celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

10 cose da dire a una mamma alle prese con la PPD

Dopo Il Parto
10 cose da dire a una mamma con depressione post partum

laflor / iStock

Maggio è il mese della consapevolezza della depressione post-partum. È stato riferito che 1 donna su 5 sperimenterà la depressione postpartum dopo il parto. Questa è un'afflizione dolorosa e molto reale per molte donne e può colpire non solo le madri ma anche le persone care a loro vicine. Può essere difficile sapere cosa dire se qualcuno che ami sta vivendo la depressione postpartum (PPD). Di seguito sono riportate le cose da dire e i modi per aiutare il tuo amico o persona cara che soffre di PPD:

1. Questo passerà.

La bugia che ci dice la depressione è che il dolore durerà tutta la vita. La depressione postpartum è particolarmente dolorosa in quanto accompagna il senso di colpa e la paura di essere una cattiva madre per un neonato. Ogni mamma che soffre di PPD è preoccupata di non dare il meglio di sé a suo figlio e si sente intrappolata in una prigione di tristezza e paura. Falle sapere che questo è temporaneo e non la sua personalità, destino o maledizione. Dille che lo supererà e sarà più forte dall'altra parte. È solo questione di tempo prima che si senta di nuovo se stessa. Dille spesso: anche questo passerà.

2. Sei una buona madre.

Sarà difficile per lei crederci. È in uno spazio in cui si sente totalmente disconnessa da se stessa, dalla sua vita, dal suo corpo, dai suoi cari e, soprattutto e dolorosamente, dal suo bambino. Indicale i modi in cui sta avendo successo come madre. Il suo bambino è sano, sorridente, grassoccio, bello, al sicuro, qualunque sia il caso. Falle sapere che sta facendo un buon lavoro come madre, anche se significa che ha bisogno di tempo lontano dal suo bambino. Sta facendo ciò che è meglio e più sano per entrambi nonostante l'incredibile dolore, e questo richiede coraggio e un grande istinto materno.

3. Hai questo.

La storia che la mente racconta alle madri con depressione postpartum è Non puoi farlo. Questo sarà il monologo interiore di molte mamme PPD. Non posso farlo, le giocherà continuamente nella testa durante compiti che normalmente sembrano realizzabili. Svegliarsi, dare da mangiare al suo bambino, vestirsi e nutrirsi sembrerà travolgente ea volte impossibile. Se la senti dire che non posso farlo, ricordale che lo è già. Lo sta facendo. Nonostante quanto doloroso, difficile o impossibile diventi, lei lo sta facendo. Dille che ce l'ha, è forte e tu sei orgoglioso di lei.

4. La paura è amore.

Molte madri con depressione e ansia post-partum sperimentano paure e paure debilitanti. Il nuovo travolgente lavoro di essere una mamma con PPD fa sentire a molte donne che c'è qualcosa di sbagliato in loro. Credono che le altre donne siano più forti di loro, o più coraggiose, o semplicemente abbiano il gene della mamma che a loro manca. Fai sapere loro che la loro paura è un buon segno. Significa che si preoccupano abbastanza del bambino da provare paura; è solo una quantità sproporzionata di paura a causa dello squilibrio ormonale. Non è colpa loro; è un'esagerazione ormonale di una sana paura. Di' loro quando provano paura, di abbracciarla e respirarci dentro. Passerà ed è un segno che amano e si prendono cura del benessere del loro bambino.

5. Non sei solo.

Come affermato sopra, 1 donna su 5 sperimenterà la depressione postpartum dopo il parto. È completamente normale e le mamme PPD lo sono non solo in questa esperienza. Ci sono gruppi di supporto e altre mamme pronte a parlare con lei o attraverso di essa, così come professionisti che conoscono bene i suoi sintomi. Se sei una mamma, falle sapere di alcune delle tue prove all'inizio della maternità e indica come hanno funzionato per il meglio. Ha bisogno di esempi di come è come tutti gli altri, e che anche lei vedrà presto un lato più felice e più facile dell'essere una mamma.

6. Sarò proprio lì.

Se e quando puoi, preparati a mollare tutto per aiutare una mamma con la depressione postpartum. Se puoi farle visita, camminare con lei, portarla fuori di casa, comprare la spesa per lei o prenderti cura di suo figlio per un periodo di tempo, questo farà la differenza nel suo senso di speranza e ottimismo. Si sente come se fosse sepolta sotto la pressione di essere una mamma, mentre fallisce e soffre. Aiuta ad alleviare questa pressione presentandoti.

7. Sono proprio qui.

Se non puoi essere lì fisicamente, ricordale anche che non è sola perché ci sei tu. La depressione postpartum può far sentire le mamme disconnesse dall'amore e dal sostegno a causa degli effetti della depressione. Si sente isolato e solo, e anche se può sapere consapevolmente di avere amici e persone care, non può sentirlo nei momenti più bui. Ricordagliela. Chiamala. Scrivile. Scrivi o pubblica sulla sua bacheca di Facebook. Dille che sei lì per lei e che non è sola.

8. Cosa posso fare?

Le mamme con depressione postpartum possono sentirsi impotenti e senza speranza. Chiedi cosa puoi fare, se è qualcosa di piccolo come farli ridere, comprare loro dei fiori, o anche qualcosa di grande come fare da babysitter o aiutarla a stabilire una routine o un rituale per farcela. Aiutala con qualsiasi cosa possa sembrare troppo difficile da gestire per lei. Chiedi cosa puoi fare e preparati a consegnare. Significherà più di quanto tu sappia.

9. Come ci si sente?

A volte è bello parlare. Una persona che soffre vuole essere ascoltata, anche se è difficile da articolare. Chiedile come si sente e non giudicare o offrire suggerimenti su come può sentirsi meglio. Cerca di evitare consigli come Sii positivo o Guarda il lato positivo. Soffre e ha bisogno di tirare fuori il suo dolore allo scoperto, quindi non deve affrontarlo da sola. Ascoltala, guardala e sii con lei e il suo dolore. Questo le farà capire che non è sola nella sua sofferenza e che ha il sostegno genuino dei suoi cari che le riservano uno spazio.

10. Prendi questo un momento alla volta.

La depressione è dolorosa, ma può anche insegnarci a vivere nel presente. Si dice che se sei depresso, stai vivendo nel passato, e se sei ansioso, stai vivendo nel futuro. Nel caso della depressione postpartum, le mamme sono in lutto per la vita che avevano prima del loro bambino e preoccupate per la vita che temono di non poter fornire in futuro al loro bambino.

A volte l'unico modo per superare momenti intensi di sofferenza è prenderlo un momento alla volta, un secondo alla volta, un respiro alla volta, un episodio di Famiglia moderna Al tempo. Dille che lo sta facendo, passa ad ogni respiro e di abbracciare e aggrapparsi al momento presente. Ogni momento che passa è un momento in cui sta guarendo, anche se non sembra. Un passo alla volta e lei lo supererà, più forte e coraggiosa che mai.

Se tu o qualcuno che conosci state vivendo depressione o ansia post-partum, ci sono molte risorse e modi per ottenere aiuto. Soprattutto, sappi che non sei solo. Vai a www.postpartumprogress.com o gruppi di supporto alla ricerca o terapisti nella tua zona. Una doula postpartum può anche aiutare molto in questo momento di bisogno, e alcuni offriranno volontariamente il loro tempo se sanno che stai soffrendo. Non andare da solo e sappi che hai questo.

Condividi Con I Tuoi Amici: