celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Pensavo di essere incinta, ma era questo

Salute E Benessere
calcoli biliari-1

champja / .Getty

Oli essenziali per il dolore ai piedi

I miei tubi sono stati legati nel novembre del 2017, perché dopo aver dato alla luce cinque bambini, avevo davvero appena finito di essere incinta. Ma questo non significa che non ricordo vividamente come ci si sente ad essere incinta. A esattamente sei settimane sul naso, ricordo di essermi svegliato assolutamente affamato ma così incredibilmente nauseato con ogni bambino. Intorno alle 3-4 del mattino, il vomito e i conati di vomito iniziavano e non finivano fino alla mia 27a (-ish) settimana di gravidanza.

Anche allora, avevo ancora attacchi di vomito occasionali. E sebbene il mio io non incinta ami l'aglio, il mio io-essere-umano odia anche il minimo odore di esso. Sembra un po' un cliché, ma ho potuto sentire l'odore dell'aglio nella nostra famiglia per giorni dopo che l'abbiamo cucinato con esso durante ogni singola gravidanza. Nonostante lo sbiancamento accurato, la pulizia e la successiva rimozione della spazzatura in cucina, esso. Appena. Tenuto. persistente .

Nel dicembre del 2018, l'odore degli spicchi d'aglio mi ha svegliato dal sonno dopo che era stato cucinato con la notte prima. La mia bocca ha cominciato ad acquolinare e sono stato immediatamente colpito da una nausea di livello 10 su 10. In effetti, per la prima volta da quando avevo 9 anni, ero così nauseato che non riuscivo ad arrivare al bagno o al cestino prima di lanciare la merce sulle lenzuola, sul muro e sul pavimento della mia camera da letto.

Il mio primo pensiero è stato, Spero davvero di non essere incinta. Dalla mia legatura delle tube, non seguo il mio ciclo mestruale, perché non ce n'è davvero bisogno. I miei periodi sono molto più leggeri ora di quanto non siano mai stati, e ho già una forma permanente di controllo delle nascite. Tuttavia, ho fatto un test il giorno successivo dopo aver vomitato per ore, e non avrebbe potuto essere più negativo. Sia lode, cazzo.

Ma quando il vomito persisteva 10-15+ volte al giorno ogni giorno per settimane dopo, non ero ancora convinta di non essere incinta. si sentiva così proprio come la nausea mattutina e non riuscivo a scuotere quella paura. Il più delle volte, stavo facendo un letto nella vasca da bagno durante la notte perché era davvero più facile cercare di finire il riposo notturno lì dentro quando il mio vomito persisteva così frequentemente.

Ero esausto, esausto, occasionalmente vomitavo cucchiai di sangue ad ogni conato di vomito e me ne andavo senza motivazione per lavorare o essere genitore. Dopo due viaggi al pronto soccorso, sembrava che anche il secondo medico di guardia non fosse completamente convinto che non fossi incinta. Mi ha fatto un test di gravidanza delle urine, un test di gravidanza del sangue, e un'ecografia pelvica per confermare, e no. Sicuramente non ero incinta. Ma sento ancora la nausea mattutina come se lo fossi.

Una TAC addominale ha mostrato una cistifellea infiammata, quindi da lì sono stato indirizzato a un chirurgo generale che mi ha diagnosticato una discinesia biliare, una condizione che influisce negativamente sulla capacità della cistifellea di spostare la bile correttamente o completamente.

Mi è stata consigliata la rimozione laparoscopica della cistifellea e, a questo punto, avrei fatto qualsiasi cosa per fermare la nausea, quindi sono stata molto obbligata a questo intervento mini-invasivo. Nel mio settimo giorno post-operatorio, stavo facendo Zumba e una settimana senza vomito... e sicuramente lo ero non incinta.

Prima della mia operazione, mi sono unito un gruppo Facebook privato per problemi alla cistifellea e calcoli biliari gestito da Il Guru della Cistifellea, Buddy Black, che ha quasi perso la vita a causa di calcoli biliari. Ora, sostiene coloro che sono bloccati nella zona grigia quando ricevono una malattia della cistifellea o una diagnosi di calcoli biliari.

Sono stupefatto (che) circa 40 donne al giorno si uniscono al nostro gruppo e la maggior parte non ha la più pallida idea di come abbiano sviluppato problemi o calcoli alla cistifellea, dice Black.

