Cari vecchi uomini bianchi razzisti, siamo stufi di voi

Altro
Willowpix/Getty

Willowpix/Getty



Sono sempre i vecchi bianchi razzisti.

Uno dei miei migliori amici, che è nero, ha portato suo figlio alla motorizzazione di recente. È una mamma single e il suo telefono ha squillato: la chiamata all'asilo di suo figlio per una valutazione di cui aveva davvero bisogno per andare avanti e ha dovuto rispondere alla chiamata. Un ragazzo dolce dietro di lei giocava a nascondino con suo figlio, appena cinque anni, mentre lei parlava. Improvvisamente, ha sentito una voce maligna urlare, Ehi ragazzo, zitto! Certo: vecchio bianco. Fortunatamente un ragazzo seduto nelle vicinanze gli ha dato cosa per conto della mia amica e del suo innocente bambino in età prescolare, ma il danno è stato fatto.



Citazioni della serie tv delle luci del venerdì sera


Suo figlio le strisciava in grembo, spaventato e vicino alle lacrime. È ancora arrabbiato per questo due settimane dopo. Tutto perché un vecchio bianco si sentiva autorizzato a urlare contro un bambino di colore nella motorizzazione.

È ora che i vecchi uomini bianchi in America imparino il loro posto. E per imparato il loro posto, intendo imparare che non sono migliori del resto di noi e sono soggetti alle stesse regole della società educata. Questo non è più un paese per vecchi stronzi che pensano che il mondo debba loro qualcosa in virtù della loro età e del colore della pelle.

Donne, persone di colore, persone diversamente abili, la comunità LBGTQ si sta unendo per revocare il tuo privilegio speciale. È intersezionalità al suo meglio, quella parola che ami odiare perché è così minacciosa per la tua posizione di potere.

Questo non significa che ti stiamo dando un calcio al marciapiede. Non lo facciamo alle persone. Chiediamo invece l'uguaglianza. E quando chiedi l'uguaglianza alle persone che hanno governato tutto per diverse centinaia di anni, a loro sembra una retrocessione. Fanculo. Possono chiamarlo come vogliono. La chiamiamo libertà.

Perché non siete più liberi, vecchi bianchi del mondo, di sputare le vostre cazzate razziste e anti-LBGTQ. Pensi che dobbiamo sopportarlo perché siamo donne, bambini, persone di colore o queer. Credi perché sei nonno, le tue parole cattive ottengono una sorta di rispetto distorto al tavolo della cena del Ringraziamento. Pensi che quest'anno, come ogni anno, fisseremo i nostri piatti mentre usi insulti razzisti. Non piu . Il nostro governo sta mandando i bambini nei campi di concentramento nel nome di rendere l'America di nuovo grande, e pensi che lo prenderemo con un contorno di purè di patate? Quei giorni sono finiti. Il nostro rispetto per te è finito.

Voi, vecchi bianchi razzisti, non avete più il diritto di schierarvi con i nazisti. Vedi, una volta hai combattuto i nazisti. Tom Brokaw ha deciso di chiamarti The Greatest Generation per quello, e ci siamo tutti dietro a causa del Principio di Indiana Jones: va sempre bene prendere a pugni un nazista. Tranne qui in America in questi giorni .



Non hai il diritto di lamentarti di mantenere le statue confederate in primo luogo, perché glorificano la schiavitù in cui i neri hanno lavorato, sofferto e sono morti per centinaia di anni. Allora non hai il diritto di lamentarti dei manifestanti di sinistra che protestano per la rimozione di detti statuti.

Infine, non hai il diritto di difendere i veri nazisti che si sono presentati per intimidire, prendere a pugni, combattere, lividi, mutilare e falciarli. Non hai il diritto di schierarti con il Presidente quando, come USA Today dice, suggerisce un'equivalenza morale tra la lotta per l'uguaglianza razziale e la difesa della supremazia bianca. Siediti. Sta 'zitto. Il tuo tempo é finito.

Non hai il diritto di dire che lo stava chiedendo.

giochi per adolescenti da fare con gli amici

Non hai il diritto di dire che devono tornare in Messico.

Non hai il diritto di dire che essere gay è una scelta di vita.

Non hai diritto alla n-parola e agli insulti razziali. Al linguaggio in codice del ghetto, della regina del benessere, del crimine urbano o nero su nero. Non puoi dirci di non metterci in ginocchio.

Non hai il diritto di dirci come rispettare una bandiera che hai calpestato.

Non hai il diritto di diffamare i nostri fratelli e sorelle transgender.

Non hai il diritto di dire che era troppo giovane per essere ritenuto responsabile delle sue scelte, e comunque era ubriaco in quel momento.

Non hai il diritto di fonderti nel tessuto della tua rete di buoni vecchi ragazzi. In effetti, non hai affatto diritto alla tua buona rete di vecchi ragazzi.

E non hai il diritto di alzarti in piedi davanti al Senato degli Stati Uniti, urlare, fare i capricci, dire che non ricordi, dire che non ricordi, lanciare invettive, piangere e generalmente comportarti come un incazzato fuori bambino e aspettatevi di essere eletto alla Corte Suprema. E quando lo fai, non hai il diritto di aspettarti che nessuno tranne altri vecchi bianchi ti sostengano.

quanto è grande 10 cm dilatato?

Perché stiamo venendo a prendervi, vecchi bianchi razzisti.

Ricorda questo: sei vecchio. Il tuo tempo sta svanendo. Voi nonni razzisti, voi vecchi arrabbiati, voi barbe grigi che urlate ai miei tempi: avete paura. Sai che la tua era sta finendo. Sai che stiamo arrivando con i nostri tagli di capelli devianti e il nostro matrimonio gay e la nostra insezionalità. Sai che veniamo con i nostri forconi e le nostre torce per difendere i deboli che hai calpestato, i poveri di cui ti approfitti, l'ambiente che hai fottuto.

Perché, alla fine, come dice Elisa Chavez nella sua poesia Vendetta : le donne che combattono, le persone marroni emarginate, l'odiato LBGTQ, l'indiano americano dimenticato, il musulmano diffamato e l'immigrato indesiderato: siamo sempre stati ciò che rende grande l'America.

Sedetevi, vecchi uomini bianchi autorizzati. Ora è il nostro turno.