celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Quando chiedere a qualcuno di tornare a casa è diventata una produzione così grande?

Mamma Spaventosa: Tweens & Teens
grande affare del ritorno a casa

Julie Scagell

Ai miei tempi, essere invitato a un ballo di ritorno a casa era elettrizzante in sé e per sé. Non c'erano pompa né circostanza, né grandi gesti. In genere equivaleva a un ragazzo che alzava nervosamente il telefono (sì, sono così vecchio che in realtà ci parlavamo al telefono) e balbettava, verrai con me? alla persona sull'altra linea.

La fine.



Mia figlia, quest'anno ufficialmente una liceale, mi ha detto in modo pratico che avrebbe frequentato il suo primo ballo scolastico con un amico che conosciamo e approviamo. Oh, è fantastico tesoro, osservai. Quando te l'ha chiesto?

differenza tra socialismo democratico e socialdemocrazia

Beh, mi ha detto che me lo sta chiedendo, ma non mi ha ancora chiesto 'me l'ha chiesto' perché non è ancora tutto pianificato, ha spiegato, mentre la mia fronte si aggrottava nell'ennesima dimostrazione della mia freddezza.

Mamma, non solo Chiedi qualcuno. Adesso è tutta una produzione, disse con impazienza mentre la mia bocca si apriva e si chiudeva come un pesce rosso enorme. Dimmi cosa, adesso?

I bambini di oggi stanno escogitando ogni sorta di modi per superarsi a vicenda in lizza per l'attenzione di potenziali date di ritorno a casa. Spiegando HC in petali di rosa, creando elaborate cacce al tesoro, schiaffeggiando poster Wanted in tutti i corridoi della scuola o decorando le loro stanze con fiori e palloncini. Cosa c'è dopo, un piccione viaggiatore? E per tutto il tempo usano i social media per catturarlo e, si spera, ottenere un sì (e centinaia di Mi piace) nel processo.

Mentre i bambini di oggi fare ottenere punti per la creatività, ci sono alcuni inconvenienti molto reali a questa tradizione molto pubblica.

Per prima cosa, la maggior parte di queste produzioni richiede denaro, spesso molto. Per i bambini (di solito maschi) che non hanno i mezzi per stare al passo, può farli sentire inadeguati e imbarazzati. Può anche richiedere ai genitori o agli amici di aiutare a costruire queste elaborate campagne, lasciando coloro che non partecipano a sentirsi in colpa o più isolati.

La pressione spinge anche i bambini, di solito maschi, a chiedere ai loro appuntamenti in modo simile ai loro coetanei. Quelli con un'avversione per l'attenzione possono essere dissuasi dal partecipare a un ballo del tutto, qualcosa che più di uno dei miei amici ragazzo-mamme ha detto che suo figlio avrebbe fatto. Getta nei social media che rendono questi grandi gesti immediatamente visibili a tutti, ed è solo un altro modo per ostracizzare i bambini a cui non viene chiesto o che non si sentono a proprio agio nel fare la richiesta.

Stiamo anche inviando un messaggio a coloro che ricevono, nella maggior parte dei casi ragazze, che non possono dire di no. Mia figlia e molti dei suoi amici sono dell'opinione che se un ragazzo si impegna così tanto per chiedere loro, indipendentemente da come si sentono nei confronti del loro corteggiatore, non lo farebbero mai, mai dire di no. Non importa quanto sia delusa una ragazza o chi lei in realtà voleva andare con lei, sarà considerata la maleducata o la stronza per aver rifiutato.

Non stiamo insegnando alle nostre ragazze fin dalla tenera età che, non importa quanto siano a disagio o se vogliano andare o meno, i loro sentimenti contano meno di qualcuno che ha esercitato così tanti sforzi per loro. Che in qualche modo è in debito con lui e gli deve quella data per cui ha lavorato così duramente.

Sembra un sacco di stress inutile su entrambi i lati dell'equazione. Non stai chiedendo la mano di quella persona nel matrimonio qui; state frequentando un ballo scolastico insieme. Possiamo semplicemente lasciarlo a una telefonata e salvare i gesti grandi e ampi per quando è davvero importante?