Grafico dei membri del gruppo di supporto di Buddy Black/Gallbladder & Gallstone

Secondo Gabriel Njeze , capo del Dipartimento di Chirurgia presso l'Enugu State University of Technology Teaching Hospital di Enugu, in Nigeria, le donne durante i loro anni fertili hanno quasi il doppio delle probabilità degli uomini di soffrire di colelitiasi (la formazione di calcoli biliari).

Sintomi per problemi alla cistifellea tipicamente includono:

– Dolore alla spalla destra e/o dolore nella sezione media o superiore destra dell'addome, sebbene alcuni pazienti riferiscano dolore anche nell'addome superiore sinistro

- Nausea e vomito

– Febbre o tremori e brividi

– Cambiamenti nei movimenti intestinali

– Cambiamenti nelle urine

– Ittero

La maggior parte dei calcoli biliari si sviluppa a un ritmo lento, a volte impiegando dai 5 ai 20 anni per formarsi. Tuttavia, alcuni sono in rapida crescita e i ricercatori mostrano che le donne sono più suscettibili a formazioni dolorose di calcoli biliari e malattie della cistifellea a causa dell'aumento degli ormoni HCG e della pressione extra sulla cistifellea danneggiata man mano che la gravidanza progredisce.

L'aumento dei livelli dell'ormone estrogeno, a seguito della gravidanza o della terapia ormonale, o l'uso di forme combinate (contenenti estrogeni) di contraccezione ormonale, può aumentare i livelli di colesterolo nella bile e anche diminuire il movimento della cistifellea, con conseguente formazione di calcoli biliari, dice Njeze .

Krista Paap è una madre di due bambini a cui è stata diagnosticata una cistifellea a basso funzionamento senza calcoli biliari dopo la nascita del suo secondo figlio con un disturbo principale di nausea. Come me, ha superato più test di gravidanza, perché i suoi sintomi sembravano esattamente come la nausea mattutina.

Per le prime due settimane dopo la nascita (del mio primogenito), la nausea è stata costante, racconta Paap a Scary Mommy. Andava e veniva finché non ero incinta del mio secondo. Poi ho solo messo il gesso (la nausea e il vomito) fino agli ormoni.

rawpixel.com/Pexel

Questo è terrificante e potrebbe essere un pendio scivoloso per i medici che incolpano la malattia estrema mattutina e altri dolori della gravidanza a causa della sua associazione. Sebbene il trattamento dei calcoli biliari e delle malattie della colecisti possa essere, e di solito lo è, posticipato fino a dopo il parto, in casi estremi possono esserci effetti consequenziali sia sulla madre che sul bambino se si sviluppano problemi a causa dei calcoli biliari o della cistifellea (ad es. febbre alta, infezione , dotto biliare ostruito, vomito costante). In tutti i casi di sintomi della cistifellea difettosi durante la gravidanza, la diagnosi precoce è fondamentale.

Il dottor Herbert Hoover , specialista in chirurgia generale presso il Parkview Hospital di Huntington, nell'Indiana, sottolinea la necessità per i medici e le pazienti in gravidanza che soffrono di nausee mattutine di chiedersi se potrebbe essere correlato alla cistifellea.

Devi stare attento alle donne in gravidanza che hanno la nausea mattutina. Devi pensare che potrebbero avere una malattia alla cistifellea, perché le donne hanno una malattia alla cistifellea durante la gravidanza, dice Hoover a Scary Mommy. È qui che può diventare pericoloso, perché (medici e pazienti) attribuiscono (nausea e vomito) alla nausea mattutina e non fanno nulla al riguardo. Fa una specie di situazione complessa.

Ma se la nausea mattutina supera più di quello che si pensa dovrebbe, Hoover dice che vale la pena chiedersi: Potrebbe essere questa la mia cistifellea?

Sembra che le carte non siano a favore delle donne quando si tratta della nostra cistifellea. Con sempre più pazienti che si fanno avanti durante la gravidanza, o durante o subito dopo l'età fertile con disturbi di nausee mattutine simili alla gravidanza, ci viene da chiederci, cosa non sappiamo della connessione tra l'anatomia femminile e la cistifellea oggi ?

Condividi Con I Tuoi Amici: