Cosa è successo quando mio figlio mi ha bloccato sui social?

Adolescenti
adolescente sconvolto

Antonio Guillem: Getty

So che i miei ragazzi vogliono una vita separata dalle loro vite con me. Ho capito. Non sono figo e non dovrebbero voler uscire con la loro mamma perché, ammettiamolo, posso umiliarli con una parola, uno sguardo o una brutta giornata.

Do loro spazio e privacy, ma ho un limite — e quel limite è stato raggiunto l'altro giorno quando mia figlia mi ha chiesto se ho visto il post su Instagram di mio figlio. Sono corso al mio telefono per controllare perché non potevo dire dall'espressione sul suo viso se era un post dolce e lei voleva che lo sapessi, o voleva metterlo nei guai era spaventata da qualcosa che ha pubblicato, e voleva che lo sapessi.



Puoi immaginare il mio shock e la mia rabbia quando mi sono reso conto, dopo che non riuscivo a trovare il suo Instagram nonostante la mia ricerca febbrile, che ero stato bloccato.

Oh diavolo no. Non credo, figliolo. La mamma non gioca così.

cose da dire per arrostire qualcuno

Non devo essere amico dei miei figli. Non devono dirmi tutto, e cerco di non alzare il culo su troppe cose perché credo che meritino un po' di privacy per rovinare e sistemare le cose da soli.

Inoltre, è essenziale che gli adolescenti trascorrano del tempo da soli non solo da soli, ma con gli amici per socializzare. E i miei figli hanno un sacco di tutte queste cose, ma che sia dannato se lascerò che mi blocchino dai loro account sui social media.

Prima di tutto, il suo ragionamento era tutto sbagliato. Ha detto che mi ha bloccato dopo che mi sono piaciuti 25 dei suoi post in meno di 2 minuti un pomeriggio mentre mi mancava quando era con i suoi amici. Com'è orribile per lui che sua madre lo ami così tanto che le piacciono le foto di lui e dei suoi amici sui loro skateboard, o in bicicletta nella sporcizia.

E secondo, i nostri ragazzi non hanno idea di quanto sia difficile gestire ciò che stanno facendo online (e sappiamo tutti che la merda deve essere gestita duramente) quando ci bloccano dai loro social media. Se vogliono un telefono, devono capire che deve essere uno sforzo di gruppo, la loro madre deve vedere cosa stanno facendo, oltre a controllare cosa stanno facendo i loro amici. Non c'è modo che mio figlio sarà selvaggio e libero sul suo telefono alla tenera età di 14 anni.

Possono trovare privacy nella loro stanza con la porta chiusa senza i loro telefoni: ora è qualcosa che i genitori possono ottenere. È come se pensassero di farla franca dopo aver bloccato i loro genitori, ma quello che non hanno capito è che tutto ciò che fa è attirare l'attenzione su se stessi e ci porta a credere che siano davvero all'altezza di qualche impreciso merda.

Quindi, potrebbero anche permetterci di dare loro tutti i Mi piace e gli emoji con faccine sorridenti che vogliamo e risparmiare a tutti un sacco di drammi e hacking.

I miei figli possono bloccarmi quanto vogliono: posso togliere il telefono e aggiungere esattamente mille selfie di me alla loro storia su SnapChat se non riescono a seguire le mie regole.

giochi da fare in casa per adolescenti

Se vogliono un telefono tutto loro, devono dirmi qual è la loro password e non bloccarmi da nessuna delle loro piattaforme.

Inoltre, pago per quella dannata cosa, quindi davvero, è mia.