Quando ti dice che non sei abbastanza bravo, ricorda questo

Relazioni
Sei abbastanza

martin-dm

Non importa chi sei. Quanto è carino, quanto gentile, quanto intelligente. Ti dirà amore che non è amore è amore. E tu gli crederai.

All'inizio, sarà tutto ciò che hai sempre desiderato in una persona. È come nessun uomo con cui sei mai uscito. È attento, ascolta, è così attento e protettivo che non puoi credere alla tua fortuna. Ti sentirai come se avessi vinto alla lotteria. Non conosci ancora il prezzo di quel biglietto.



Inizia con lui che non si fida di te. Cercherai di convincerlo che non sei come le altre donne, che sarai buona con lui, che sei speciale. Ma lui non ti crede. Non sei mai stato dubitato prima, quindi rimani per dimostrargli che si sbaglia, per mostrargli che non sei chi dice di essere. Sei bravo. Devi dimostrare di essere bravo.

poro dilatato che sembra un buco

Farà l'amore con te e poi ti ignorerà per mesi. Ti loderà. Ti maledirà. Dirà che questo è amore, che ti ama più di quanto i tuoi amici ti amino, più di quanto la tua famiglia ti ami.

Sentirai un dolore sordo nella pancia, come se fossi stato preso a pugni nel tuo cuore e si è diffuso al tuo centro. Non potrai mangiare. O dormire. Ti dirà che sei bellissima. Ti dirà che sei una puttana. Ti dirà che sei l'amore della sua vita. Ti dirà che gli hai rovinato la vita. Ti abituerà. Dirà che lo disgusti.

Passerà giorni camminando attraverso di te, come se fossi un fantasma. La tua presenza sarà uno spazio vuoto. Dopo un po' ci crederai. Diventerai un fantasma. Ti guarderai allo specchio e vedrai qualcuno che è morto. Forse non sei bravo, dopotutto.

Dirà che nessuno ti ama come lui. Dirà che nessuno ti ama. Cercherai così duramente di essere la migliore versione di te stesso. Ma niente è abbastanza buono. Non sei abbastanza bravo.

Ti chiamerà amato. Ti chiamerà miseria. Dirà che sei speciale, che non c'è nessuno come te. Dirà che è un bene che nessuno sia come te. Farà finta di fronte al mondo che ti ama. Ti mostrerà dietro la porta chiusa che ti spinge attraverso ciò che non lo fa.

È il peggior tipo di truffatore. Non il tipo che ruba soldi o gioielli, un ladro di notte, un ladro di cose. Ti ruberà il valore. Ti dirà che non sei chi sei. Non sei la persona che i tuoi amici e la tua famiglia credono che tu sia. Non sei tu. E solo lui conosce il vero te.

Lui è una cosa e poi è l'altra, un mutaforma, un diavolo con il sorriso e il fascino di un angelo. Lui è entrambi. Lui non è né l'uno né l'altro. Ti farà sentire come se stessi cadendo a pezzi e poi lo farà rendere cadi a pezzi. Se reagisci, dirà: Vedi, sei tu, non io. E tu gli crederai. Anche tu diventerai sospettoso e diffidente. Ha dato il tono. Seguirai.

È il bravo ragazzo, il filantropo, la cotta per l'ufficio, di cui tutti dicono, perché non riesce a trovare una brava donna?

dovrei avere un altro bambino a 40

Piangerà lacrime di coccodrillo perché è un coccodrillo, aspettando lungo il fiume, il suo corpo immobile, i suoi occhi intenti che la prossima donna attragga e soffochi nelle acque della sua lode, e la affoghi con la sua gentilezza che non è mai stata gentile, il suo amore che non è mai stato amore. Ti tirerà giù, perché per tutto il tempo è stato lui ad annegare. Ti ucciderà per salvarsi. E darà la colpa all'amore. Ma soprattutto ti biasimerà.

Quando ne hai avuto abbastanza, quando sei stanco di essere un fantasma, quando finalmente ti rendi conto che non sarà mai chi ha finto di essere, ti fisserà negli occhi, per tenerti lì, per fare un patto. Spera che tu lo prenda. Non la prendere. Guarda lontano. Correre. Non restare a convincerlo che sei stato bravo. Sei bravo. Sei stato bravo fin dall'inizio.