Quando devi lasciare un amico perché il loro bambino è uno stronzo

Altro
STUDIOGRANDOUEST / Getty

STUDIOGRANDOUEST / Getty



Abbiamo dovuto farlo tutti. Abbiamo tutti avuto l'amico con That Kid.

Non intendo il ragazzo difficile, il uno con ADHD che lancia pigne e ha difficoltà a capire i confini. Non intendo il bambino nello spettro autistico, che ha problemi a spifferare cose che mettono a disagio le persone. O il bambino con un disturbo dell'elaborazione sensoriale che si scioglie di fronte alle esperienze quotidiane. Quei ragazzi hanno le loro difficoltà e hanno bisogno di grazia e spazio da parte di tutti noi.





Intendo il ragazzo che è solo un semplice stronzo. Quel ragazzo.

Ho perso due dei miei buoni amici perché i loro figli si sono rivelati, beh, degli stronzi. Erano entrambi quel ragazzo. Si sono rivelati lentamente, quei ragazzini, con comportamenti che potevi scusare fino a quando improvvisamente non ci sei riuscito. In un caso, un bambino ha lanciato un sasso in testa a mio figlio. Per scherzo. La sua fronte sanguinava e ha urlato e il mio amico ci ha parlato di quello che avrebbe dovuto essere un viaggio in ospedale per i punti, qualcosa per cui mi sento in colpa ancora oggi. Ha lasciato una cicatrice. Lo abbiamo rivisto quando sua madre lo ha portato inaspettatamente al parco. Ha detto a mio figlio che indossava jeans da ragazza e ha riso, il che lo ha fatto scoppiare in lacrime. Ha colpito i miei figli con dei bastoni e ha dato la colpa all'altro bambino. Eravamo così finiti.

domande e risposte di trivia hard disney

Eppure come fai a dire al tuo amico che non puoi più uscire? Che il loro bambino, che adorano, è qualcuno che mio figlio ora chiama il suo peggior nemico? Non volevo perdere questo amico. Ho apprezzato la sua compagnia; Mi importava di lei. Ma alla fine, ho solo ghosted. Era difficile. Faceva schifo. Ma si è rivelata comunque la cosa migliore: stava nascondendo alcuni problemi seri che sono emersi allo scoperto non molto tempo dopo, in modo criminale. Ma ancora.

Cosa fai?

Lo sto affrontando di nuovo e questa volta sono più persa. Perché non è così chiaro. Non è così facile come lanciare sassi. Un bambino fa enormi capricci quando non ottiene ciò che vuole. Come scoppi d'ira da buttare giù, da urlo, che finiscono per il mondo. Apparentemente vengono dal nulla e sono sempre diretti a uno dei miei figli in particolare. Gli urla in faccia. Gli urla contro e gli dice che è un mostro. Gli batte i piedi. Mio figlio, fortunatamente, rimane per lo più sconcertato di fronte a questo comportamento e se ne va. Ma puoi dire che gli dà fastidio. Puoi dire che lo infastidisce e ha detto che non vuole più vedere questo amico. Non è carino, ma non è così chiaramente That Kid.

Ma io amo sua madre a pezzi. È una delle pochissime mamme con cui posso parlare, una delle poche mamme che mi piace davvero e con cui mi connetto. Non voglio farla fantasma. Non mi sento come, per gentilezza e rispetto per la nostra amicizia, dovrei farlo. Le devo una spiegazione questa volta?

domande sulla verità o sull'appuntamento al buio or


Se sì, cosa dico?

Ehi, scusa, mio ​​figlio non può più giocare con il tuo perché il comportamento di tuo figlio sta avendo un effetto dannoso sul suo benessere. Non c'è modo di dire, non mi piace il modo in cui tuo figlio si comporta e non lo voglio intorno ai miei figli. Non puoi guardare in faccia un amico e dire, non voglio tuo figlio intorno al mio.

Perché sentono che tuo figlio è un cattivo ragazzo. Sei un cattivo genitore. Lui è quel ragazzo.

E forse non è così. Facciamo un po' di grazia qui. Forse questo ragazzo che fa i capricci e mio figlio semplicemente non vanno d'accordo l'uno con l'altro e lui non fa i capricci come questo per gli altri. Forse lo fa, ed è un problema sistemico di cui sua madre è consapevole e mortificata, ma non sa come affrontarlo. Non so come farla diventare fantasma. Ma non riesco a trovare le parole per dirle che non possiamo uscire senza dirle che tuo figlio è uno stronzo. Perché forse suo figlio non lo è. E nessuno vuole dire quelle parole a un amico. Nessuno.

Anche se sono vere.

Quindi sono in fila per perdere un altro amico, probabilmente per ghosting. Perché in questa situazione è davvero tutto ciò che puoi fare. Lasciali cadere e vai avanti. I tuoi figli ne saranno felici. Non lo farai, ma devi succhiarlo. Dopotutto, il benessere dei tuoi figli viene prima di tutto. Anche se ti costa un amico. Anche se fa male quando la vedi più tardi, a un grande appuntamento, e c'è dolore nei suoi occhi e sai che si sta chiedendo perché non hai chiamato. Anche allora. Ne vale la pena, te lo ricorderai. Ma questo non significa che sia facile.

cosa significa il nome laith?

E non significa che non ti fai male anche tu.