Dobbiamo insegnare ai nostri figli ad affrontare il confronto

Bambini
insegnare-bambini-confronto-1

due miao/Getty

NFT

I bambini, soprattutto fratelli , hanno un talento per combattere l'uno con l'altro. La fame, la gelosia e la stanchezza sono di solito i fattori scatenanti dei litigi in casa mia. Gli animi si infiammano, vengono dette parole offensive, tutti iniziano a blaterare e talvolta le cose vengono lanciate. Uno spuntino o un po' di tranquillità di solito possono sistemare le cose, ma man mano che i nostri figli invecchiano, i loro conflitti diventano più personali; le relazioni con amici, insegnanti, allenatori e fratelli comportano maggiori rischi emotivi. Vogliono e si aspettano di più dalle relazioni, ma quando sorgono conflitti anche ansia e paura. Risolvere problemi o parlare di disaccordi richiede abilità e lavoro, ma è imperativo che insegniamo ai nostri figli come affrontare il confronto, anche se eviti i conflitti.

Personalmente, mi tuffo a capofitto nel confronto. Per me, è meglio chiarire l'aria e prendersi cura dell'ansia e della paura persistenti piuttosto che stufarsi di qualcosa. Voglio migliorare la situazione il prima possibile. Sono un chiacchierone e voglio alleviare la sensazione nel mio intestino per convalidare il mio senso di dolore o per cercare di spiegarmi o scusarmi se sospetto di aver ferito o offeso qualcun altro. Forse solo leggere questo ti rende ansioso. Conflitto ti fa sudare, farti prendere dal panico o perdere il filo del discorso. Va bene. Ma ora pensa ai tuoi figli. Come vuoi che navighino nella vita? Non voglio che i miei figli invecchino con persistenti sentimenti di vittimizzazione e sacrificio di sé; Voglio che mettano a punto l'assertività e le forti capacità di comunicazione ora, in modo che si sentano sicuri di gestire la propria attività in un secondo momento.



Risolvere i problemi dei nostri figli per loro non è la risposta. Vogliamo e abbiamo bisogno che i nostri figli affrontino i conflitti da soli, ma possiamo guidarli attraverso di essi. Una delle prime cose che dico ai miei figli di fare è usare le affermazioni I quando cercano di farsi strada attraverso i conflitti. I miei figli sono davvero bravi a incolpare me o i loro fratelli o chiunque altro per quello che provano. Mentre un'altra persona può influenzare i nostri stati d'animo, un'altra persona non risponderà particolarmente bene se si sente sotto attacco, anche se ha torto. Quando è presente il conflitto, cerco di insegnare e modellare frasi come, provo (questa emozione) quando fai o dici (questo).

NFT

Aiuta a ricordare ai bambini di respirare e anche di fare un piano. Cosa vuole dire tuo figlio? Qual è il risultato desiderato? È importante considerare le possibili conseguenze dello scontro. Come potrebbe reagire l'altra persona? E se la situazione non si risolve?

le peggiori battute per una ragazza

Quando ci troviamo di fronte a conflitti o scontri, spesso proviamo paura. Fai sapere a tuo figlio che la paura è un sentimento naturale e che non sempre equivale a essere pericoloso. Va bene sentirsi a disagio.

In un episodio chiamato Nel calore del momento nel podcast Hidden Brain, Julie Woodzicka parla di tutti i passaggi che percorriamo prima di una vera interazione o confronto. Se qualcuno ci ferisce o se una situazione è ingiusta o non ci sembra giusta, dobbiamo decidere se vale la pena di parlare di ciò che stiamo provando; dobbiamo decidere se qualcosa è degno di confronto. Poi dobbiamo capire come e quando affrontare la persona o la situazione. Il pezzo finale è il confronto vero e proprio.

Insegna ai tuoi figli come affrontare il confronto: ragazzo e ragazza che si fanno smorfie l

Roy McMahon/Getty

Confrontarsi con qualcuno può essere mentalmente ed emotivamente estenuante; è importante dare ai ragazzi questa conferma. Nessuno ha detto che risolvere i conflitti sarebbe stato facile, ma ne vale la pena.

Qual è la formula migliore per i bambini

Quando noi e i nostri figli evitiamo i conflitti, ne vengono creati altri. Se nascondiamo i nostri veri sentimenti, mettiamo i sentimenti di qualcun altro al di sopra dei nostri. Diventiamo risentiti e arrabbiati. Le frustrazioni si accumulano. Questo danni rapporti e previene la vulnerabilità e l'intimità. Non ci prendiamo cura dei nostri bisogni o ci diamo il riconoscimento che meritiamo respingendo le emozioni o facendo finta che non siano valide. Se un conflitto viene evitato abbastanza a lungo, il problema di solito peggiora e non migliora. Lo stesso vale per la nostra fiducia e salute mentale. Le malattie legate allo stress derivano da sentimenti repressi.

Il conflitto può essere terrificante, ma i benefici superano di gran lunga il timore. Uno dei maggiori vantaggi del confronto è che può portare a una soluzione. Mia figlia maggiore si sentiva frustrata per un compito a casa ed era ansioso di presentarlo alla classe. Non pensava che fosse il suo lavoro migliore, ma aveva paura di chiedere più tempo al suo insegnante. L'ho incoraggiata a pensare a un piano da presentare alla sua insegnante e le ho chiesto se voleva che le mandassi un'e-mail per vedere se potevamo fermarci un po' prima della scuola per discutere il piano. Lei accettò con riluttanza. Preferiva che le spiegassi semplicemente la situazione nell'e-mail, ma le ho detto che era suo compito farlo. Ho accettato di sedermi con mia figlia durante il suo incontro con la sua insegnante.

Anche se mia figlia era nervosa, è stata in grado di esprimere i suoi bisogni e mettere in pratica le sue fiorenti capacità di comunicazione. Doveva anche praticare l'autocontrollo emotivo. Rispetto alla sera prima, quando era un caldo pasticcio di emozioni contrastanti, ha mantenuto la calma e ha affermato il suo caso per un nuovo incarico. La sua insegnante ha ascoltato e negoziato un nuovo piano che ha funzionato per entrambi. Potevo vedere il peso lasciare le spalle di mia figlia. Non ha ottenuto esattamente quello che voleva, ma la nuova idea era migliore. Il conflitto ci permette di essere ascoltati mentre ci costringe ad ascoltare. Possiamo parlarne con i nostri figli, ma hanno anche bisogno di vedere il conflitto e la sua risoluzione.

Non aver paura di avere un disaccordo o una conversazione tesa con un altro adulto di fronte a tuo figlio; queste non dovrebbero essere partite da urlo, ma la vita è piena di confronto, negoziazione e, si spera, riattaccamento. Fagli vedere questo. Dimostrerà loro che valiamo tutti la pena di avere una voce, e se la usiamo per dire la nostra verità, tutti vincono.

Il conflitto fa parte della vita e con la pratica non sarà così spaventoso; ci farà avere più successo.

giochi online gratuiti per bambini dai 3 anni

Condividi Con I Tuoi Amici: