Lo scrittore dice alle persone di smettere di lavorare da casa in sudore, subito se ne rammarica

Tendenza
vestiti-da-lavoro-da-casa

sueedhang / Getty

Uno scrittore affronta un forte contraccolpo dopo aver sostenuto che le persone non dovrebbero indossare pantaloni della tuta se sono WFH

Il 17 aprile, a Los Angeles Times scrittore ha pubblicato un pezzo di opinione polarizzante che alcuni potrebbero a prima vista pensare che sia satira. Il titolo della storia è Basta con i pantaloni della tuta WFH. Vestiti come l'adulto per cui vieni pagato, e sostiene che se non ti vesti come faresti normalmente per l'ufficio, allora non meriti uno stipendio e di certo non rispetti il ​​tuo capo o collaboratori.

Mentre siamo fan della libertà di parola e tutto il resto, qualcuno può ricordare a questa persona che il motivo per cui la maggior parte di noi è bloccata a lavorare da casa è perché un virus (per il quale non abbiamo ancora un vaccino) sta attualmente devastando il mondo e sconvolgendo quasi ogni singolo aspetto della nostra vita?



Lo scrittore dice che ho aspettato, guardato e mi sono morso la lingua durante l'ultimo mese dell'era del lavoro da casa indotta dalla pandemia, ma non ce la faccio più. Per favore, possiamo mettere via tutti quei pantaloni della tuta, quelle logore, grigie felpe collegiali vecchie di decenni e oscuri berretti da baseball della lega minore e iniziare le nostre giornate lavorative con l'impressione di meritarci gli stipendi che siamo abbastanza fortunati da guadagnare mentre il mondo intorno a noi brucia?

genitori che si pentono di avere un figlio

Un altro colpo che sembrava un po' sotto la cintura (se ne indossi uno che lo sia), dice lo scrittore, Scorrendo una foto del caporedattore di Vogue Anna Wintour seduta nel suo ufficio a casa in pantaloni della tuta o accendendo il TV da trovare CNN l'ancora Chris Cuomo rannicchiato nel suo seminterrato per riprendersi da COVID-19 e vestito con una camicia casual invece di una giacca, camicia e cravatta è profondamente inquietante come lo è la foto in bianco e nero di Jim Henson che tiene una mano in alto, su al suo gomito nel carro verde di Kermit la Rana. Sta davvero disprezzando l'iconica Anna Wintour? È lui davvero lamentarsi che Chris Cuomo non indossa una camicia elegante dopo aver combattuto contro il COVID-19?

Se ti senti attaccato, non sei solo. Molti hanno risposto a questa calda interpretazione con rabbia ribollente che solo le persone di Internet sono in grado di esprimere. Con la furia di mille blogger, in tanti hanno risposto al Los Angeles Times ' promozione dell'articolo su Twitter che sottolinea quanto sia difettoso il pezzo di opinione.

https://twitter.com/jetpack/status/1251164723325751297 https://twitter.com/jetpack/status/1251159957061242886

Lo scrittore potrebbe anche dimenticare che non tutti i dipendenti hanno il lusso di avere il tempo di vestirsi per il lavoro in questo momento. In un mondo normale, specialmente se le persone hanno figli, possono lasciarli a scuola. Dall'inizio della quarantena, le scuole in tutta la nazione hanno chiuso, il che significa che i genitori hanno assunto un secondo lavoro come insegnanti. Molte scuole, infatti, si affidano esclusivamente ai genitori per assicurarsi che gli studenti finiscano le lezioni quotidiane e pratichino la P.E. a qualunque titolo possono. Quindi forse indossare un blazer e assicurarti che i tuoi bei jeans siano puliti non è in cima alla nostra lista di priorità. Non sono sicuro che orari di LA lo scrittore ha figli, ma ciò che è chiaro è che ha il privilegio di dedicare tempo e pensiero alle sue scelte di guardaroba.

barzellette per bambini piccoli

Quello che decidi di indossare durante questi tempi stressanti e senza precedenti dipende completamente da te. Se indossi i leggings perché il pensiero di indossare i jeans ti stressa, allora va bene. Se scegli di indossare nuovamente quella felpa logora per due settimane di fila perché hai troppa paura per andare in una lavanderia a gettoni (o hai finito il detersivo per il bucato), va bene lo stesso. Il mondo non è normale in questo momento! Non sei uno sciattone, stai affrontando e stai sopravvivendo in questo momento. Quindi, proviamo a mostrare un po' più di compassione, perché la compassione non passa mai di moda.