettori, non il piccolo fastidio che causano quei sentimenti. Ti metti al di sopra di loro; ti rendi superiore. Nessuno lo merita, non importa quanto possano essere scomodi i suoi sentimenti per te.

cosa aspettarsi dopo lo sweep della membrana?

Non puoi dire a qualcuno di superarlo. Non per una malattia mentale, non per un animale domestico deceduto, non per una brutta giornata e non per un'elezione. È minimizzare. È maleducato. È insensibile e crudele. Ma soprattutto, dire a qualcuno di superarlo ti rende un idiota, un idiota controllante e indifferente.

Quindi, se non riesci a pensare a qualcosa di meglio da dire - e ci sono molte cose, tra cui mi dispiace e spero che tu ti senta meglio - allora tieni la bocca chiusa.