celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Puoi e dovresti goderti la stagione del nuoto in un corpo di taglia media

Generale
Donne grandi e formose in piscina

Fonte immagine/Getty

NFT

Fa molto caldo ultimamente. Ma per la prima volta, in come decenni, ho deciso IDGAF. La vita è troppo breve, e l'estate è troppo calda, soffrire silenziosamente a maniche lunghe coprendo il mio corpo dalla testa ai piedi.

Quest'anno è stato monumentale perché è stato il primo anno in cui ho ucciso in due pezzi, nonostante non avessi mai raggiunto il mio massimo peso obiettivo(qualunque cazzo sia). Questo è stato anche l'anno in cui ho lasciato ciò che gli altri avrebbero pensato del mio corpo di taglia media. O almeno, quello che pensavo pensassero del mio corpo in mostra in tutto il suo splendore.



idee divertenti per gli appuntamenti per i giorni di pioggia

Suona troppo drammatico che questo sia stato monumentale? Se è così, allora hai avuto il privilegio di vivere la tua vita in un corpo che potrebbe non essere perfetto ma almeno è accettato dalla società. Nel corso degli anni, il mio corpo è stato in una delle due taglie: una taglia dritta (al culmine del mio disturbo alimentare) e un corpo di taglia media molto sinuoso. E sarò molto onesto, non mi sono mai sentito a mio agio in nessuna di queste taglie. Spoiler — non aveva nulla a che fare con le mie dimensioni o il mio peso effettivi.

NFT

Il 2020 doveva essere il mio anno, ed è stato... più o meno

Vedi, il 2020 è stato l'anno in cui ho compiuto 30 anni. Dannazione, 30 anni sarebbero stati l'anno in cui mi sono messo a posto. Avevo iniziato a lavorare sulla mia salute mentale e mia madre si era finalmente ripresa al punto in cui la mia famiglia poteva smettere di trattenere il respiro. Soprattutto, questo sarebbe stato l'anno in cui avrei finalmente perso peso. L'anno tanto atteso mi sono messo in forma e scattavo foto con la mia famiglia senza vergognarmi. E poi si è scatenato l'inferno.

Non sono una di quelle persone che trova un lato positivo in tutto, ma se dovessi, direi che il blocco ha finito per essere il catalizzatore. Il catalizzatore per fare progressi nel mio viaggio di accettazione del corpo in un modo che avevo sempre sognato. Ho sempre pensato che l'unico modo per arrivarci sarebbe stato attraverso settimane e mesi di pesate giornaliere. Se potessi finalmente raggiungere quel numero, Sarei magicamente felice e mi sveglierei finalmente accettando il mio corpo. Tutti voi, non lo è affatto come è andato tutto a finire.

Accettare il mio corpo, di qualsiasi taglia, non era stato l'obiettivo negli ultimi due decenni. L'obiettivo. il gol, l'obiettivo maledetto , era stato per farmi più piccolo, per occupare meno spazio. Vivere in un corpo che mettesse a proprio agio tutti intorno a me nella speranza che poi potessi finalmente sentirmi a mio agio. Com'è una cazzata? Anche se potrebbe essere insidioso pensare in questo modo, non è raro.

L'ispirazione alla base della condivisione di questo viaggio ed esperienza con te viene da una conversazione stimolante con cui Scary Mommy ha avuto Dr. Jillian Lampert, Ph.D., MPH, RD, LD, FAED con il programma Emily. Quando le è stato chiesto cosa spera di contribuire alla conversazione sull'accettazione del corpo e il recupero dal dialogo interiore negativo, ha detto: Immagina un mondo in cui possiamo avere una relazione pacifica con il cibo, con il nostro corpo e con noi stessi.

Che idea dannatamente geniale! La conversazione è continuata e la dottoressa Jillian ha elaborato i passi da compiere verso questo stile di vita pacifico. Possiamo coltivare la positività del corpo (e l'accettazione del corpo) cercando le speranze nelle nostre situazioni quotidiane. Ho seguito questo consiglio e l'ho seguito come una pazza.

Mostrare il mio corpo di taglia media non ha impedito al mondo di girare.

Quando ho debuttato con il mio primo costume da bagno in due pezzi, mi sono concentrato meno sull'aspetto del mio corpo e più sul giorno davanti a me. C'era il sole! Faceva caldo, ma non mi sentivo sul punto di sciogliermi. Le mie ragazze, le loro risate e le loro urla gioiose ogni volta che sentivano la sirena di avvertimento che le onde nella piscina a onde stavano per iniziare.Questo è ciò su cui mi sono concentrato quel giorno. E onestamente, questo è quello che ricordo .

Non ho pensato nemmeno una volta a cosa stesse pensando qualcun altro quando ha guardato il mio corpo. Nemmeno una volta ho pensato a quanto del mio stomaco, delle smagliature o di qualsiasi parte di me stessero mostrando. Bene, a parte un caso, ho quasi perso il top contro un'onda particolarmente agitata (coppe D e top senza spalline non si mescolano mai).

Avere quell'atteggiamento ed essere in questa mentalità è grazie, in parte, alla conversazione con la dottoressa Jillian. Ecco la cosa. Per ogni persona che pensi ti stia guardando e ti stia giudicando, la realtà della situazione lo è stanno guardando te, guardando loro. Mentre pensi la stessa cosa che sei. Non ci ho mai pensato in quel modo. Voglio dire, sappiamo che non siamo le uniche persone insicure dal punto di vista fisico che vivono su questo pianeta, ma non ti fermi a pensare al fatto che, davvero, nessuno sta guardando perché siamo tutti troppo preoccupati per la stessa cosa , noi stessi.

La conclusione è questa: potresti non sentirti a tuo agio nel vedere il mio corpo di taglia media in giro con un costume da bagno realizzato per un corpo di taglia dritta, e va bene. Quello che scegli di indossare non riguarda il comfort di nessuno ma il tuo. Non aspettare il prossimo nuovo anno o il tuo prossimo compleanno per lanciarti nel tuo viaggio di accettazione del corpo. Perché ti sto dicendo che, mentre è una corsa sfrenata con i suoi alti e bassi, vale assolutamente la pena prenderla.