celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Come sapere se il tuo 'mangiatore schizzinoso' ha effettivamente un disturbo alimentare

Stile di vita

Tutto da sapere sull'ARFID, il disturbo alimentare poco conosciuto che colpisce i bambini di tutte le età.

  Una bambina spinge via una ciotola di cibo. Bymuratdeniz/Getty Images

Alzi la mano chi l'ha vissuta fase del 'mangiatore schizzinoso'. . Che sia tuo piccolo chi chiede Pop-Tarts tutto il giorno, tutti i giorni, o a adolescente che letteralmente mangia solo formaggio grigliato (nonostante i tuoi migliori sforzi per inserire una verdura di tanto in tanto), la maggior parte dei genitori è stata lì.

In generale, la fase del mangiare schizzinoso passa con il tempo. Ma per alcuni ragazzi, le tendenze schizzinose potrebbero effettivamente essere la prova di un disordine alimentare chiamato ARFID, alias ' disturbo evitante/restrittivo dell'assunzione di cibo .'

Se non hai mai sentito parlare di ARFID, non preoccuparti. Il disturbo è stato riconosciuto solo come un diagnosi ufficiale per un decennio, e lo è non così noto come altri disturbi alimentari, come ad esempio anoressia nervosa o bulimia nervosa. Ma se tuo figlio sta lottando, potresti chiederti se dovresti cercare un supporto professionale o se è davvero solo una fase da cui crescerà nel tempo.

Come sapere che è ARFID

ARFIDE può colpire bambini di qualsiasi età, ma differisce da altri disturbi alimentari in alcuni modi chiave, come Kate Dansie, MSW, LCSW-C , psicoterapeuta clinico presso Il Centro per i disturbi del comportamento alimentare a Rockville, MD, dice a Scary Mommy. Il disturbo è caratterizzato da abitudini alimentari rigide e/o restrittive, ovvero bambini con ARFID evitare frequentemente cibi con gusti, consistenze e/o colori specifici. Alcuni hanno un interesse estremamente basso nel mangiare in generale, mentre altri hanno un'estrema paura del dolore, del soffocamento o del vomito che impedisce loro di mangiare o li limita a determinati tipi di alimenti.

Come l'anoressia nervosa, i bambini con ARFID 'condividono i sintomi in quanto i bisogni nutrizionali non sono soddisfatti in entrambi i disturbi', afferma Dansie. 'Un bambino con ARFID non consuma abbastanza calorie per crescere e svilupparsi. In genere, un bambino con ARFID perde peso o smette di ingrassare. Anche la crescita verticale è bloccata. Tuttavia, le persone con anoressia provano grande disagio per quanto riguarda la loro taglia e forma. Questo l'angoscia non è presente negli individui con ARFID.' In sostanza, se tuo figlio è preoccupato per il peso corporeo, la forma o l'aspetto, è più probabile che lo sia anoressia o ortoressia .

'In contrasto con l'ARFID, i sintomi della bulimia includono episodi di abbuffate e comportamenti ricorrenti (come l'eliminazione) per prevenire l'aumento di peso', aggiunge. E mentre l'anoressia e la bulimia sono in genere più comuni nelle ragazze, ARFIDE appare più comunemente nei ragazzi, ma può avere un impatto su bambini di tutte le età e generi.

Come con altri disturbi alimentari, gli impatti di ARFID sono fisici ed emotivi, afferma Dansie. Insieme a problemi di sviluppo e/o perdita di peso, 'l'ARFID può avere gravi conseguenze per la salute di un bambino. Questi includono sintomi gastrointestinali, funzionamento immunitario compromesso e squilibri elettrolitici. Inoltre, l'ARFID può avere un impatto significativo sulla vita sociale di un bambino, in quanto spesso sviluppano il desiderio di evitare situazioni in cui sono coinvolti il ​​cibo e il mangiare'.

Mentre i mangiatori schizzinosi potrebbero provare un po' di cibo per placare la persona che chiede o mangiare intorno a oggetti specifici che non gli piacciono a favore di quelli che fanno, l'ARFID è caratterizzata da grave ansia o disagio quando si provano cibi o addirittura si sta vicino a loro, dice Dansie . Sebbene il periodo di tempo specifico vari da bambino a bambino, osserva che i bambini con abitudini alimentari esigenti che non migliorano hanno maggiori probabilità di sviluppare ARFID. Tende a svilupparsi in giovane età rispetto ad altri disturbi alimentari.

ARFID e altre preoccupazioni

'I bambini con ansia, disturbi dello spettro autistico, ADHD e disabilità intellettive hanno molte più probabilità di sviluppare ARFID', spiega Dansie. 'Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) e l'ARFID si verificano insieme con una certa frequenza, poiché gli individui con disturbo ossessivo compulsivo possono sviluppare rituali legati alla preparazione e all'assunzione di cibo'. Ecco perché è fondamentale fare il check-in con un professionista della salute mentale autorizzato se ritieni che la fase alimentare schizzinosa di tuo figlio possa essere qualcosa di più serio, in quanto uno specialista può aiutarti a navigare tra le preoccupazioni / i sintomi specifici del tuo piccolo e aiutarti a trovare il percorso migliore per te e loro insieme.

'Il trattamento per ARFID varia, ma in genere comporta il sostegno del bambino e della sua famiglia', afferma Dansie. 'Con l'aiuto dei membri della famiglia e degli operatori sanitari e di un terapista o dietologo, un bambino può iniziare ad espandere gli alimenti con cui si sente a suo agio utilizzando esposizioni pianificate strategicamente. Le esposizioni iniziano con cibi e consistenze con cui il bambino si trova molto a suo agio e diventano lentamente più impegnative man mano che bambino costruisce fiducia. Può anche essere utile incoraggiare il bambino a interagire con cibi temuti usando altri sensi, come l'olfatto, il tatto e la vista. Spesso sono coinvolti altri professionisti, tra cui psichiatri, pediatri e terapisti occupazionali.

Potrebbe sembrare travolgente, ma non sei solo. Il pediatra e/o il consulente scolastico di tuo figlio possono aiutarti a trovare uno specialista adatto alle sue esigenze specifiche, che stabilirà la rotta verso il recupero. Come con altri disturbi alimentari, recupero È possibile, e non c'è da vergognarsi nel cercare supporto ogni volta che tu o il tuo piccolo ne avete bisogno.

Condividi Con I Tuoi Amici: