Come rompere con qualcuno con cui vivi e mantenere la tua integrità

Relazioni
come rompere con qualcuno con cui vivi

Eric Ward/Unsplash

Rompere con qualcuno che ami non è mai una cosa facile. Ma rompere con qualcuno con cui vivi? Bene, questo è ancora più complicato. Non solo ti stai separando dal tuo partner, ma ti stai anche separando dal posto che hai chiamato casa. Aggiungi chi tiene cosa, cambia il nome sul contratto di locazione o sul mutuo e scegli la tua pianta d'appartamento preferita, e le cose possono davvero diventare disordinate ed emotive molto rapidamente. Quindi, come si fa a rompere con qualcuno che ti ama e che vive con te nel modo più gentile possibile? È possibile. Ecco alcuni suggerimenti su come farlo.

Prenditi il ​​tempo per essere sicuro

Sì, rompere con qualcuno con cui vivi è complicato. Ecco perché vuoi assicurarti di essere sincero. Si tratta di un conflitto momentaneo che può essere risolto o aiutato tramite la terapia? O questo è un rompicapo? Sebbene sia altrettanto importante essere certi di volere la rottura, è altrettanto importante non rimanere nella relazione semplicemente perché hai un tetto sopra la testa. In definitiva dovrebbe riguardare l'incompatibilità tra te e il tuo partner, ecco perché prendi la decisione e non perché odi l'idea di cercare un appartamento.



Crea un piano di uscita dalla relazione

Non c'è niente di più imbarazzante che dormire nella stessa casa con la persona che hai appena scaricato. Quindi, prima di sederti per avere The Talk, assicurati di avere un piano di uscita in atto. Hai un posto dove potresti fermarti per alcuni giorni o settimane fino a quando non avrai il tuo spazio? Se è il tuo appartamento e desideri che il tuo partner se ne vada, allora devi riconoscere che potrebbe non avere un posto dove andare, quindi potrebbe essere saggio per te rimanere da qualche altra parte finché la logistica non sarà risolta. Non importa cosa: non aver paura di chiedere un po' di supporto.

come rompere con qualcuno con cui vivi

Pixabay/Pexel

Avere il discorso

Mantienilo civile. Tutte le rotture dovrebbero essere fatte con rispetto e gentilezza, ma quando coinvolge qualcuno con cui condividi un sacco di questioni pratiche da risolvere, è necessario. Le cose saranno disordinate in seguito e probabilmente avrai molti contatti con il tuo ex post-rottura mentre dividi i beni, quindi essere civile è la chiave. Mantienilo semplice. Dì loro perché lo stai finendo e perché pensi che sia meglio non solo per te ma per entrambi. Di solito una rottura non riguarda una cosa, ma un accumulo di tante piccole cose, anche se importanti, che causano più discordia che unità. Ma invece di elencare i tuoi reclami, attieniti al motivo principale alla base della tua decisione. E nel dubbio, prendi la strada maestra.

Imposta alcune regole di base

Mentre affronti la tua nuova situazione di vita, dovrai stabilire alcune regole di base. Idealmente qualcuno se ne andrebbe subito, ma non è sempre probabile che tu e il tuo ex rimarrete coinquilini fino a quando non si aprirà un nuovo posto. Ciò significa stabilire dei confini importanti, ad esempio qualcuno dorme sul divano o nella stanza degli ospiti. Significherà anche stabilire regole stabilite quando si tratta di spazio personale all'interno della casa, comprese le faccende domestiche, cucinare la cena e se o accettare di non uscire con nessuno fino a quando non vivrete più insieme. Non sei più una coppia, quindi non comportarti come tale.

come insegnare a un bambino ad allacciarsi le scarpe canzone

Capire la logistica

Se c'è un contratto di locazione o un mutuo di cui occuparsi, lo scenario migliore è essere una persona integerrima e vivere fino alla fine del contratto. Se ti sei impegnato a pagare l'affitto, fallo finché il tuo ex non se ne va o non trova un altro coinquilino. Quando si tratta di rivolgersi a proprietari e banche, è nel vostro interesse avvicinarli a loro come un fronte unito. Quando si tratta di dividere le tue cose, sii onesto. Quello che era tuo prima rimane tuo. Per le altre cose che hai comprato in coppia, decidi chi lo usa di più e a chi piace di più. Se hai bisogno di aiuto per suddividere le risorse, potresti chiamare una terza parte, come un amico neutrale fidato o un mediatore, per aiutarti.

Non agganciare

Vivere ancora insieme dopo la rottura è terreno fertile per il collegamento. Anche quando uno di voi se ne va, la tentazione dell'ex sesso potrebbe essere ancora alta. Non farlo. È ingiusto per entrambi e trascinerà solo il processo di guarigione. Potrebbe farti sentire bene in questo momento, ma finirà per causarti più dolore e confusione a lungo termine. Di nuovo: non farlo.

Non odiarti

È facile rimproverarti per una rottura, specialmente quella in cui hai creato una casa insieme. Ma le rotture fanno parte della vita e, spesso, sono le cose migliori che potrebbero accaderci. Anche se la rottura ti farà male a entrambi, sappi che questi sentimenti non dureranno per sempre e che non sei una persona cattiva perché desideri qualcosa di diverso e, in definitiva, una vita più sana e più felice.