Cosa c'è di sbagliato nel voler apparire belli?

Generale
bambina-truccarsi

Recentemente, ho divulgato ad un amico che avevo subito una procedura cosmetica diversi anni fa, un segreto che avevo rivelato solo a un piccolo gruppo di confidenti della cerchia ristretta.

Lei si strinse nelle spalle, apparentemente per nulla turbata dalla mia confessione. Be', sei sempre stata vanitosa, commentò distrattamente.

Naturalmente, sono rimasto sorpreso dalla sua osservazione, per non parlare di un po' di dolore. Non mi consideravo vanitoso. Le persone vanitose, in particolare le donne, sono malvagie, ossessionate da se stesse e narcisistiche, disposte a non fermarsi davanti a nulla per mantenere il proprio aspetto fisico, anche se ciò significa uccidere i familiari stretti che rivaleggiano con la loro stessa bellezza. (Vedi Biancaneve e forse molte altre fiabe...) Certamente non ero un personaggio dei cartoni animati bidimensionale, ma lo scambio mi ha costretto a esaminare i miei pensieri su cosa significasse essere orgoglioso rispetto a presuntuoso e dove è stata tracciata quella linea.



Come la maggior parte delle bambine, le mie idee sulla bellezza inizialmente provenivano da mia madre, che trascinava me e le mie sorelle da Macy's e trascorreva quelle che sembravano ore a provarsi rossetti e ad essere vendute a quadretti di ombretti mentre io e le mie sorelle languiva alla Clinique contrastare il gioco con quella strana cosa di ardesia / diapositiva che determina il tuo tipo di pelle. (OK, ora spostalo su 'Abbronzatura, non si brucia mai' ....) Mia madre non era una gran stendibiancheria, ma il suo senso di sé era assolutamente legato alla quantità di eyeliner che indossava.

Non ha mai diviso i capelli (gioco di parole) quando si trattava delle sue idee sulla bellezza e di passarmele. Mi ha dato un tutorial su come radermi le gambe quando avevo dieci anni e mi ha consigliato all'età di 11 che 'potrei voler fare qualcosa per quei baffi'. Per anni abbiamo legato durante le sessioni di sbiancamento in bagno. In quinta elementare, quando per la prima volta mi è stato permesso di indossare l'ombretto per una festa di compleanno, ho artigliato il vecchio sacchetto di cosmetici polveroso del trucco rimasto di mia madre oltre i malva e i beige per tirare fuori un singolo di ombretto celeste leggermente screpolato. L'ho spalmato sulle palpebre tenendole semichiuse durante l'intera festa, il che mi ha reso affascinante ma pericoloso, poiché era difficile vedere in quale direzione stavo pattinando.

Sebbene alcuni potrebbero non essere d'accordo con l'approccio, alla fine sono venuto a patti con mia madre che dimostrava una preferenza per un certo livello di artificio. La sua lezione è stata: qualunque sia la tua definizione di bellezza, è realizzabile con gli strumenti giusti. E, certamente, l'aspetto non è stato valutato rispetto all'intelligenza o ad altre qualità interne. Non dovevo essere intelligente O carina. Potrei essere entrambi.

cosa fare in una giornata di pioggia con la tua ragazza

Sfortunatamente, sono stato subito dopo colpito da una malattia debilitante e invalidante che ha rapito il mio aspetto, il mio benessere emotivo e la mia visione della vita. Adolescenza. Il killer della fiducia e il liberatore dei dubbi. Mentre guardavo molti dei miei amici sbocciare in fiori a forma di signora mentre io rimanevo un'erba minuscola e ossuta, le mie insicurezze aumentarono e la mia identità di donna emergente fu colpita. Sono stato preso in giro e mi hanno detto che sembravo un ragazzo. Mi chiamavo Sweetchuck, che a quanto pare è un personaggio dei film dell'Accademia di polizia a cui devo aver assomigliato perché sappiamo tutti quanto siano accurate le provocazioni adolescenziali. La scuola media è dura, ma diventa ancora più dura quando senti la frase 'The Young and the Chestless' echeggiare attraverso il corridoio e sai che è diretta a te.

Ci è voluto del tempo, picchi ormonali e reggiseni da allenamento per rimettermi in sella e sentirmi di nuovo bene con me stesso. Ma, quando ho iniziato a manovrare verso i vent'anni, ho scoperto cosa potevano fare un po' di eyeliner e lucidalabbra e mi sono affidato all'allenamento di mia madre. Non mi alzavo mai dal letto la mattina con un bell'aspetto, ma avevo sempre un piano su come arrivarci. Mi piaceva la sensazione di 'vestirmi bene' per avere un bell'aspetto e, a sua volta, avere un bell'aspetto mi faceva sentire più unita, più potente, più intelligente, più divertente, più bella, più sexy.

A rischio di sembrare orribilmente politicamente scorretto, devo ammettere che provo molto piacere nel farmi sembrare carina, o qualunque sia la mia interpretazione di carina, immagino. Mi piace vestirmi e sentirmi dire che i miei capelli stanno bene e intravedere me stesso in una vetrina con specchi e mi piace quello che vedo. Vado in palestra e salto i carboidrati principalmente per rimanere in forma, indosso la crema solare religiosamente per evitare le rughe e il trucco è la mia crepa e Sephora la mia tana del crack. Lavoro sodo per assicurarmi che il mio interno sia bello come il mio esterno, ma sono entrambe aree di orgoglio. Se questo mi rende vanitoso dipende da te.

Quest'anno compirò 40 anni e nessuno ha bisogno di dirmi che essere una donna anziana in questo paese porta con sé una serie unica di ansie e insicurezze. Sappiamo tutti che la nostra società è ossessionata dalla giovinezza e io lotto con un senso in evoluzione di cosa sia per me un bell'aspetto in un modo appropriato all'età. Non sono una super modella. Ho la cellulite e linee sottili e borsiti. Certamente non voglio più vestirmi come se avessi 25 anni. Ma io fare voglio avere un bell'aspetto il più a lungo possibile. Cosa che spero di fare per il resto della mia vita.

Post correlato: 10 modi per avere figli che hanno migliorato l'immagine del mio corpo