celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Perché ho mostrato a mia figlia di 7 anni come usare un tampone?

Immagine Del Corpo
ha mostrato a mia figlia come usare il tampone

Matka_Wariatka / Shutterstock

Ho scritto 15 introduzioni diverse per questo post. Alcuni erano un po' poetici. Alcuni erano un po' divertenti. Tutti riguardavano il corpo, la modestia e il genere, ma fanculo.

Lo dico solo:



Ieri, ho mostrato i miei 7 anni e mezzo-vecchia figlia come usare un tampone.

Forse sei scioccato. forse sei inorridito . Stai cercando il numero di CPS mentre parliamo. Dal momento che sto mettendo questo là fuori, ti spiego.

Non ho mai visto mia madre nuda.

Non ho mai visto l'alzarsi e abbassarsi del suo ventre o le stelle sulle sue gambe da capillari rotti.

Non ho mai visto che aspetto ha una vera donna nuda - una donna che ha fatto un bambino, l'ha portata in grembo, l'ha partorita, l'ha allattata e poi ha continuato la sua vita - una madre ma una donna, comunque.

cosa succede quando lasci la chiesa mormone?

Invece, sono stata trattata con le immagini che vediamo spruzzate sui cartelloni pubblicitari o nei film o su Internet: donne che sono state create, scolpite, laserate e migliorate chirurgicamente. Queste donne sono diventate il mio paradigma, e mentre il mio corpo si sviluppava e andava per la sua strada selvaggia, non me ne rendevo conto essi erano l'eccezione, o credo più appropriatamente, che ogni corpo è un'eccezione e diverso e bello a modo suo.

Quindi, ho lasciato che i miei figli mi vedessero nudo, specialmente mia figlia, così imparerà che la donna più importante della sua vita abbraccia le fossette sulle cosce, la curva rotonda di ciascun fianco, il minuscolo filo di capelli che le scende ombelico, la morbidezza di ogni seno.

Che questo sia il suo paradigma. Mentre si sviluppa nel suo modo selvaggio, possa lei celebrare ogni cambiamento e ogni deviazione che fa di lei, lei.

Quindi questa è la nostra normalità. Non siamo nudisti (anche se va bene se è il tuo genere. Mi raffreddo facilmente), ma se esco dalla doccia e lei si sta lavando i denti, mi vedrà. Se mi sto vestendo e lei è rannicchiata nel mio letto sotto le coperte, mi vedrà. E se sto facendo pipì, e lei entra (perché siamo sinceri, una porta chiusa non è un ordine, ma solo un suggerimento quasi sempre ignorato dai bambini) allora mi vedrà.

Mamma, cosa stai facendo? mi ha chiesto ieri.

Sto cambiando il mio tampone.

Lei sa perché. Abbiamo avuto quella conversazione la prima volta che mi ha chiesto, mamma, perché la sua vagina ha la coda?

In effetti, all'inizio di quella settimana, dopo che l'ho aggredita al supermercato e ho brontolato per il tempo e ho detto a suo fratello che aveva bisogno (e cito) di rimettere a posto le dannate Pringles perché non sto comprando quella schifezza, mia figlia si è avvicinata a me con una scatola di assorbenti e mi ha detto: Probabilmente devi comprare anche questi, vero, mamma?

Ragazza brillante. Lei aveva ragione. Li ho comprati.

Puoi mostrarmi come? lei chiese.

Ho esitato.

E poi mi sono chiesto, perché no?

Ha chiesto di sapere.

Le ho mostrato come pulirle il culo. Le ho mostrato come soffiarsi il naso. Il ciclo di una donna è altrettanto normale, altrettanto naturale, e perché no?

E poi mi sono ricordato questo:

Ho dovuto imparare a usare un tampone da solo perché mia madre diceva che ero troppo giovane per imparare e non me lo avrebbe mostrato. Quindi, quando è arrivato il momento e ho voluto imparare, sono sgattaiolato da Rite Aid e ho comprato una scatola da solo. Il mio viso ardeva di rosso. Non riuscivo nemmeno a guardare negli occhi il commesso. Sono andato a casa, ho chiuso a chiave la porta del bagno, mi sono seduto davanti allo specchio lungo il pavimento e ho cercato di capire come inserire la linguetta A nella fessura B.

Dopo 30 minuti, l'ho inserito.

Ma ciò male . Ha graffiato. Ha colpito, perché nessuno mi ha detto che avrei dovuto estrarre il fottuto applicatore. Ho camminato così tutto il giorno finché non ho trovato il coraggio di chiedere a un amico.

Potrei aiutare mia figlia a evitarlo.

Quindi, le ho mostrato come uso un tampone.

Le ho mostrato come aprire il pacco. Le ho mostrato come preparare l'applicatore. Le ho mostrato come toglierlo. E le ho mostrato che era normale e naturale e non mi ha fatto male quando l'ho messo.

Lo so, avrei potuto aspettare, ma ha chiesto di vederlo ora. Inoltre, ti mostrerò che quando sarai più grande relega il ciclo mestruale a qualcosa di misterioso, inappropriato e persino tabù, e non dovrebbe essere. È normale, è naturale e sì, può essere disordinato e scomodo, e dovremmo parlarne anche quando arriviamo lì.

Ma per ora, mia figlia ha visto le basi: da sua madre, la donna più importante della sua vita. E questo sembra naturale, normale e giusto.