celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Cosa ho guadagnato da un gruppo Facebook 'Buy Nothing'

Adolescenti
MADRE E FIGLIA, CONVERSAZIONE STRESSANTE

Ghislain e Marie David de Lossy / Getty

Non mi conosci affatto!

La porta mi sbatté forte in faccia e io ci crollai contro. Questa non era la prima volta che una conversazione con mia figlia di 14 anni sul lasciare i piatti sporchi sul pavimento della sua camera da letto è scoppiata in urla. quando COVID-19 siamo andati a New York e ci siamo trasferiti nella nostra casa a nord dello stato, la nostra stretta relazione precedentemente sbrogliata. Il nostro contatto diventava ampolloso e incerto nei giorni migliori, esplosivo nei giorni peggiori. Era esasperata da tutto ciò che dicevo. In un punto particolarmente basso non è uscita dalla sua stanza per 12 ore. (Ho usato un cacciavite per forzare la serratura e sbirciarla mentre dormiva). Potremmo essere sfuggiti alla tempesta che ha travolto la città, ma era chiaro che non c'era modo di evitare quella che avevamo precipitato sotto il nostro stesso tetto. Per la prima volta nella nostra relazione, ero persa.



In fondo tutti portiamo le versioni di noi stessi che abbiamo imparato da bambini. Il mio era: non sei abbastanza bravo come sei. Uno sguardo fulminante di sdegno o un semplice accenno di delusione da parte di mio padre è stato sufficiente per mandarmi in una spirale di vergogna. Sono cresciuto abile nel trovare modi per compiacerlo, ma nel processo ho perso la capacità di compiacere me stesso. Solo molto tempo dopo ho imparato l'importanza di essere conosciuto - da me stesso e dagli altri - come sono veramente.

Al contrario, la mia identità di genitore della mia prima figlia è avvenuta senza problemi. Ero determinato fin dall'inizio che i suoi bisogni sarebbero venuti prima, e il nostro legame lo ha reso facile.

Eravamo quell'irritante duo madre-figlia unicorno, quelli che ridacchiavano nel negozio di alimentari e condividevano battute all'interno. Sapevo come calmarla. Abbiamo l'umorismo l'uno dell'altro. Quando c'è stato un pop-up di Una mamma per amica a Park Slope ci siamo svegliati alle 5 del mattino e abbiamo aspettato in fila per due ore per sederci a una replica del ristorante di Luke, fingendo di essere Rory e Lorelai. Abbiamo ridacchiato quando qualcuno seduto accanto a noi si è meravigliato, ragazzi avete memorizzato il dialogo?

Ho imparato i balli Tik-Tok e ho ospitato i pigiama party. Molto più a lungo di quanto avrebbe potuto sembrare appropriato, voleva che la cantassi per farla addormentare. Nel corso dei viaggi annuali in Birmania, ha sviluppato un'intensa amicizia con un ex prigioniero politico, un caro amico, che le ha insegnato l'arte mentre stavo conducendo corsi di trauma. Una volta mi ha colto alla sprovvista: sai che potrebbe non voler sempre venire qui? Egli ha detto. Era la prima volta che mi veniva in mente che un giorno avrebbe potuto scegliere la sua strada, anche rinunciando a questi amati viaggi in Birmania, rispetto a quello che abbiamo condiviso.

altri nomi per chiamare il tuo ragazzo

Occhi lampeggianti, ringhiò, Tu non mi capisci, e non l'hai mai fatto! L'esplosione è avvenuta dopo che le avevo suggerito di sedersi a una scrivania durante la scuola online piuttosto che nell'angolo buio del suo letto. Sapeva quanto quelle parole avrebbero fatto male.

Un giorno, la prima volta che era uscita di casa da giorni, molto meno sotto la doccia, passammo accanto a un cigno in un lago, con il collo incredibilmente alto ed elegante mentre galleggiava. Distrattamente, commentai la sua bellezza.

Cigni, sul serio, cigni? Pensi che io voglia guardare un cigno? Sei così incapace. Mi disgusti. Ha caricato in anticipo.

Tornati a casa, ci siamo affrontati.

Ora cosa, dove andiamo da qui? Anche mentre facevo la domanda, sapevo che non aveva risposta. Indossando una felpa di Harry Styles di due taglie più grande, i suoi occhi marrone scuro pesantemente solcati di nero, lanciò uno sguardo di disprezzo e se ne andò sbattendo la porta della sua camera da letto dietro di sé. Questo non era un normale capriccio adolescenziale, anche ai tempi del Covid.

Il giorno dopo, stavo scorrendo Facebook quando sono atterrato nel mio quartiere di Buy Nothing, un gruppo nazionale basato sulla condivisione di ciò che è già posseduto piuttosto che sul possederne di più. Le tipiche richieste pre-Covid includevano un costume da pirata che aveva bisogno di una spada, uno specifico gioco da tavolo francese, un estensore della cintura di sicurezza o marshmallow (fatti urgentemente alle 21:00 da un membro in procinto di preparare dei dolcetti di Rice Krispie). Con il passare della pandemia, iniziarono ad apparire post che mostravano l'interconnessione del gruppo: una torta di zucca gratis perché forse qualcuno ne ha bisogno? Consulenza legale a una donna che aveva chiesto informazioni su un avvocato divorzista. Una donna che mostra con orgoglio la coperta con cui ha lavorato a maglia non compra lana e birra gratis da qualcuno che ha ricevuto un kit per la birra fatta in casa dal gruppo. Un post particolarmente toccante è arrivato da una donna che aveva richiesto un tappeto per respingere il rumore di un vicino. Non solo ha ricevuto più tappeti, ma anche cuffie con cancellazione del rumore. Più tardi, ha rivelato che i doni del gruppo l'hanno aiutata a gestire meglio il suo disturbo da stress post-traumatico.

