Le abilità sociali del tuo bambino della scuola materna contano più dei suoi studi

Genitorialità
Aggiornato: Originariamente pubblicato:  Tre bambine sedute e abbracciate e sorridenti per una foto FatCamera/Getty Images

Ricordo la prima volta che mi sono trovato in un branco di genitori poco dopo che mia figlia aveva iniziato la scuola materna: era la gita annuale al campo di zucche. I bambini ascoltavano i loro insegnanti dare indicazioni mentre una folla di genitori restava in disparte a guardare. I bambini erano così emozionati e quasi tutti avevano un genitore presente.

Ci sono state alcune chiacchiere tra i genitori, la maggior parte delle quali superficiali e introduttive poiché molti di noi si incontravano per la prima volta. C'erano alcuni genitori che si conoscevano dalla scuola materna, dall'asilo nido o dalle attività estive, ma io non conoscevo nessuno, quindi sorridevo educatamente e mi impegnavo quando potevo.

ragazzi di campagna con triglie

Facciamo un salto in avanti di qualche mese, dopo alcuni incontri tra genitori e insegnanti, e le cose erano un po' diverse, almeno dal mio punto di vista. A questo punto conoscevo alcune madri e facevo facilmente chiacchiere informali. Quello che tuo figlio stava facendo, sia a scuola che fuori dalla scuola, sembrava essere un argomento scottante, con particolare enfasi sul aree in cui un bambino eccelleva . L’umile vanteria e la competitività passiva si sono fatte strada in quasi tutte le conversazioni. Suppongo che in una certa misura sapessi che sarebbe stata una cosa, semplicemente non avevo realizzato che sarebbe iniziata all'asilo.

Ebbene, a quanto pare, a studio condotto nel 2015 conclude che non importa se tuo figlio è un atleta di punta o un mago accademico all'asilo. In effetti, la misura più importante del successo di un bambino all’età di 25 anni sono le sue abilità sociali. Esatto, Becky, quindi siamo tutti contenti che tuo figlio abbia scritto il suo nome completo da quando era un feto, ma la ricerca dice che non ha molta importanza: woomp, woomp.

Con tutti i test standardizzati, è facile capire perché così tanti genitori si lasciano prendere dai punteggi dei test e dai livelli di comprensione, ma lo sviluppo socio-emotivo dei nostri figli è ciò su cui dovremmo davvero concentrare la nostra attenzione. Naturalmente, è importante tenere presente la neurodiversità dei bambini – compresi quelli con ADHD, quelli nello spettro autistico e quelli altamente sensibili – e comprendere che le abilità sociali variano e si sviluppano a ritmi diversi.

Allora, come possiamo aiutare i nostri figli? Bene, per cominciare:

1. Gioca

Il tempo di gioco è fantastico, ma fornire tempo di gioco non strutturato che consenta a tuo figlio di interagire con altri bambini alle sue condizioni, usare la sua immaginazione e risolvere i problemi. Tutto ciò può essere di grande beneficio per la loro mente in via di sviluppo. Gioco non strutturato incoraggia le abilità sociali che servirà loro bene per gli anni a venire.

2. Intelligenza emotiva

L’intelligenza emotiva è solo un modo elegante per dire che comprendi le emozioni, non solo le tue, ma anche quelle degli altri. Insegnare a tuo figlio a identificare i propri sentimenti e quelli dei suoi coetanei lo aiuterà ad andare d'accordo con gli altri. Etichetta i tuoi sentimenti e le tue emozioni il più spesso possibile e incoraggiali a fare lo stesso. Quando tuo figlio ti dice che è arrabbiato, aiutalo a esplorare quel sentimento chiedendo: 'Perché sei arrabbiato?' Convalidare le loro emozioni e aiutarli a risolvere il problema della rabbia o della tristezza, ad esempio, aiuterà a sviluppare capacità di problem solving e insegnerà l’empatia per gli altri. Colorare immagini o leggere libri insieme sono altri ottimi modi per esplorare le emozioni.

3. Modellazione dei ruoli

Questo dovrebbe essere ovvio, ma sii chi vuoi che siano. Mostra a tuo figlio quali sono le sane abilità sociali: sii gentile, offri sostegno o aiuto agli altri e loda per un lavoro ben fatto. È bello lasciare che tuo figlio ti veda aiutare gli altri, ma assicurati anche di dargli l’opportunità di aiutare chi lo circonda. Ciò li aiuterà a riconoscere i bisogni degli altri e, aiutando gli altri a soddisfare tali bisogni, stanno espandendo quelle abilità sociali molto preziose.

4. Lascia che risolvano il problema

Questo può essere impegnativo, perché come genitori, a volte vogliamo intervenire e risolvere il problema, ma la risoluzione dei problemi è una parte importante della torta delle abilità sociali. Anche se può essere difficile, lascia che tuo figlio loti. Lasciamo che considerino il problema e le possibili soluzioni. Per i bambini piccoli, questo può essere semplice come lasciare che risolvano una disputa di condivisione con un fratello o un amico. Sii presente nel caso in cui la risoluzione del conflitto non sia possibile senza il tuo aiuto, ma dai a tuo figlio l'opportunità di capirlo da solo e di sviluppare quelle capacità.

Quindi, il gioco è fatto, non importa se un bambino fa parte del gruppo di lettura avanzato o se eccelle negli sport agonistici. Ciò che conta di più è il modo in cui interagiscono con chi li circonda e, fortunatamente per noi genitori, abbiamo un ruolo importante nel mostrare loro come si fa.

Condividi Con I Tuoi Amici:

nomi femminili russi rari