celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

La realtà di una mamma che lavora/allatta fa schifo

Maternità
funzione di allattamento al seno

tatyana_tomsickova / Getty

La medicina ci dice che il seno è il migliore. La società ci dice di dire, io sono donna, ascoltami ruggire. Quindi eccoci qui: responsabilizzati, istruiti, impiegati. Stiamo facendo i nostri soldi. Abbiamo carriere. Abbiamo mariti. Abbiamo mogli. Abbiamo bambini. A volte, facciamo tutta questa dannata cosa da soli come mamme single.

E poi quando abbiamo bambini, diciamo OK, voglio allattare. Ma... aspetta... come posso allattare al seno se sto dalle 8 alle 12 ore al giorno lontano dal mio bambino?! Non posso tornare al lavoro dopo sei settimane. Ho bisogno di più tempo a casa. Abbiamo bisogno di legare. Il mio latte si sta ancora regolando e il mio bambino non dorme. La mia incisione non sta guarendo.



Gli Stati Uniti hanno ascoltato le nostre grida, forti e chiare. Ma invece di darci quello che vorremmo poter avere - un'opzione di congedo di maternità più plausibile e realistica - ci hanno dato il contrario. Ci hanno reso più facile tornare al lavoro anche prima . Ci hanno dato: il diritto di pompare. Cavolo, grazie, USA.

Non posso parlare per tutte le donne, ma quando ho dovuto lasciare i miei bambini di 8 settimane con qualcuno oltre a me o a mio marito, ero letteralmente piena di terrore. Hai presente quella sensazione che ti viene allo stomaco quando è successo qualcosa di brutto? Come quella goccia di stomaco? Questa è la sensazione che ho avuto tutto il giorno, ogni giorno, per molto tempo.

È come se il mio cervello e il mio corpo sapessero che qualcosa non andava. Ogni volta, il mio cuore stava letteralmente soffrendo per loro. Il mio cervello sapeva che mancava qualcosa (mi sono venute le lacrime agli occhi mentre lo scrivevo). I miei bambini erano scomparsi, 56 giorni dopo il parto, e il mio corpo lo sapeva. Quella sensazione, quell'ansia e quel terrore erano una reazione fisica ed emotiva al fatto che fossero lontani da me, uno shock assoluto per il mio sistema.

E anche se sapevo che non mi sembrava giusto, anche se tutto nel mio essere gridava No! Sono tornato perché sono il capofamiglia e l'assicurato. Sono prezioso per la mia famiglia e la nostra sopravvivenza, e non possiamo andare avanti senza il mio reddito. Non è un'opzione per noi, nemmeno per poche settimane. Ma oltre ad essere il capofamiglia, sono anche la fonte di cibo del nostro bambino.

convivere con problemi di suocera

Quindi, alle mie compagne che lavorano e pompano le mamme:

So che stai usando la tua pausa per pompare. So che stai mangiando mentre fai l'estrazione o mangi mentre lavori perché la tua pausa pranzo è spesa per assicurarti che il tuo bambino pranzi perDomani. So che ogni volta che ti alzi per dire, ho bisogno di pompare ora, ti stai chiedendo se è conveniente per i tuoi colleghi.

So che prenderai la tua sacca per pompa e andrai in una stanza che appena soddisfa i requisiti legali stabiliti dal governo. Appendere un cartello sulla porta - avvertendo le persone di non entrare - e loro, senza dubbio, entreranno. O forse ti coprirai e pompi nel tuo ufficio o nel tuo cubicolo mentre gli altri lavorano intorno a te.

So che ti mungerai finché non ne avrai abbastanza per un pasto. So che lo farai tutte le volte che il tuo bambino potrebbe mangiare. Un bambino di 6 settimane mangia spesso, molto, molto spesso. So che a volte non tornerai a casa con abbastanza latte per il tuo bambino. So che ti sentirai un fallito.

qual è la cosa più costosa sulla terra?

So anche che queste pause per il diritto di pompare non vengono pagate. E forse il tuo datore di lavoro ti richiede di timbrare il tempo per tutte queste sessioni di pompaggio e per ogni minuto in cui sei timbrato, devi rimanere più a lungo. Questo aggiunge solo più tempo alla fine della tua giornata già molto lunga e lo rende ancora più lungo fino a quando non sei a casa con quel dolce e caldo bambino.

So che ti alzerai e annuncerai che hai bisogno di pompare, e ascolterai una sinfonia di commenti dai tuoi colleghi: di nuovo? Per quanto tempo lo farai? Non sei ancora svezzato? Ugh, è così schifoso. Non ti fa sentire una mucca? Non metti il ​​tuo latte nel frigo dei dipendenti, vero? Vorrei poter fare delle 'pause' come fai tu.

Conosco il senso di colpa che provi perché tutto ciò che vuoi veramente è ciò che è meglio, ciò che funziona, per te e il tuo bambino. So che desideri di nuovo pranzare con i colleghi. So che guardando quei video sul tuo telefono del tuo piccolo amore mentre pompi, veramente aiuta l'uscita della pompa. So che quei video ravvicinati che fai, sai, quelli in cui puoi effettivamente sentire quei piccoli respiri ansimanti che fanno i bambini, possono letteralmente farti venire le lacrime agli occhi.

So che una buona pompa merita il cinque e un abbraccio. So che un collega di pompaggio sarà il tuo nuovo lavoro BFF perché lo ottiene. So che quando sei a casa il scorso la cosa che vuoi fare è pompare. Vuoi quel bambino tra le tue braccia e strofinato contro il tuo collo. Vuoi quei grandi occhi rotondi che ti guardano e quel sorriso sdolcinato mentre sono ancora agganciati. So che il pompaggio è un lavoro d'amore. So che le nostre amiche mamme casalinghe non capiscono.

So che ti fa sentire come se fossi sotto l'ennesimo microscopio al lavoro. Per quanti minuti è stata lì a pompare? Quante pause ha? Quanto tempo dobbiamo lasciarla fare questo? Il suo lavoro è finito? Perché non può semplicemente nutrirsi con la formula? So che mentre stai sveglio tutta la notte con quel dolce bambino, sei preoccupato per come ti esibirai il giorno dopo al lavoro, ma allo stesso tempo stai apprezzando quei momenti tranquilli. Quei momenti in cui non c'è nessun altro in giro. È buio ed è calmo - e puoi semplicemente allattare il tuo bambino e accarezzargli i capelli e provare per non pensare a come ti rimetterai in sestotra tre orequando suona la sveglia. So che lo shampoo a secco e i top amichevoli sono i tuoi nuovi migliori amici.

So che il caffè ti fa girare il mondo . So che sentire, sembri stanco, diventa un pilastro. So che mastite, sbiancamento dei capezzoli e vasospasmi sono figli di una parolaccia. E tra l'utilizzo di tutto il tempo libero pagato per il congedo di maternità e i bambini malati, tu, non può perdere altro lavoro per prendersi cura di questi disturbi. E anche se ti mancasse il lavoro, nessuno lo capirebbe comunque.

So cosa si prova a mettere in discussione la tua professionalità, e so che già ti preoccupi di come possano prenderti sul serio quando hai perso il latte materno attraverso il tuo top la scorsa settimana, e hai pianto l'altro giorno senza una buona ragione, e tu sono a malapena, appena continuando il tuo lavoro. So che tra le faccende domestiche e la mamma e il lavoro e il pompaggio, sei alla fine della tua corda.

Questa è la realtà di una mamma che lavora/allatta.

minuto per vincerlo game show

La domanda su come noi donne abbiamo una carriera? e nutrire i nostri bambini? caduto nel vuoto. Volevamo una soluzione e ci hanno dato questo: ecco una pompa e una stanza. Il tuo datore di lavoro non sarà in grado di penalizzarti per il pompaggio. Loro legalmente avere per lasciartelo fare, ma non devono piacergli e non devono renderlo facile per te. Ora, se vuoi essere così gentile, torna al lavoro 42 giorni dopo aver avuto un bambino.

Aspetta cosa?

In realtà, tutto ciò che vogliamo davvero sono gli stessi diritti dei cani: abbi pazienza qui! In quasi tutti i 50 stati degli Stati Uniti, è illegale portare via un cucciolo da sua madre prima che sia svezzato a 8 settimane (quando sono pronti per i solidi). Ad oggi, i cani negli Stati Uniti hanno una politica di congedo di maternità migliore della nostra! Anche gli umani dovrebbero avere questo diritto. Perché non è illegale separare un bambino umano da sua madre finché quel bambino non è pronto per i solidi (a sei mesi, secondo l'American Academy of Pediatrics )? I cani lo capiscono. Perché non lo facciamo?

Per il bene dei miei figli, spero che non dovranno mai scegliere tra il loro lavoro e ciò che è meglio per i loro bambini. Il congedo di maternità prolungato/retribuito deve avvenire e deve avvenire presto.

Fino ad allora, pompa, mamme. Continua a combattere la buona battaglia.