La realtà (e le conseguenze) di avere un pedofilo nella tua famiglia

Genitorialità
Fratello-Pedofilo-1

Mamma spaventosa e Westend61/Getty



Qualche anno fa mio fratello è stato arrestato. Ero seduto a casa senza fare molto quando ho ricevuto il messaggio. Da ragazzo, era stato il mio piccolo amico con gli occhi azzurri e il viso lentigginoso, correggendo in modo perspicace chiunque etichettasse erroneamente i suoi capelli arancioni come rossi.

Deve essere possesso di droga , ricordo di aver pensato, collegando i puntini del suo comportamento recente. Poi Reato di classe C illuminato il mio schermo. Merda, distribuzione ?





Ma non erano droghe. È stato arrestato per 12 capi di detenzione di materiale pedopornografico. Possesso criminale, dove le vittime hanno chiaramente meno di 12 anni. Mia figlia, la mia primogenita, aveva appena compiuto un anno. Ho avuto un attacco di panico.

Prima di quel giorno, non avevo avuto un vero motivo per diffidare di lui. Era il ragazzo preferito da tutti, anche se era spesso disoccupato e viveva in... ambienti unici. Il suo abuso di sostanze era una preoccupazione, ma tutti abbiamo trovato delle scuse. Aveva l'ADHD; era il bambino della famiglia; stava solo impiegando più tempo della maggior parte per mettere insieme il suo atto.

non riuscivo a smettere di pensare, e se non fosse stato catturato? Avrebbe fatto del male alla mia bambina. E sarebbe stata colpa mia. Una madre dovrebbe saperlo. Come potevo non saperlo? Mi ha sventrato.

Negli anni successivi la nostra famiglia è andata in pezzi. Era impossibile per noi capire come la nostra famiglia della classe media di adulti istruiti e ben funzionanti potesse passare tutto questo. Ci siamo chiesti se fosse stato abusato, ma ha insistito di no. I miei genitori non riuscivano a capire questa nuova realtà. Si fidavano di lui quando dava la colpa alle droghe, non importava quante volte io—la loro figlia con un dottorato in psicologia clinica—avevo insistito che le sostanze non provocassero attrazione sessuale per le bambine. Avevano bisogno di aggrapparsi alla convinzione che guardare le immagini non fosse così male come ferire i bambini. Non potevamo parlare senza litigare o chiuderci.

I miei genitori e l'altro fratello sono rimasti in contatto con lui, mentre mio... cognata , mio ​​marito e io ci siamo rifiutati di avere a che fare con lui. Era come se tirassimo le estremità opposte di una corda, tutti cercando disperatamente di non cadere nell'abisso che aveva creato. Poi mia mamma è morta (piace morto morto, non morto in senso figurato). Viveva con una malattia polmonare cronica da diversi anni e la sua salute è peggiorata quando mio fratello è stato arrestato. Era tutto troppo; non poteva sopportarlo.

Come per me? Ero terrorizzato. Se potevo perdermi questo di mio fratello, di chi altro ero ignaro? Mi sono dilettato di statistiche e fatti, cercando di ritrovare un senso di certezza, di controllo. Ma sapere che una ragazza su tre e un ragazzo su sei subiranno abusi sessuali quando raggiungeranno i 18 anni non fa aumentare altro che ansia e panico. L'accogliente miraggio di questo non potrebbe mai succedere a me evaporato.



Sorajack/Getty

Ho imparato che i predatori governano i genitori per ottenere la loro fiducia prima di rivolgere la loro attenzione al bambino. Quando puliscono il bambino, spesso lo fanno proprio sotto il naso di un genitore per dare l'impressione di innocenza (come se non potessi fare qualcosa di sbagliato se lo sto facendo proprio di fronte a te!). Gli abusatori di bambini non sono estranei che attirano i bambini in furgoni bianchi, sono noti adulti che giocano a giochi come i bambini, dando ai bambini cose che apprezzano, facendosi strada dall'affetto a cose molto più nefaste. Come potrei mai fidarmi di nuovo di qualcuno? Come diavolo avrei fatto a tenere i miei figli al sicuro?

Poi l'estate scorsa, io e mio marito abbiamo portato i nostri figli in vacanza con sei dei miei migliori amici d'infanzia e le loro famiglie: 31 persone in una casa per un'intera settimana. Non appena siamo arrivati, un'amica mi ha preso da parte per riferire la notizia inquietante che il figliastro adulto di un altro amico era lì e aveva dormito nella stanza dei bambini con molti dei ragazzini la notte prima.

Avevo incontrato il figliastro solo una volta. Sembrava un ragazzo abbastanza carino anche se era da poco sobrio, disoccupato e viveva a casa. Non avevo un vero motivo per diffidare di lui. Tuttavia, qualcosa non andava in un uomo di 26 anni che dormiva in un letto a castello con bambini piccoli.

Io e il mio amico abbiamo considerato le nostre opzioni. Non volevamo offendere o essere percepiti come ingiustamente accusatori. Abbiamo scelto una scusa per non avere abbastanza spazio per un altro bambino che sarebbe arrivato un paio di giorni dopo. Ci è stato detto che dormire nella camera a castello con i bambini non era un'idea del figliastro, che era stato messo lì perché non c'erano altri letti liberi. Alla fine, tutti erano d'accordo che avrebbe dormito sul divano. Il dilemma del dormitorio era stato risolto, ma il mio senso di disagio rimaneva.

