celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

La guarigione dall'abuso di mio fratello ha richiesto anni

Relazioni
Ritratto di donna di affari bionda che indossa una camicia di jeans

Mamma spaventosa e Westend61/Getty

A volte non sono proprio sicuro di come iniziare, oltre a dire che sono un sopravvissuto ad abusi domestici. Mia madre, invece, non lo è.

È quasi infallibile al 100% che la prossima ipotesi della gente sia che la mamma sia stata uccisa da mio padre. Lei non era.

Al contrario, dopo aver commesso quasi vent'anni di abusi fisici, mentali, verbali ed emotivi nei confronti di me e mamma, mio ​​fratello l'ha uccisa. È stato arrestato la mattina successiva, dopo una breve corsa e una situazione di stallo contro la polizia. Si potrebbe pensare che i passi successivi siano stati chiari e asciutti, poiché mio fratello mi ha ammesso al telefono cosa aveva fatto e mi ha avvertito di non andare a casa a trovarla. Ci sono stati anche diversi anni di precedenti visite documentate della polizia a causa di disordini domestici. Ma come spiego nel mio vero libro di memorie del crimine, Lavorare per la giustizia , mi ci vorrebbe ancora molto tempo per vederlo condannato. Ha abusato del sistema di giustizia penale in un modo che ricordava il modo in cui ha abusato di noi per anni. È stato estenuante.

Quando alla fine mio fratello fu imprigionato anni dopo , mi sentivo come se potessi finalmente piangere. Sembrava che gli esigenti procedimenti legali di mio fratello fossero stati mantenuti io arrestato anche fino ad allora, ma all'interno del processo del lutto. Ora, finito, ero pronto. È ora di andare avanti, giusto? Beh, più o meno.

Non avevo idea di quanto sarebbe stato difficile il processo di guarigione. Ho pensato che dal momento che il regno del terrore di mio fratello fosse finalmente giunto al termine, così sarebbe stato il trauma. Tuttavia, ho visto rapidamente che più seppelliamo sotto la nostra superficie, più c'è da ribollire in seguito. Il trauma non può essere suddiviso in compartimenti ordinati finché non è stato affrontato.

i migliori nomi dei ragazzi di campagna

Così, una volta cessato l'abuso e finalmente sono stato in grado di farlo viso invece di cercare di sopravvivere, iniziò a dispiegarsi una strada lunga e faticosa. E per quanto fosse roccioso, sapevo che dovevo seguirlo finché non ho visto una proverbiale luce alla fine del tunnel.

Se non per me, allora per i miei figli.

Ma non solo avevo il compito di tuffarmi in tutto il danno che mio fratello aveva causato, sapevo che dovevo rielaborarlo abbastanza profondamente per togliermi la presa. Ho dovuto rivivere così tanto: la scena dell'omicidio di mia madre, i nostri precedenti abusi, i perché, i come, e ho dovuto farlo abbastanza perché perdesse il suo potere su di me . La terapia della conversazione e i giusti consulenti senza dubbio hanno aiutato molto. Anche un'immensa quantità di grazia e di perdono lo fece.

k nomi univoci

Westend61/Getty

Quella era la parte più difficile di tutto, il perdono.

Non che io abbia perdonato mio fratello; se devo essere onesto, non credo che lo farò né potrei mai. Inoltre, non credo sia un passaggio necessario per la mia guarigione. Come ho scritto nel mio libro di memorie, credo davvero che il perdono permetta ad una parte della libertà perduta di una vittima di essere trasferita direttamente al suo aguzzino. Funziona per consentire alla parte colpevole di provare meno dolore per i propri reati. Ma questo 'perdono' non è mai un fardello da portare per una vittima. Che cosa è la nostra responsabilità è concederci… spazio per guarire e perdonarci. Sono orgoglioso di dire che dopo dieci anni di duro lavoro e difesa personale, mi sono perdonato per aver abbandonato la mia sicurezza per la fortuna di qualcun altro. E ragazzo, il processo ha cambiato la vita.

Non era tutto però. A seguito di perdono e guarigione e padronanza dei miei ricordi , ho dovuto imparare le abilità necessarie per stabilire confini sani. Poi ho dovuto rivalutare tutte le mie relazioni secondo quegli standard. Alla fine, ho dovuto lasciare andare molte persone nella mia vita perché non rispettavano il mio processo. Ciò ha comportato meno amicizie e persino un divorzio. Era sventrante e senza dubbio ha fornito qualche nuovo trauma da eliminare nelle mie sessioni di terapia.

Mentirei anche se proclamassi che sono rimasto fisso al processo di guarigione, specialmente quando ho considerato i miei oppositori. Ovviamente è infinitamente più facile fingere che un trauma e i suoi effetti non esistano che diventare consapevoli del dolore e del disagio che provoca. Soprattutto quando le tue intenzioni sono messe in discussione. Sono stato accusato di aver giocato la carta della vittima perché ho propagandato il mio status di tale così spesso. Ma penso che la mia condivisione sia in realtà più una parte del mio processo di guarigione, che un riflesso della mia personale incapacità di guarire. E penso che l'incapacità di qualcun altro di ascoltare la mia proclamazione per quello che è anche rifletta più della loro crescita necessaria che della mia.

Quindi, aspettate, amici. Questa merda non è facile, ma ne vale la pena. Lo prometto, ne vali la pena.

Condividi Con I Tuoi Amici: