L'aumento di peso mi ha reso brutto, ma non come mi aspettavo

Immagine Del Corpo
Ciao Lisa! Mi dispiace di averlo appena visto. Ora vado a una riunione di vendita. Mi dispiace per questo

SIphotography / iStock



Era un altro di quei giorni grassi. Voglio dire, il mio peso non è cambiato affatto. Era più una questione di fiducia. Rimasi lì, davanti allo specchio, tirando i lembi di un'altra maglietta nuova. Non ci volle molto prima che i pensieri velenosi si insinuassero.

Schifoso. Sembro una lattina di biscotti rotta.





La mia tunica cadde a terra e rovistai nell'armadio alla ricerca di una canottiera che lo rendesse più lusinghiero. Questa maglietta si è ristretta? Era perfetto quando l'ho comprato! Abbastanza a lungo da coprirmi i fianchi, ma non così a lungo da sembrare un vestito... ma adesso?

Sembro la foto precedente in uno di quegli spot pubblicitari per la perdita di peso.

Ho continuato a essere ossessionato, posando da un lato all'altro, cercando di trovare un angolo lusinghiero del mio riflesso. Pochi minuti dopo il mio disprezzo per me stesso, mio ​​marito ha urlato su per le scale.

Sei già pronto? L'appuntamento dal dottore è tra 30 minuti! Farai tardi!

Mi sono tirata su i pantaloni e ho dato un'ultima occhiata allo specchio.

Jeans attillati. Ah. Difficilmente puoi chiamarli magri alla taglia 16.



Con un gemito, sbattei la porta dell'armadio e corsi giù per le scale a prendere il mio bambino.

Nello studio del dottore, una bruna sicura di sé è entrata nella stanza. Il pediatra incontrò il mio sguardo, sorrise calorosamente e iniziò a fare domande su mio figlio. Non potevo impedire alle mie braccia di incrociarsi sullo stomaco. Non ho potuto fare a meno di strattonarmi costantemente i vestiti. E per quanto mi odiassi per questo, mi sono risentito con Dr. Hottie Pants per essere così... caldo.

Ha cercato di fare due chiacchiere sul clima caldo e sullo shopping di costumi da bagno, ma la sua felicità intrisa di endorfine mi ha infastidito a morte. A chi piace comprare un costume da bagno, comunque?

Ci dia solo il vaccino, dottoressa Hottie Pants. Non ho tempo per questo.

Uscii dal suo ufficio e chiamai immediatamente la mia migliore amica per pranzo. Poteva dire che stavo passando una giornata, quindi ha accettato di incontrarci nel nostro locale messicano preferito. È ora di affogare le emozioni in un'enorme ciotola di queso.

un uomo entra in un bar scherza

Mi stavo davvero divertendo, sgranocchiando patatine e chiacchierando del fastidioso nuovo pediatra di mia figlia.

Voglio dire, chi parla di costumi da bagno quando il tuo bambino si fa iniettare, giusto? Lei era la peggiore! Devo assolutamente trovare un nuovo dottore. Così fastidioso.

La migliore amica ha lasciato cadere la sua forchetta. Tesoro, ho bisogno di essere sincero con te per un secondo. Puoi trattare?

La sua espressione severa indicava che non mi sarebbe piaciuto quello che seguì.

Sì, posso trattare. Che cosa succede?

Bene. Ultimamente ti lamenti tantissimo del tuo peso. Ho capito. Hai avuto un bambino, quindi le cose sembrano strane. Sei bellissima, certo, ma non è proprio questo il punto. Il fatto è che il tuo peso non è un tuo problema. Il tuo problema è che sei diventato un po', beh... meschino. hai ottenuto significare .

All'improvviso non volevo più le patatine. Volevo pantaloni elastici e tempo da sola.

Se il mio migliore amico non mi ama, lo farà Netflix. Al diavolo, diventerò un eremita. Un eremita grasso e felice.

Come quel pediatra, continuò. Hai continuato per 10 minuti su quanto fosse orribile. Il meglio che posso dire, l'unico problema che hai avuto è che era magra o carina o qualcosa del genere? Questo non è da te. Cosa sta succedendo, per davvero? Quale è attuale problema?

Si sedette lì con un sopracciglio inarcato, aspettando che rispondessi.

Ho solo, ho balbettato un po'. mi sento così... brutto .

Eccolo lì.

Il suo viso si addolcì, ma la migliore amica non mi lasciava andare così facilmente.

Va bene. Ti amo, ma eccolo qui: il tuo aumento di peso non ti rende brutta, sorella. Il tuo atteggiamento è.

Ho pagato il conto, l'ho abbracciata e ho lasciato il ristorante in lacrime. Non potevo. Cosa c'era da dire?

Ci vuole un vero amico per sganciare una bomba della verità come quella.

Sapevo che aveva ragione. La ragazza cattiva nella mia testa non sta mai zitta. Era la narratrice della mia vita e aveva completamente preso il controllo. La verità era che Happy Me non odiava i bei dottori. Happy Me non odiava la stagione dei costumi da bagno. felice me amato clima caldo - per carità, ecco perché ci siamo trasferiti in Florida!

Quindi il mio vero problema non era un corpo malsano; era un cuore malato e miserabile.

Come posso risolvere anche questo?

Sono tornato a casa, ho messo il bambino nella culla per un pisolino e mi sono ritrovato davanti allo specchio del mio armadio. Mi tolsi i vestiti e li calciai di lato. Rimasi lì per un secondo, esaminando il mio corpo. Il corpo che ho passato così tanto tempo a scrutare, criticare e odiare.

Poi mi sono guardato negli occhi e le cateratte si sono aperte. Rimasi lì davanti a me, singhiozzando.

Perché sono così dannatamente cattivo con me stesso?

Per troppo tempo ho dato un premio al mio aspetto. Come se la bellezza mi rendesse amabile. Come se una figura snella aumentasse il mio valore come essere umano. Voglio dire, la mia testa lo sapeva bene, ma il mio cuore ha accettato così tante bugie.

Sei indesiderabile. Tutti ti giudicano. Tutti ti stanno guardando. Tutti sono disgustati da te.

Nel corso del tempo, più piena è diventata la mia figura, più piccola è diminuita la mia fiducia. Lì mi trovavo - 40 libbre più pesante, ma uno scheletro della persona che ero. Avrei potuto perdere tutto il peso del mondo, ma il disprezzo per me stesso non sarebbe diminuito con la taglia dei miei pantaloni.

Era ora di smettere di odiarmi.

No. Inoltre, era ora di iniziare amorevole me stessa. Proprio come ero. Bene allora. La versione prima dell'immagine di me. Nessuna eccezione.

Ho tracciato le mie dita sulle smagliature che hanno rivestito la mia pancia rotonda. Mean Girl ha sussurrato qualcosa, ma le ho detto di stare zitta.

Mi sono guadagnato queste strisce, accidenti. E sono fantastici.

Mi girai e mi guardai alle spalle. Ho ignorato di nuovo Mean Girl e ho trovato parole gentili per parlare del mio corpo.

La tua pelle è bellissima. Il tuo corpo è forte.

Esaminai la forma dei miei fianchi. Il posto che la mia voce interiore critica più duramente.

Hai dato alla luce due piccole anime. Che dannato miracolo sei!

Un sorriso si allargò sul mio viso e per la prima volta uscii da quell'armadio con una luce negli occhi.

Il mio viaggio verso l'accettazione di me stesso è iniziato quell'ora, tre mesi fa, quando ho capito che la bruttezza che temevo così tanto non era mai stata esteriore. Era dentro. Una voce che rimprovera me e tutti gli altri, costantemente. Certo, quella ragazza cattiva continua a cantare di tanto in tanto, ma la sua voce è più debole. L'insicurezza alza la sua brutta testa, ma la schiaccio anch'io (come meglio posso).

Ho scoperto che più sono gentile con me stesso, più sono gentile con gli altri.

Da allora ho perso qualche centimetro, il che è bello. Ma soprattutto, e forse il sola cosa ciò che conta è questo: il mio cuore sta guarendo. Ho imparato ad amare prima di immaginarmi incondizionatamente. Ed esercitando grazia per me e per gli altri, un enorme peso si è lentamente sollevato dalle mie spalle.

La cosa divertente è che quello era il primo peso che doveva andare.

che bella domanda da fare a un ragazzo