Un po' più tardi, quella mattina, trovai mia figlia sul divano. A sei anni aveva una postura straordinariamente buona per essere una bambina che non è una ballerina. Era assorta nel suo tablet, apparentemente ignara di ciò che la circondava. Io, tuttavia, non ero ignaro del fatto che il figliastro si era stabilito così vicino a lei che le loro spalle si toccavano. Non ero ignaro di questo adulto adulto che si inseriva nel suo gioco da ragazzina. Suonavano i campanelli d'allarme.

Tesoro, vieni con la mamma così puoi farti una doccia, ho detto, cercando di mascherare il sospetto nella mia falsa supplica. Non avevo un vero motivo per diffidare di lui. Poi ha fatto le fusa, hai un buon profumo per me. Mi sono sentito male. La mia mente ha iniziato a fare questo ping pong mentale—PING: una ragazza su tre, PONG: non ho un vero motivo per diffidare di lui; PING: i pedofili governano le vittime collegandosi a cose che gli piacciono, PONG: probabilmente è solo gentile; PING: fidati del tuo istinto, PONG: probabilmente il tuo istinto è spento a causa della cosa del fratello.

laflor / Getty

Non avevo idea di cosa fosse reale e cosa stesse accadendo nella mia immaginazione terrorizzata. Peccando per eccesso di cautela, ho convinto mia figlia ad andare a nuotare solo per allontanarla dal figliastro. Due minuti dopo, è apparso accanto a lei nella parte più profonda. Quando l'ho convocata nella parte bassa, il verme l'ha pedinata. PING: qualcosa non va! PONG: sei solo paranoico; PING: sta mostrando fin troppo interesse per un bambino di sei anni. PONG: datti una mossa, mostro ansioso.

Dopo mio fratello, ho giurato che non avrei mai permesso a un predatore di avvicinarsi ai miei figli. Ma come si mantiene quella promessa se non si sa chi sono i predatori? Cosa avrei dovuto dire? E a chi? Ehi amico, il tuo figliastro è troppo gentile con mia figlia? Padre di Stepsons, non ho alcuna prova, e probabilmente non sono credibile dato lo shock di scoprire che mio fratello è un pedofilo, ma ho questa idea davvero contorta che anche tuo figlio potrebbe esserlo? Fare qualcosa del genere avrebbe fatto saltare in aria la nostra vacanza, e molto probabilmente le nostre amicizie per tutta la vita. non avevo prove. Mi sentivo paralizzato.

Ho deciso di eseguire le mie osservazioni oltre alcune delle altre mamme in casa, un controllo per vedere se stavo reagendo in modo eccessivo. Quello che ho ricevuto invece è stato un rapporto che il figliastro era stato sentito dire che la notte prima aveva rifiutato di uscire dalla camerata dei bambini quando gli era stato offerto un letto matrimoniale non occupato, e che era stato visto fare una promessa mignolo con la mia bambina. Non avrei saputo fino a tardi che stava tentando di attirare mio figlio di sei anni nel gioco online che, secondo lui, sarebbe stato il nostro piccolo segreto.

Questo è il momento in cui avrei dovuto parlare. Ma mentre sedevo nell'indecisione, uno dei mariti si è preso la responsabilità di avvertire il padre del figliastro che avevo speculato sul comportamento inappropriato di suo figlio nei confronti di mia figlia. Questo è stato tutto ciò che è servito al padre per impacchettare la sua famiglia in un impeto di rabbia, urlare contro di me per aver spettegolato con tutti i miei amici sul fatto che suo figlio fosse un pedofilo e scatenarsi per la nostra riunione. La verità è che la mia insicurezza e la paura di ferire i sentimenti delle persone e rovinare le vacanze di tutti mi hanno impedito di usare la parola pedofilo. A partire dal facendo nulla. Guardando indietro, avevo molte ragioni per diffidare del figliastro, ma ero un codardo. Mi piacerebbe pensare che alla fine sarei stato coraggioso e avrei parlato, ma non posso essere sicuro al 100%.

Quello che ho imparato da quel viaggio è che i perpetratori contano sul fatto che i genitori abbiano paura di ciò che ero esattamente: saremo così preoccupati di ferire i sentimenti, offendere le persone o essere visti come accusatori ingiustamente di qualcuno, che ignoreremo i nostri istinti e saremo timidi lontano da conversazioni difficili. Che non saremo disposti a rischiare le ricadute. Che ci nasconderemo nell'illusione di non potrebbe mai succedere a me . Solo uno su tre dice il contrario.

Non so ancora se avevo ragione sul figliastro, e probabilmente non lo saprò mai. Ma quello che so è questo: la prossima volta agirò. Avrò la conversazione difficile, affronterò la rabbia e la condanna, l'amicizia perduta e la caduta, se questo significa risparmiare a mio figlio l'agonia dell'alternativa.

cosa succede quando lasci la chiesa mormone?