celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Le donne sono colpite peggio degli uomini dall'ansia pandemica, nessuno sorprende

Notizia
covid-depressione-donne

Maskot/Getty

Un nuovo studio mostra quanto sia stata devastante la pandemia per la nostra salute mentale, e soprattutto per le donne

Non c'è davvero alcuna domanda che il pandemia è stato terribile per le persone salute mentale . Nessuno ha avuto un buon anno e mezzo (e il conteggio). Stiamo tutti affrontando una costante incertezza, paura e morte su larga scala. Ma un nuovo studio pubblicato in La lancetta mostra che la crisi di salute mentale emersa dal 2020 potrebbe essere anche peggiore di quanto immaginassimo, soprattutto per le donne.

vecchi nomi femminili neri

I casi globali di depressione e ansia sono aumentati di oltre il 25% durante la pandemia: il 28% per la depressione e il 26% per l'ansia. Ma nel caso delle donne, la tendenza è stata molto peggiore: a 35 milioni di donne è stato recentemente diagnosticato un disturbo depressivo maggiore, rispetto a soli 18 milioni di uomini; mentre a 52 milioni di donne è stata diagnosticata l'ansia, rispetto a meno della metà degli uomini a 24 milioni.

Lo studio è il primo a dare uno sguardo globale all'impatto sulla salute mentale della pandemia e ciò che ha trovato è a dir poco allarmante.

Lancetta

La pandemia di COVID-19 ha esacerbato molte disuguaglianze esistenti e determinanti sociali della salute mentale, Alize Ferrari, coautrice dello studio, disse . Purtroppo, per numerose ragioni, è sempre più probabile che le donne siano maggiormente colpite dalle conseguenze sociali ed economiche della pandemia.

Non sorprende davvero che le donne stiano affrontando una crisi di salute mentale ancora più grande degli uomini. Studi precedenti hanno mostrato come la pandemia abbia colpito le donne, in particolare le madri che lavorano che hanno dovuto destreggiarsi tra lavoro, assistenza all'infanzia e istruzione a casa. McKinsey 2020 Rapporto Donne sul posto di lavoro ha mostrato che quell'anno una donna lavoratrice su quattro stava considerando di abbandonare la propria carriera. Per le mamme, quel numero era uno su tre. Lo stesso studio ha mostrato che il lavoro da casa durante la pandemia ha influito sulla salute mentale delle madri più di quanto non abbia fatto i padri, probabilmente perché l'onere di bilanciare i doveri di assistenza all'infanzia mentre si lavora da casa è spesso ingiustamente gravato sulle donne. Il rapporto Women in the Workplace ha mostrato che il 75% delle donne ha affermato di dedicare più ore al giorno alle responsabilità domestiche durante la pandemia rispetto a prima.

I nostri risultati evidenziano l'urgente necessità di rafforzare i sistemi di salute mentale al fine di affrontare il crescente carico di disturbo depressivo maggiore e disturbi d'ansia in tutto il mondo, ha affermato il dottor Damian Santomauro, autore principale del nuovo studio sulla salute mentale. Anche prima della pandemia, i sistemi di assistenza sanitaria mentale nella maggior parte dei paesi sono stati storicamente a corto di risorse e disorganizzati nell'erogazione dei servizi. Soddisfare la domanda aggiuntiva di servizi di salute mentale dovuta a COVID-19 sarà difficile, ma non intraprendere alcuna azione non dovrebbe essere un'opzione.

Condividi Con I Tuoi Amici: