7 differenze tra la prima e la seconda gravidanza

Gravidanza
differenze-tra-la-prima-gravidanza-e-seconda

Essere incinta di un secondo figlio è un'esperienza completamente diversa dall'essere incinta del primo. Quando sei incinta per la prima volta, sei una principessa; una creatura sorprendente e delicata che sta sviluppando una nuova vita in un modo magistrale e misterioso. La gente è in soggezione davanti a tua maestà. Ti viene detto di riposare il più possibile. Sei incoraggiato a coccolarti. Ti è stato detto che risplendi! Ma, per il secondo round, puoi dimenticare il trattamento speciale. Non puoi riposare o stare in piedi e non hai tempi di inattività o tempo da solo, per non parlare del tempo per coccolarti. Non sei una nave magica che crea un miracolo, ma una mamma esperta. risplendi? Forse, ma lo fai mentre sei coperto di pipì, cacca, sangue e moccio. Per il secondo bambino, non sei più un novellino innocente: sei andato in battaglia una volta e sei un soldato esperto. E stai per rifare tutto da capo.

Durante la mia seconda gravidanza, ho capito perché un secondo figlio (e ogni successivo) ha meno foto e riconoscimenti e meno attenzioni. Anche se mi ci è voluto un anno per concepire la seconda volta, quando finalmente sono rimasta incinta, ero così consumata dal bambino che avevo già che non potevo concentrarmi sulla mia seconda gravidanza. Ogni pietra miliare, sensazione o immagine che ho celebrato la prima volta è stata ignorata la seconda volta. Ovviamente amo il mio secondo figlio tanto quanto il mio più grande, ma praticamente tutto della mia seconda gravidanza è stato, in un certo senso, meno della mia prima. Ecco alcuni esempi:

Immagini ecografiche...



Per il primo bambino, mi sono meravigliato di ogni foto - guardando le sue costolette, la colonna vertebrale, il naso - chiedendomi che aspetto avrebbe, se avesse gli occhi di suo padre o la mia bocca. Abbiamo scansionato le immagini e le abbiamo caricate su Facebook, creando didascalie, condividendole con orgoglio. Ho anche realizzato cornici per i miei genitori e suoceri in modo che potessero mostrare il bambino prima di avere le foto reali del bambino. Ho conservato ogni foto originale (e anche qualche duplicato) in una cartella dedicata al bambino, in ordine cronologico ovviamente.

Per il secondo bambino, ho dimenticato di mostrare le foto a mio marito la metà delle volte. Invece, li ho trovati giorni dopo il mio appuntamento, accartocciati in fondo alla mia borsa, sotto snack, salviette e zyyon. Quando ci ho pensato, ne ho messi un po' in frigo, ma questa volta di certo non faccio copie per i miei genitori o suoceri. Perché dovrebbero volere una foto di una cosa aliena/pesce/bambino quando invece potrebbero mostrare una foto del loro bellissimo nipotino di 3 anni? E Facebook? Dimenticalo. Di certo non mi stavo prendendo la briga di scansionare le cose, figuriamoci mostrare un'immagine sgranata in bianco e nero che non era nemmeno carina.

E-mail di BabyCenter ...

Per il primo bambino, sia io che mio marito abbiamo contato i giorni fino a quando non abbiamo ricevuto le nostre e-mail di aggiornamento settimanali. Ho aggiornato il mio stato di Gchat ogni settimana per riflettere la dimensione del frutto a cui il bambino era correlato (che pensavo fosse così carino e per niente fastidioso). Abbiamo esaminato i banchi di produzione per capire meglio le dimensioni della nostra piccola creatura in crescita - un kumquat - quanto è grande un kumquat, ci siamo chiesti? Ho letto, con interesse e piacere, quello che pensavano le altre donne ei suggerimenti offerti da BabyCenter.

