celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Essere reali: i pro ei contro dei secondi matrimoni

Maternità
difficoltà del secondo matrimonio e della famiglia mista

Geber86 / iStock

A volte il mio matrimonio sembra irreale. Non in un modo sfacciato ho sposato il Principe Azzurro, questo è un sogno che diventa realtà, ma in un non sono sicuro che questo conti come un vero modo di matrimonio.

Quando abbiamo detto di sì, otto persone erano in piedi all'altare. Otto persone con vite in corso. Otto persone che guariscono dalla perdita. Otto persone con sentimenti completamente diversi su ciò che stava accadendo e su ciò che era accaduto prima.



Ci siamo sposati nel bel mezzo della nostra vita. Gabe e io eravamo già entrambi genitori a tempo pieno di tre piccoli indaffarati ciascuno, bilanciando queste responsabilità con i nostri lavori aziendali. Le nostre famiglie erano completamente consolidate, con armadi da cucina riforniti e rotazioni di carpooling in piedi.

I primi matrimoni iniziano molto più leggeri. Solo due persone fanno promesse, di solito all'inizio della loro vita adulta, libere da qualsiasi cosa. I primi giorni del mio matrimonio con il mio primo marito, Billy, sono stati pieni di maratone di film a tarda notte e appuntamenti per il brunch del primo pomeriggio. Non avevamo responsabilità congiunte e pochissime individuali. Abbiamo avuto tempo per sognare insieme, per parlare di ciò che ognuno di noi voleva dalla nostra vita insieme. In quelle conversazioni, tutto sembrava possibile.

Gabe e io abbiamo parlato di sposarci, certo, e abbiamo sognato un po'. La differenza è che il tempo tra i nostri sogni e la realtà era molto più breve. Il mio primo marito ed io abbiamo iniziato a parlare di crescere adolescenti quasi 20 anni prima che il nostro più grande raggiungesse quel traguardo, e abbiamo dovuto mettere i nostri soldi dove erano stati le nostre bocche. Gabe e io abbiamo parlato di crescere adolescenti, ci siamo sposati e ne siamo stati coinvolti.

Le nostre vite consolidate come genitori single significavano che molte delle nostre scelte come nuova coppia sono state fatte per noi . Non abbiamo cercato la casa dei nostri sogni: se l'avessimo fatto, saremmo stati in un edificio vittoriano centenario in una piccola città lungo il fiume. I nostri criteri abitativi - sette camere da letto, un budget ristretto, nel distretto scolastico dei miei figli ma nel punto più settentrionale per garantire un breve tragitto di lavoro per Gabe - hanno ristretto le nostre scelte a due case. Due . Uno che sembrava essere stato usato di recente per produrre metanfetamine, e quello che abbiamo comprato. Ho venduto un'auto che amavo perché avevamo bisogno di un veicolo con otto posti. I nostri lavori, una volta modificabili in caso di capriccio, sono necessari per le tasse di calcio, i risparmi del college e l'assicurazione sanitaria.

I novelli sposi stabiliscono insieme rito e tradizione, scegliendo dove andare per le vacanze e come festeggiare insieme i traguardi. I nostri rituali e tradizioni per il nostro primo anno erano un miscuglio di cose di seconda mano e apparizioni obbligatorie. Ritagliare lo spazio per la nostra nuova famiglia è stato impegnativo.

Le prime famiglie godono di un sostegno culturale selvaggio e sfacciato. Matrimoni e baby shower abbondano e i feed dei social media esplodono con immagini di nuove coppie, nuova vita. Seconde famiglie nascono dalla rottura, venate di fallimento, e che smorzano le celebrazioni.

Sei già stato sposato, mi ha spiegato un collega. Non c'è bisogno di fare storie.

qual è il significato del nome skylar?

Non importa che Gabe sia senza dubbio l'amore della mia vita. Non importa che questa volta sapevo davvero a cosa mi stavo impegnando e ho comunque perseguito con gioia quella scelta. Il mio secondo matrimonio sembra più autentico del mio primo nella sua fondazione e il mio rapporto anima-anima con mio marito, ma il mondo non l'ha visto in questo modo.

Quando il mio figlio maggiore si è unito a me e al mio primo marito, lo ha fatto nel vero senso della parola. La sua nascita ha unito me e Billy per il resto della nostra vita. Ieri sera in cucina, quel bambino di 16 anni mi ha raccontato di un brano di storia particolarmente difficile che stava studiando. Mentre parlava, si passava le mani tra i capelli ricci ed è diventato, per un istante, il Billy che amavo al college. Condividere i nostri figli dal momento in cui abbiamo sentito le loro prime grida è un legame non rotto dal nostro divorzio e che condivideremo per sempre. Gabe e io non l'avremo.

Anche i secondi matrimoni hanno un cast di personaggi molto più ampio di qualsiasi primo matrimonio. Gabe ed io interagiamo regolarmente con i nostri ex e i loro nuovi coniugi, ex suoceri e attuali suoceri. Le decisioni prese da due persone nella prima famiglia sono spesso prese o influenzate da quattro o più adulti nelle famiglie ricostituite. La programmazione delle vacanze estive inizia a gennaio da queste parti a causa di tutte le parti coinvolte. La co-genitorialità è una realtà quotidiana. In genere, i primi matrimoni non interagiscono regolarmente con le ex fiamme, forse per una buona ragione.

Non c'è da meravigliarsi che il 67% dei secondi matrimoni finisca con un divorzio. Le differenze tra il mio primo e il secondo matrimonio sono nette: meno libertà di prendere decisioni, meno sostegno sociale, meno legami che legano. Gabe e io abbiamo molte più persone coinvolte e molto più lavoro quotidiano per far girare il nostro mondo rispetto a Billy e io abbiamo fatto nei nostri primi anni insieme. A volte non riconosco questo come un matrimonio senza i segni del sogno, della costruzione di una famiglia, della definizione di noi stessi come il centro del nostro universo.

Gabe sa che mi preoccupo che non stiamo costruendo nulla insieme, che non siamo reali. Sa che sento acutamente la mancanza di sostegno sociale e sono appesantito dalla complessità delle nostre vite. Mi ha sentito citare le statistiche e mi assicura tranquillamente che non saremo noi. Mi racconta del terreno che ha visto pubblicizzato che funzionerà per la nostra casa sul fiume e sorride quando dice solo altri 10 anni. Mi ricorda che questa famiglia che stiamo costruendo è iniziata in un punto diverso rispetto alle prime famiglie, ma emergerà forte e sana. Ci trova il tempo per scappare da soli insieme e creare ricordi che appartengono solo a noi.

Gabe è il mio partner, mi aiuta ad adattare la mia prospettiva e a ridistribuire il carico quando mi sembra troppo pesante. Questo matrimonio, diverso in tutto dai nostri primi, è autentico. È indiscutibilmente, straordinariamente reale. E Gabe è il mio eroe delle favole.

Se ti è piaciuto questo articolo, metti mi piace alla nostra pagina Facebook, È personale , uno spazio all-inclusive per discutere di matrimonio, divorzio, sesso, appuntamenti e amicizia.