Ecco cosa ti dice ogni tipo di tosse del tuo bambino sulla sua salute

Bambini
matt-walsh-Ch3Nv5wRBm4-unsplash (2) (1)

Matt Walsh/Unsplash

miglior posto dove vivere per single

Quando sei un nuovo genitore - o un genitore esperto con un nuovo bambino - è normale andare nel panico ogni volta che il tuo bambino mostra qualche segno che potrebbe anche solo sentirsi male. Certo, sappiamo che i bambini sono resilienti, ma ci vogliono anche alcuni mesi prima che il loro piccolo sistema immunitario sia attivo e funzionante, quindi non vogliamo correre rischi. L'aspettativa è che i nuovi genitori (anche se siamo realisti: il più delle volte, le madri) trovino il giusto mezzo tra essere adeguatamente consapevoli e preoccupati per i segni che il loro bambino potrebbe essere malato, ma anche non ammalarsi pure preoccupato per ogni starnuto o respiro sibilante. È un equilibrio delicato.

Uno dei modi più comuni in cui i piccoli ci danno indizi sulla loro salute è attraverso la tosse del bambino. E, come sicuramente avrai notato, ci sono diversi tipi di tosse di neonati e neonati da decifrare. Ecco cosa significa ogni tipo, cosa fare per un bambino o un bambino con la tosse e quando preoccuparsi di una tosse infantile.



È normale che un bambino tossisca?

Sì, la tosse del bambino è del tutto normale e potrebbe significare una varietà di cose diverse. Ecco alcuni esempi di tosse infantile e cosa significano, per gentile concessione di Ospedale pediatrico di Boston:

  • Bambini di età pari o inferiore a 6 mesi: Se accompagnato da raffreddore, respiro sibilante e/o difficoltà respiratorie, è potenzialmente un segno di virus respiratorio sinciziale (RSV).
  • Tosse che abbaia: Solitamente causato da groppa causata da allergie, sbalzi di temperatura durante la notte o più comunemente da un'infezione virale delle vie respiratorie superiori.
  • Pertosse : Il suono convulso (che in realtà suona più come un cerchio) si verifica dopo la tosse, quando il bambino cerca di fare un respiro profondo dopo un attacco di tosse. Potenzialmente un sintomo di pertosse (pertosse).
  • Tosse + respiro sibilante: Qualcosa potrebbe ostruire parzialmente le vie aeree inferiori, come un oggetto che si è bloccato, o gonfiore dovuto a infezioni respiratorie come bronchiolite o polmonite, o potrebbe essere un segno di asma.
  • Stridore : Respiro rumoroso e aspro (a volte quasi come un suono musicale) che si sente quando un bambino inspira. Il più delle volte causato dal gonfiore delle vie aeree superiori, di solito dalla groppa virale; potrebbe anche essere un segno di epiglottite o qualcosa bloccato nelle loro vie aeree.
  • Tosse improvvisa : Qualcosa potrebbe essere intrappolato nelle loro vie aeree, o un cibo/bevanda è caduto nel tubo sbagliato.
  • Tosse notturna : congestione nasale e/o sinusale; potenzialmente un segno di asma.

Cosa posso fare per la tosse del mio bambino?

Se non sei sicuro di cosa fare per un bambino con la tosse, il Ospedale Pediatrico di Los Angeles ha alcuni suggerimenti su come trattarlo a casa. Questi includono:

sei così figo raccogli le battute
  • Mantenendo i loro passaggi nasali il più chiari possibile
  • Se il bambino ha tossito, probabilmente la sua gola potrebbe essere un po' dolorante, quindi attenersi a cibi molto morbidi e lisci (se il bambino sta ancora allattando o bevendo latte artificiale, questo non si applica a te)
  • Utilizzare un umidificatore a nebbia fredda nella cameretta del bambino
  • Assicurati che bevano molti liquidi
  • Dare loro Tylenol o ibuprofene per bambini per mantenerli a proprio agio se hanno anche la febbre
  • Con il permesso del medico, somministrare al bambino gocce saline (questo aiuterà ad abbattere il muco o ad accumularsi nel passaggio nasale che potrebbe causargli la tosse)

Una cosa che non dovresti somministrare al tuo bambino (o bambino piccolo o bambino) è la medicina per la tosse da banco, a meno che tu non sia stato specificamente incaricato di farlo dal tuo pediatra. Questo perché il Accademia americana di pediatria ha avvertito che non sono efficaci per i bambini piccoli e potrebbero essere pericolosi per un bambino o un bambino.

Quando dovresti preoccuparti di una tosse infantile?

Come abbiamo discusso, non tutti i bambini che tossiscono o sibilano sono qualcosa di cui preoccuparsi. Ma quando Dovrebbe ti preoccupi per una tosse da bambino? Secondo il Ospedale Pediatrico di Los Angeles e Ospedale Pediatrico di Boston , queste sono alcune delle situazioni in cui vorrai contattare il tuo pediatra per la tosse del tuo bambino:

  • Inizia quando un neonato ha solo poche settimane
  • Il viso, le labbra o la lingua del bambino sono di colore blu o scuro
  • C'è un suono sibilante quando il bambino respira dopo aver tossito
  • Stanno tossendo sangue (non viene da un'emorragia dal naso)
  • È accompagnato da una febbre che dura più di cinque giorni
  • Dura otto settimane
  • Peggiora entro la terza settimana
  • Si presenta con difficoltà di respirazione o respiro affannoso
  • Viene con sudorazioni notturne, perdita di peso e/o tosse con sangue
  • È una tosse secca o umida, secca, senza respiro sibilante o affannoso, che si verifica durante il giorno o la notte

E, naturalmente, se nessuna delle caratteristiche di cui sopra si applica, ma sei preoccupato per la tosse del tuo bambino, puoi sempre chiamare l'ufficio del loro pediatra per chiederglielo e se merita un viaggio dal medico.

gli scrub allo zucchero fanno male alla pelle?

La dentizione può causare la tosse?

Durante la dentizione, il bambino produce molta saliva che può accumularsi in bocca e scivolare giù per la gola. Questo può farli tossire o soffocare. Durante la fase della dentizione di un bambino, sono anche più inclini alla malattia, quindi possono prendere il raffreddore o la febbre che possono causare tosse.

Cos'è una finta tosse infantile?

Per quanto strano possa sembrare, i bambini a volte fingono di tossire. Lo fanno perché imparano che di solito li porta ad attirare l'attenzione. Questo tipo di comportamento raramente dura, ma per impedire al tuo piccolo di prendere questa abitudine di ricerca dell'attenzione, ignoralo o dai un breve riconoscimento, come un sorriso o un cenno del capo.