Per il secondo bambino, mi sono iscritto alle e-mail settimanali esclusivamente per tenermi aggiornato su quanto ero avanti. Sapevo che la mia settimana è cambiata il giovedì, ma era così: senza le e-mail sarei stato all'oscuro. La seconda volta non mi interessava il confronto frutta/verdura, ma potevo ignorarlo. Ciò che mi ha infastidito sono stati i frammenti di conversazioni inclusi nelle e-mail. Non mi importava cosa stessero passando, chiedendosi o provando le altre donne. E mi sono irritato con i suggerimenti utili che BabyCenter voleva insegnarmi. Peggio ancora era il trolling delle preoccupazioni. Dopo aver ricevuto la terza e-mail incentrata sull'aumento di peso, ho deciso di smettere di leggerle del tutto e di cancellarle non appena ho ricevuto il mio aggiornamento settimanale.

Foto di pancia ...

Per il primo bambino, ho scattato diligentemente foto ogni due settimane, segnando la crescita della mia gravidanza. Mi sono assicurato di stare nello stesso posto e indossare lo stesso vestito ogni volta in modo da poter vedere come stava cambiando la mia pancia. Ho anche fatto scattare diverse foto a mio marito per poter scegliere la migliore. Ho anche scritto i segni così e li ho riscritti spesso quando non ero soddisfatto della dimensione dell'1 in relazione all'8 o altre sciocchezze del genere.

quali sono i soprannomi carini per chiamare il tuo ragazzo?

Per il secondo bambino, ho completamente dimenticato di aver scattato delle foto della mia pancia apposta la prima volta. Mi sono ricordato di circa 24 settimane, quando ero già enorme e gonfio e non avevo voglia di mettermi in mostra, figuriamoci di preoccuparmi di un dannato segno che avrebbe aiutato a documentare il mio culo gigante per la prosperità. Quindi, non ho scattato foto di aggiornamento settimanale carino mentre ero incinta la seconda volta. Se il bambino due vuole vedere che aspetto avevo mentre ero incinta di lui, può guardare le mie foto con suo fratello.

Preoccupazioni ...

Per il primo bambino, mi preoccupavo letteralmente di tutto ciò a cui potevo pensare. Temevo che sarebbe stato uno psicopatico, un sociopatico o uno stupratore. Mi preoccupavo per l'autismo, la schizofrenia, il disturbo bipolare e altri disturbi dello sviluppo e mentali. Temevo che sarebbe stato cattivo o stupido, che non gli sarei piaciuto o che non mi sarebbe piaciuto. Temevo di non essere in grado di allattare. Temevo che sarebbe stato rapito. Temevo che sarei stato rapito e che sarebbe stato tagliato fuori da me, cresciuto da una persona squilibrata o venduto al mercato nero dei bambini. Temevo di danneggiare la sua psiche guardando programmi come Menti criminali o Law & Order: SVU — i crimini violenti che ho visto in TV sarebbero stati interiorizzati e impressi nel suo minuscolo cervello? Erano quegli spettacoli i motivi per cui ero convinto che sarei stato rapito da quel furgone raccapricciante all'angolo? E perché era quel furgone inquietante all'angolo? Una volta ho iniziato a piangere in un ristorante perché ero preoccupato per la lozione che avevo usato quella mattina. Lozione. Non una lozione speciale per una condizione della pelle, ma una normale lozione. Se stava succedendo qualcosa, mi preoccupavo. E poi, ovviamente, mi sono preoccupato di essermi preoccupato troppo e di dargli un disturbo d'ansia basato su tutto lo stress in utero.

il miglior olio per bambini per il massaggio del neonato

Per il secondo bambino, mi sono preoccupato solo del sonno. Voglio dire, non è del tutto vero perché non c'è modo di non preoccuparsi di malattie o disturbi o di The Big Stuff, ma per la maggior parte, mi sono principalmente preoccupato di come un secondo bambino si sarebbe inserito nella nostra famiglia e come (e se) avremmo mai più dormire.

Mangiare ...

