Perché i genitori non dovrebbero preoccuparsi se il loro 'bambino grande' ha ancora un orsacchiotto o un pannolino?

Anni Elementari
howtogot/Getty

howtogot/Getty

Forse è un orsacchiotto a brandelli. Forse è una vecchia coperta puzzolente che cerchi di strappare e lavare con urla di sgomento. Per il mio secondo figlio, era un mostro Brobee di io gabba gabba , bulbi oculari consumati così sembravano alcuni Morto che cammina incrociato. Ma ne avevi uno anche tu, vero? Un vecchio orso con pelliccia arruffata, ripieno che fuoriesce. Una successione di blankies dovevi addormentarti. Probabilmente tua madre ha pensato le stesse cose che fai tu: Questo è davvero imbarazzante. E OMG, quando rinuncerà a quella cosa? E Quella cosa è un predittore che da grande diventerà una psicopatica?

Rilassati, mamma.



Relazionato : Se in qualche modo hai ancora questi bebè, potresti diventare ricco

Secondo Il guardiano , gli studi hanno dimostrato che nel mondo occidentale, dove i bambini dormono da soli fin da piccoli, oltre il 70% dei bambini mostra un forte attaccamento a peluche, coperte e persino vecchi frammenti di materiale puzzolenti perché credono intuitivamente di possedere un'essenza o una vita unica vigore. Paragonano i ragazzi agli appassionati d'arte che preferiscono in tutto e per tutto l'originale alle copie, perché i bambini, di fronte a un oggetto del tutto identico al loro, preferiranno in ogni caso il loro.

Fortunatamente per i bambini, gli scienziati hanno scoperto che la maggior parte dei genitori accetta l'oggetto di conforto del proprio figlio. Secondo un articolo in Psichiatria infantile e sviluppo umano , sebbene alcuni atteggiamenti differissero da razza e classe su quando fosse appropriato per il bambino avere l'oggetto di conforto e quando fosse il momento giusto per un bambino di rinunciarvi, i genitori erano, nel complesso, rispettosi. Quindi mamma, non preoccuparti se qualcun altro ti sta giudicando perché il tuo bambino grande ha una coperta in faccia o sta trascinando un orsacchiotto dietro di lei. Ce l'abbiamo.

Infatti, uno studio del 1998 in Psichiatria infantile e sviluppo umano hanno scoperto che i bambini che si sono attaccati a un oggetto transizionale hanno mostrato un legame madre-figlio significativamente più ottimale (leggi: migliore e più stabile) rispetto ai bambini che non si sono attaccati a un oggetto transizionale. Boo-yah per il vuoto!

Ma c'è un avvertimento: i partecipanti che hanno affermato di avere ancora un oggetto di transizione quando erano adolescenti hanno mostrato più sintomi psichiatrici e meno benessere generale. Quindi potrebbe esserci un momento in cui i genitori potrebbero voler incoraggiare un bambino a essere meno dipendente dall'uso di un oggetto di sicurezza. Ma questo è qualcosa di cui puoi parlare con il tuo medico se sei preoccupato.

Orsacchiotti e coperte hanno dimostrato di aiutare anche i bambini piccoli. Tutti sanno che il loro bambino vuole trascinare il loro oggetto di conforto all'asilo (ricordo di aver fatto la stessa cosa io stesso). E almeno uno studio, un articolo del 1993 pubblicato su Percezione e abilità motorie , mostra che questi oggetti aiutano a facilitare la transizione e a ridurre l'ansia in situazioni leggermente stressanti. Teddy è lì quando la mamma non c'è. Yay per l'orsacchiotto!

Questo potrebbe tornare a un tempo in cui l'orsacchiotto era letteralmente lì quando la mamma non c'era - quando un bambino veniva fatto dormire da solo in giovane età. Gli studi hanno costantemente dimostrato che i bambini nel mondo occidentale hanno maggiori probabilità di avere oggetti di conforto. Uno studio del 2003 in Giornale di salute mentale infantile di 50 newyorkesi e 50 Tokoyan ha scoperto che il 62% dei bambini americani aveva oggetti di conforto, rispetto a solo il 38% dei bambini in Giappone. I bambini in Giappone avevano maggiori probabilità di dormire nello stesso letto o in qualche stanza con la madre, e sembra che i bambini le cui madri sono continuamente disponibili, specialmente di notte, non sviluppino attaccamento agli oggetti transizionali.

Ho dormito con tutti i miei figli fino a quando non avevano almeno due anni; i due più giovani hanno sviluppato un attaccamento significativo agli oggetti di conforto. Quindi un bambino che trascina in giro un peluche malconcio non è un modo magico per individuare la sistemazione per la notte di un genitore.

Ma questi risultati sono stati confermati quando gli scienziati hanno studiato un'altra popolazione con meno probabilità di avere oggetti di conforto: i bambini che sono genitori di attaccamento. Nel Sviluppo e cura della prima infanzia , un saggio di ricerca del 2004 descrive in dettaglio che, le madri che hanno indicato di avere figli che sono stati allevati con metodi AP come l'allattamento al seno, l'alimentazione al segnale dei bambini, il co-sonno e il tenere il bambino durante la transizione al sonno hanno utilizzato solo oggetti di comfort il 18,2% del tempo. Quelli che fatto utilizzare un oggetto di conforto svezzato molto prima dei bambini senza oggetto di conforto, il che suggerisce che i bambini abbiano sostituito un oggetto di conforto con il seno. Quindi, se non vuoi che il tuo bambino si trascini in giro, puoi sempre farli allattare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il che comporta molto più giudizio sociale e inconvenienti.

Ma ancora una volta, l'attaccamento è stato un genitore a questo livello (non ti dirò quanti anni avevano i miei figli quando sono svezzati, ma era ben al di fuori della norma americana) e due avevano oggetti di conforto. Quindi questa scienza non è al 100%. E non dovresti usarlo nemmeno per giudicare altre mamme.

A volte, anche i bambini più grandi hanno bisogno di coperte e orsacchiotti. Bambini di sette anni, bambini di 10 anni: potrebbero ancora voler dormire con il loro oggetto di conforto. E come dice il dottor Sears, lasciamoli. Stabilisci dei limiti: ovviamente, le persone potrebbero guardare con sospetto se il tuo bambino di 8 anni trascina una coperta nella Old Navy. Ma per il letto? Lascialo scivolare. Probabilmente alla fine ci rinunceranno e puoi aiutare delicatamente il processo facendo cose come lavare l'oggetto frequentemente durante la notte. Se sei preoccupato o preoccupato, mentre invecchiano, parla con un gentile psicologo infantile e vedi quale potrebbe essere la tua linea di condotta.

Soprattutto, un 1987 Journal of Consulting e Psicologia Clinica studio ha scoperto che i bambini che avevano gli spazi vuoti non avevano maggiori probabilità di essere insicuri, o generalmente timorosi, rispetto agli altri bambini. Quindi lascia che trascinino le loro coperte, trasportino i loro orsacchiotti e portino i loro orsi ovunque ne abbiano bisogno. Dott. Sears ci ricorda che è improbabile che portino il loro vuoto lungo il corridoio il giorno del loro matrimonio, quindi non dobbiamo preoccuparci di svezzarli da esso. Tuttavia, se ce l'hanno ancora quando hanno quindici anni, potresti volerli parlare con qualcuno. Nel caso in cui.