celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Com'è essere una mamma casalinga sull'orlo della depressione

Altro
Depressione della mamma casalinga: non sentirti in colpa

sjoeman / iStock

Tutto si è intensificato la settimana in cui mio figlio di 2 anni ha smesso di fare un pisolino. I sonnellini di tre ore sono appena crollati, come un ponte, eliminando ogni giorno la mia connessione primaria con il silenzio e la solitudine. Sapevo che stava arrivando, ma non mi rendevo conto di come mi avrebbe influenzato fino a quando non è successo.

usare un bambino come pedina

Ero troppo stanco anche per piangere.



La depressione è rabbia rivolta verso l'interno , giusto? Bene, ho la mia parte di quello che sta succedendo, e lo capisco perfettamente se lo fai anche tu. Quando sono frustrato da qualcosa, non so come affrontarlo perché c'è sempre qualcun altro che sta peggio. In quei momenti, la mia rabbia mi tira giù come un peso sulle mie spalle. La mia colpa mette a tacere le mie grida.

Non meriti di piangere per questo. La gente sta molto peggio di te , mi dice il mio senso di colpa.

Mia figlia di 2 anni ha smesso di sonnecchiare. Grande urlo. Alcune mamme non riescono nemmeno a essere a casa durante il pisolino del loro bambino. Sono una mamma casalinga. Tuttavia, siamo entrambi un relitto. Non dormo già tutta la notte perché mio figlio neonato sta mettendo i denti come un dente a sciabola e mia figlia ha paura del buio o decide che la colazione è alle 4 del mattino Dormo fino alle 8 invece di alzarmi alle 6 per scrivere perché il mio corpo è drenato. All'ora del pisolino, i miei occhi bruciano.

Voglio essere come quegli imprenditori con storie di successo che sono iniziate svegliandosi presto per inseguire i propri sogni. Semplicemente non sta accadendo.

Questo mi fa sentire un fallito, come se non riuscissi a gestire la mia vita, quindi interiorizzo la mia rabbia.

La casa è quasi sempre in disordine. Desidero così tanto che mio marito faccia il suo turno per cucinare la cena e pulire ogni tanto, ma lavora così duramente per provvedere a noi e torna a casa così stanco. Per non parlare del fatto che si prende cura delle auto, della spazzatura, del riciclaggio e dell'installazione dei finestrini dell'aria condizionata, il tutto senza un garage o un reclamo.

Questo mi fa sentire in colpa per essermi arrabbiato con lui quando gli mancano così tanti baci e abbracci della buonanotte dai bambini a causa del lavoro, quindi ingoia la mia rabbia.

Voglio così tanto avere tempo per me stesso ogni giorno, quindi accendo la TV per i bambini o preparo un gioco. Mi siedo alla mia scrivania per alcuni minuti, e i bambini o strisciano sulle mie ginocchia, supplicando di essere giocati, o iniziano a litigare quando si annoiano. Sono così frustrata che mio marito abbia del tempo per sé quando torna a casa mentre io intrattengo i bambini, ma nessuno è lì per me quando ho bisogno di spazio.

Questo mi fa arrabbiare con me stesso per pensare in quel modo quando così tanti dei miei amici e della mia famiglia sono genitori single e sono sposata con un uomo amorevole e devoto. Di nuovo, interiorizzo la mia rabbia.

Penso ai miei amici senza figli che possono semplicemente salire in macchina e passare una serata a leggere nell'angolo di qualche bar. Possono semplicemente indossare il cappotto, salire in macchina e partire.

Sogno giorni così.

poltrona sacco per peluche stuff

Con due bambini sotto i 3 anni, devo prima cambiare i pannolini; indossare scarpe, cappotti e cappelli; prepara una borsa con pannolini, salviette, snack, bicchierini, vestiti extra in caso di incidenti, crema per pannolini e libri per il viaggio in macchina; vestirmi; caricare ogni bambino in un seggiolino per auto (si spera senza fatica); corro di nuovo dentro quando inevitabilmente dimentico qualcosa; guidare dal sitter; scaricare i bambini; chattare con il sitter per cinque minuti; scacciare; arrivare a destinazione per un determinato periodo di tempo; prendere i bambini; pagare il sitter; e vai a casa. L'intero processo richiede almeno un'ora in più rispetto a senza bambini.

Questo mi fa pensare ai miei amici che non possono avere figli o non sono sposati, e il mio desiderio di una cabina d'angolo e un libro sembra così banale. Indovina dove va la mia rabbia? Avete capito bene.

Non direi che sono depresso, almeno non clinicamente. Sto finalmente scoprendo modi per comunicare le mie frustrazioni colpevoli. Sto cercando di capire come smettere di punirmi con le difficoltà degli altri. L'eliminazione della mia app di Facebook è stato un buon punto di partenza. Sto anche pregando di più.

Sto cercando di comunicare i miei bisogni a mio marito piuttosto che mantenere un atteggiamento risentito del sorriso e della sopportazione. Ad esempio, ho scritto prima questo articolo per i suoi occhi. Dopo una giornata completamente estenuante, mi sono seduto sul pavimento del bagno, ho aperto l'app InkPad sul telefono e ho lasciato esplodere i miei sentimenti interiorizzati. Tutto è uscito fuori, come un grido di aiuto più che rabbia. Quando ho finito di scrivere, gli ho passato il telefono. Mentre leggeva, avvolsi entrambe le braccia intorno al suo bicipite e fissai gli occhi sul testo, respirando a malapena. Mio marito finì, mi avvolse tra le sue braccia e disse: Grazie per esserti aperto con me.

Non ho superato questo. Sono incastrato da qualche parte nel mezzo. Ecco perché capisco perfettamente perché così tante mamme vengono inghiottite dalla depressione.

Quando le mamme parlano del potere di una doccia calda, o parlano del caffè come ancora di salvezza, lo fanno sul serio. Questa cosa dei genitori è dura. È meraviglioso, ma è difficile. Le mamme non hanno sempre bisogno di una vacanza enorme o di un frullatore stravagante a Natale. Regali come quel rock, ma potrebbe essere molto più semplice di così. Potrebbero solo aver bisogno di saltare in macchina e andare da qualche parte senza bambini. Potrebbero solo aver bisogno di una mattinata per se stessi alcune volte al mese. Potrebbero aver bisogno di un pasto caldo portato in piatti usa e getta per eliminare la pulizia.

Pensa a una mamma nella tua vita. Darle una telefonata, e-mail, testo o lettera (sì, intendo posta ordinaria). Dille che è fantastica. Se lei lo nega, minaccia di salire in macchina e portarle un frappè.