Per il bambino uno, non ho mangiato nulla di ciò che era verboten durante la gravidanza. Con questo, voglio dire che non ho bevuto un sorso di alcol anche quando ho raggiunto mio marito in viaggio d'affari che abbiamo trasformato in una luna di miele a Parigi. Parigi! E nemmeno un sorso di vino. Niente formaggio in Francia, e negli Stati Uniti, niente formaggio a pasta molle, niente sushi, niente salumi e ho letteralmente scritto sul mio calendario quando avevo il tonno, così non sarei andato oltre le mie due scatolette assegnate in 10 giorni.

Per il secondo bambino, ho riso di fronte alle ridicole regole del mangiare in gravidanza. No, non ho fatto nulla per mettere in pericolo il mio bambino, ma ho mangiato sushi (da posti rinomati). Ho bevuto mezza birra un paio di volte. Mangiavo il formaggio a pasta molle se era pastorizzato. Mangiavo il tonno con parsimonia, ma non sempre ricordavo esattamente quando. Fondamentalmente, non mi sono fatto impazzire per le minuscole probabilità di poter contrarre una malattia di origine alimentare.

Preparazione della scuola materna ...

Per il primo bambino, ho fatto di più che pianificare la sua stanza: ho esagerato con la creazione, dedicando centinaia di ore alla decorazione della sua stanza. Gli ho fatto un atto di nascita a punto croce, due pezzi di muro a punto croce abbinati e una trapunta a punto croce abbinata (stai pensando di farlo? Non farlo! A meno che tu non sia pazzo, nel qual caso non dovresti comunque fallo Seriamente, è una quantità ridicola di lavoro e in nessun caso nessuno dovrebbe mai tentare questo). Contro la tradizione ebraica, ho fatto sistemare completamente la sua stanza prima ancora che nascesse e mesi prima che si trasferisse dalla nostra stanza nella sua. Tutto corrispondeva al suo tema (cuccioli) o ai suoi colori (giallo e blu o arcobaleno). Era, se posso dirlo anch'io, un adorabile vivaio.

Per il secondo bambino, mio ​​figlio maggiore mi ha chiesto quale sarebbe stata la stanza del bambino e io ho riso davvero. Il bambino non ha una stanza e non ne avrà una finché non ci trasferiremo in un posto più grande. E quando finalmente avrà una stanza? O prenderà gli oggetti di seconda mano dall'asilo del mio primo figlio (se mai riuscirò a finire il suo record di nascita a metà) in modo che il mio figlio maggiore possa avere una stanza grande, o i ragazzi condivideranno una stanza.

Preparazione alla nascita ...

Per il primo bambino, ho pensato attivamente al parto. Mi sono chiesto come sarebbe stato e ho pensato al processo, ad esempio per quanto tempo avrei avuto il travaglio e quando avrei chiesto l'epidurale (perché sapevo che sarebbe stato quando e non se). Ho creato una playlist di lavoro per il mio iPod e ho acquistato una docking station per mini altoparlanti in modo da poter ascoltare la musica durante il parto. Mi sono comprata un vestito carino per fare foto con il bambino. Certo, un taglio cesareo di emergenza ha messo il kibosh su tutto questo, ma ero anche un po' preparato mentalmente per un taglio cesareo (solo non uno alle 2:00), sapendo che sono sempre più comuni.

Per il secondo bambino, non ho pensato affatto alla nascita effettiva. Certo, avere un cesareo programmato mi ha tolto di mano la paura del travaglio e l'incertezza di quando avrei partorito, ma non ho nemmeno pensato alle basi di come sarebbe stato il parto. Mi interessava solo la logistica di mio figlio maggiore.

E questo è il punto in cui siamo ora: preoccupati della logistica per quanto riguarda mio figlio maggiore. I bisogni del bambino sono sempre superati dai bisogni di mio figlio maggiore. Quando mio figlio deve andare a scuola o essere prelevato da scuola, i sonnellini del bambino devono passare in secondo piano. Man mano che il bambino cresce, sono sicuro che ci sistemeremo in una routine che funziona per tutti, ma in questo momento stiamo ancora cercando di capire le cose. E dal momento che mio figlio maggiore è a scuola, vado a tubare al bambino e gli faccio qualche foto finché posso.