Nessuno ti dice che ti mancherà tuo figlio prima che cresca

Bambini
miss-mia-figlia-1

Mamma spaventosa e Leon Harris/Getty Images



Guardo il viso dolce di mia figlia, ed è strano, ma già mi manca. Mi manca il suo giovane io e questi anni in cui è ancora la mia bambina. Dove pensa ancora che io sia qualcuno da adorare e con cui passare la maggior parte del suo tempo.

So che stiamo precipitando verso l'adolescenza, quando le emozioni e l'angoscia iniziano a dominare la sua mente e ho già iniziato a sentire la sua mancanza, e mi chiedo...





Mi chiedo per quanto tempo si metterà ancora a letto con me la mattina per coccolarsi prima di doversi alzare per prepararsi per la scuola.

Mi chiedo quanto passerà prima che smetta di far scivolare naturalmente la sua mano nella mia quando camminiamo in un luogo affollato.

Mi chiedo quanto passerà prima che smetta di pensare che io sia una delle persone più importanti nel suo piccolo universo.

Mi chiedo quanto passerà prima che smetta di pensare che le mie battute banali siano esilaranti.

Mi chiedo quanto tempo prima che inizi ad esasperarsi per tutto ciò che dico o suggerisco.

Mi chiedo quanto ci vorrà prima che le opinioni dei suoi amici inizino a superare le mie.



Mi chiedo quando non scapperà più da qualsiasi angolo della casa si trovi quando arrivo a casa per la giornata.

Mi chiedo quanto passerà prima che smetta di ricevere conforto da me che gioco con i suoi capelli mentre riposa la testa sulle mie ginocchia.

Mi chiedo quando smetterò di ricevere abbracci prima di uscire di casa, anche se sto solo correndo velocemente al supermercato.

Mi chiedo quando la promessa di una cioccolata calda smetterà di essere sufficiente per convincerla a fare delle faccende extra per me durante il fine settimana.

Mi chiedo quanto tempo prima di uscire con le sue amiche sia più appetitoso per lei che stare a casa e guardare spettacoli con sua mamma il venerdì sera.

Mi chiedo quanto passerà prima che smetta di aver tanto bisogno di me. Ha bisogno di aiuto per spazzare via il groviglio ostinato dai suoi capelli, ha bisogno di aiuto per indossare correttamente la sua uniforme da cheerleader, ha bisogno di aiuto per capire i compiti di matematica.

Mi chiedo quanto tempo prima che io non sia una delle prime persone a cui corre quando succede qualcosa di grande e la prima persona a cui si rivolge quando è ferita e ha bisogno di conforto.

quanti ne servono per cambiare una lampadina scherzi

Brian Marshall/Reshot

Mi chiedo quanto tempo prima che inizi a staccarsi dai miei abbracci (temporaneamente spero, ma so che potrebbe arrivare).

Mi chiedo quanto tempo prima che lei non voglia che le rimbocchi le coperte la sera e reciti le preghiere della buonanotte con lei.

Mi chiedo quanto tempo prima non mi supplichi di offrirmi volontario per la gita scolastica in modo da poter trascorrere quel tempo in più insieme in una giornata scolastica.

Mi chiedo quanto ci vorrà prima che non le importi davvero se vengo alla recita di classe o al concerto delle vacanze (e solo un ragazzino, verrò comunque).

Mi chiedo quanto ci vorrà prima che non si rannicchi proprio accanto a me sul grande divano. C'è un sacco di spazio ma lei vuole sempre essere schiacciata contro di me e mi chiedo per quanto tempo riuscirò ad averlo.

Catherine Douma/Reshot

Ce ne sono così tante che mi chiedo mentre guardo la mia ragazza Cresci . È un processo così difficile e bello vederla spuntare le sue ali e crescere e allontanarsi da me nella sua indipendenza. E in questo momento, mi rende triste. Mi viene voglia di afferrare questo momento in questo momento con entrambe le mani e provare a bloccarlo. Mi viene voglia di mettere in pausa e assorbire tutto e di blasonare questi ricordi nel mio cervello.

Non fraintendermi, so che mi amerà ancora da adolescente e da adulta, ma sarà diverso. sarà diverso . E non sono pronto per il cambiamento. La parte buona è che non accadrà dall'oggi al domani. Sarà graduale e mentre attraverseremo questi anni, adorerò ognuna di queste cose che lei fa ancora con me e che amo. Mentre si allontanano lentamente uno per uno, sono sicuro che troverò modi nuovi e ancora belli per relazionarmi con la mia ragazza. Nuovi modi per connettersi con mio figlio o mio figlio bambino adulto .

Ma sono sicuro che sarò ancora triste quando un giorno non si arrampicherà più nel letto per le coccole mattutine.

Siamo Scary Mommies, milioni di donne uniche, unite dalla maternità. Facciamo paura e ne siamo orgogliosi. Ma le mamme spaventose sono più che semplici madri; siamo partner (ed ex partner), figlie, sorelle, amiche... e abbiamo bisogno di uno spazio per parlare di cose diverse dai bambini. Quindi dai un'occhiata al nostro Scary Mommy È una pagina Facebook personale . E se i tuoi bambini hanno finito i pannolini e l'asilo nido, il nostro Pagina Facebook di mamma spaventosa Tweens & Teens è qui per aiutare i genitori a sopravvivere negli anni dell'adolescenza e dell'adolescenza (ovvero, il più spaventoso di tutti loro).