La tua amica ha appena ricevuto una diagnosi di cancro al seno: ecco come puoi aiutarla

Generale
Due donne che si abbracciano all

Ci sono poche cose più strazianti dell'apprendere che a un caro amico è stato diagnosticato un cancro al seno. È difficile sapere cosa dire, tanto meno come aiutare. Vuoi fare spazio ai sentimenti del tuo amico senza ricorrere a luoghi comuni abusati. Vuoi fornire un aiuto concreto senza sopraffarla con il bisogno di qualcosa? testi. Vuoi essere lì per lei in modi che siano effettivamente utili. Ecco alcuni modi in cui puoi offrire un supporto significativo alla tua amica per affermare che è vista, è amata e non è sola.





Impara ad ascoltare — Mi piace, In realtà Ascolta

Essere un buon ascoltatore è una delle abilità più preziose che puoi apportare a qualsiasi relazione, ma è particolarmente importante quando offri supporto in un momento difficile. Ha senso che tu voglia commiserare, ma ora non è il momento di condividere storie spontanee su persone che conosci che hanno avuto il cancro. L'intento di condividere questo tipo di storie è in genere quello di condividere simpatia e comprensione, ma in realtà allontana la conversazione dalla lotta del tuo amico. A meno che tu non abbia avuto un cancro al seno, è impossibile per te capire appieno come si sente la tua amica - e va bene. Non è necessario avere il consiglio perfetto o addirittura alcun consiglio. Sii solo la persona con cui il tuo amico può sfogarsi, può piangere, può semplicemente sedersi e fidarsi che la sua esperienza rimarrà al centro dell'attenzione.

Non smettere di invitarla fuori

Un piccolo senso di normalità può fare molto. Se voi due amate un buon mani-pedi o siete raramente visti senza un caffè in mano, passateci con delle presse e il suo decaffeinato preferito. Se è la persona con cui aspetti di guardare i programmi Netflix, organizza un pomeriggio di abbuffate e popcorn a casa tua. E mai sottovalutare il valore di un po' di tempo all'aria aperta. Esci per una passeggiata nella natura se il tempo lo permette e il tuo amico ne ha voglia, oppure visita i tuoi negozi preferiti per una terapia al dettaglio. La diagnosi di cancro della tua amica non ha cambiato chi è nel suo nucleo: probabilmente vuole ancora fare cose regolari con i suoi migliori amici.



Lascia che guidi conversazioni sul cancro

Non sentirti in dovere di farle ritrattare tutto sul suo trattamento ogni volta che la raggiungi. Ha senso che tu voglia sapere tutto - duh, è tua amica. Ma ha anche senso che potrebbe non avere sempre l'energia per condividere tutto e potrebbe voler parlare di qualsiasi cosa ma cancro. Lascia che sia lei a decidere se vuole parlare di chemio, lamentarsi del suo appetito o semplicemente lamentarsi di qualcosa di ridicolo che suo figlio ha fatto all'inizio di quella settimana. Datele spazio per parlare di tutta la sua vita, non solo della sua diagnosi.

Aiutaci senza aspettare che ti venga chiesto

La maggior parte delle mamme conosce fin troppo bene la frase, fammi sapere se vuoi che ti aiuti e perché non è poi così utile. Per quanto ben intenzionato possa essere, grava comunque sulla persona che ha bisogno di aiuto di determinare cosa deve essere fatto e quindi delegare di conseguenza. Il tuo amico è probabilmente già sommerso di qui per aiutarti! testi. Ovviamente, falle sapere che sei disponibile ogni volta che ha bisogno di metterti in contatto con lei, ma non esitare a farsi avanti e ad aiutare senza chiedere conferma. Se sei passato per una visita e il suo lavandino è pieno di piatti, rimboccati le maniche e mettiti al lavoro. Cesto di biancheria pulita? Vai a piegare. Lascia un pacco di cure o una cena ogni tanto senza sentire il bisogno di restare. A volte il momento più difficile per chiedere aiuto è quando ne abbiamo più bisogno. Sii l'amico che non ha bisogno di essere chiesto.

Continua a mostrarti

Questo potrebbe essere un gioco da ragazzi, ma vale la pena ripetere per coloro che potrebbero non essere sicuri su come aiutare: la coerenza è fondamentale . Non dirle solo che ci sei dentro per un lungo periodo, in realtà essere lì per il lungo raggio. Invia i suoi prodotti da forno e una carta davvero empatica ogni tanto. Mantieni il testo del tuo gruppo inondato di meme divertenti. Continua a dirle le tue buone e cattive notizie e bla, con moderazione. In breve, continua ad esserle l'amica che è sempre stata per te.

Per dirla semplicemente, il cancro fa schifo. Ma come la maggior parte delle cose orribili, avere un amico devoto che sa ascoltare e resisterà anche nei giorni più difficili può far schifo un po' meno.