I momenti di gentilezza su Buy Nothing sono diventati il ​​contrappunto a un mondo che sembrava sempre più piccolo, fragile e egocentrico. Passavo le mie giornate a sgobbare tra le preoccupazioni dei miei pazienti, la scuola online dei miei figli, la noia di pulire la spesa e trovare la carta igienica. Dopo la morte del mio quinto collega di Covid, qualcuno ha offerto al gruppo un vibratore nuovo di zecca con la didascalia: La cura di sé assume tutte le forme durante una crisi. Dopo aver partecipato all'ennesimo funerale di Zoom, qualcuno ha offerto il suo appartamento a uno sconosciuto che era un primo soccorritore. Dopo una giornata estremamente dura durante la quale un paziente, un medico del pronto soccorso, era crollato descrivendo l'orrore a cui stava assistendo, qualcuno ha chiesto aiuto per liberare la stanza del bambino che aveva appena perso. Il gruppo le ha offerto conforto, conforto e aiuto concreto.

Mentre il vero orrore del Covid scendeva su di noi, abbiamo raggiunto una sorta di tacito consenso sul fatto che ciò di cui tutti avevamo bisogno era un posto in cui le persone non fossero altro che gentili. I tempi erano cambiati, e anche il gruppo. Notare questo cambiamento mi ha aiutato a capire qualcosa su mia figlia. Anche noi dovevamo diventare qualcosa di nuovo.

Sotto la nostra vicinanza c'era probabilmente sempre stata una fredda paura in agguato basata sulle mie esperienze da bambino. Crescendo, le esigenze di mio padre hanno definito la mia identità. Ho controllato i libri della biblioteca su come eccellere a Scarabeo perché sapevo che avrebbe impressionato lui, il campione di Scarabeo. Mi svegliavo ore prima di tutti per studiare per assicurarmi di prendere buoni voti. Il mio allenatore mi ha tagliato dalla squadra di atletica perché ho scelto di partecipare alla riunione del college di mio padre piuttosto che all'importante incontro di stato. Mia madre mi ha detto che era un errore. non ho ascoltato.

Realizzare che compiacere mio padre non mi avrebbe mai reso felice è stato un pugno nello stomaco, ma alla fine ho accettato. Dopo due anni di rinvio, ho deciso di non frequentare la facoltà di giurisprudenza. Ma è quello che hai sempre voluto, ringhiò mio padre, prima di aggiungere il colpo di grazia: sono così deluso.

A quel tempo, non mi venne in mente che non si fosse preso la briga di chiedermi perché? Né potevo, nella mia vergogna, chiedergli perché ci tenesse così tanto. Scegliere un percorso indeterminato sulla sicurezza della facoltà di legge è stata la cosa più ribelle che abbia mai fatto. Ci sono voluti molti anni di terapia per districare cosa significasse, e ancora di più per trovare la mia strada verso un'identità alle mie condizioni. Poi sono diventato genitore e ho cercato di creare una nuova storia.

giocare a giochi di apprendimento in età prescolare gratuiti online

Per tutto questo tempo, avevo pensato che incoraggiando mia figlia a esprimere la sua depressione, rabbia, dubbi e paure, le stavo offrendo un'alternativa alla mia esperienza. Mi sentivo così legato a lei ogni volta che avevamo una discussione e la risolvevamo o mi sedevo fino a tardi sotto le coperte mentre piangeva. Sentivo di capirla. Ho fatto di tutto per non esprimere delusione. Quello che non ho visto è che avevo semplicemente scambiato un'identità con un'altra: la figlia rispettosa era diventata la madre sospesa. Il mio bisogno dell'approvazione di mio padre si era trasformato in un'avidità di intimità con mia figlia. Da qualche parte lungo la strada, il mio legame con mia figlia era diventato più per me che per lei.

Cominciò a rendermi conto che la rabbia di mia figlia non era il problema, era il mio stesso bisogno di salvarla da un destino dal quale mi ero appena salvato. Ma il suo destino era suo da scoprire, non mio da concedere. Non sorprende che le mie aspettative fossero tanto opprimenti per lei quanto quelle di mio padre lo erano state per me. A differenza di me, non si sarebbe sottomessa a loro così facilmente.

Sto provando—sto cercando di capirti, le dissi un giorno mentre mi sedevo ai piedi del suo letto, attento a non incrociare lo sguardo.

È solo che non voglio più che tu mi conosca, ha risposto. Non mi conosco nemmeno! Lei aveva ragione.

Un giorno dopo il Ringraziamento, ho postato sul gruppo Buy Nothing chiedendo un quadrilatero di tacchino. Per anni mia madre avrebbe conservato la forcella per mia figlia e si sarebbero dilettati nel rituale. Qualcuno ha risposto e, dopo un ritiro senza contatto, sono tornato a casa con il braccio oscillante, accuratamente avvolto in un tovagliolo di carta.

Mentre l'ho scartato, ero pronto per mia figlia a schernire.

Inaspettatamente, si è illuminata. Voglio esprimere un desiderio, disse.

Tieni duro. Tirò il braccio oscillante e si separò. I nostri occhi si sono incontrati e io ho lasciato andare.