celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Il Vermont è il primo stato a richiedere l'accesso al preservativo nelle scuole medie e superiori

Notizia
Barattolo di preservativi, (primo piano)

Keith Brofsky/Getty

La misura è stata messa in atto per aiutare a prevenire le malattie sessualmente trasmissibili e le gravidanze indesiderate

Senti? È il suono di alcuni hater che urlano nel vuoto. La loro angoscia è perché il Vermont è diventato il primo stato a richiedere che tutti gli studenti abbiano accesso ai preservativi nelle scuole medie e superiori.

La legge, che è stata creata nel tentativo di prevenire le malattie sessualmente trasmissibili e gravidanza involontaria , è stato firmato dal governatore dello stato l'anno scorso, ma solo in autunno sono stati effettivamente richiesti preservativi in ​​tutte le scuole reali.

Tecnicamente, la legge è entrata in vigore a luglio, tuttavia, la Vermont Agency of Education ha appena rilasciato i suoi parametri ufficiali sulla distribuzione dei preservativi in ​​tutte le scuole medie e superiori.

trattamento con olio essenziale di tigna

I preservativi dovrebbero essere disponibili in luoghi sicuri e facilmente accessibili per gli studenti, senza barriere all'ottenimento di preservativi o stigma che circondano l'accesso (p. es., dovrebbero essere disponibili attraverso l'ufficio sanitario o l'aula, l'ufficio del preparatore atletico, l'ufficio di orientamento o altri luoghi a cui gli studenti possono accedere comodamente) , raccomanda la guida dello Stato.

oli per cicatrici da acne

Secondo Oggi la salute , Mary Beerworth, direttrice esecutiva del Vermont Right to Life Committee, pensa che la nuova politica aumenterà le gravidanze indesiderate, ma ha fatto affidamento sulla speculazione anziché sui fatti.

(Gli adolescenti) non si ricordano nemmeno sempre di lavarsi i denti senza che i genitori glielo ricordino. Molte ragazze che conosco che hanno abortito sotto i 18 anni, si sono appena dimenticate di prendere la pillola, ha detto Beerworth.

Come contrappunto, Lucy Leriche, vicepresidente degli affari pubblici del Vermont per Planned Parenthood, ha dato Oggi la salute una prospettiva diversa facendo riferimento a fatti e studi.

I programmi di disponibilità del preservativo aumentano l'uso del preservativo, aumentano il comportamento di trasporto del preservativo, promuovono l'astinenza o l'inizio sessuale ritardato tra gli adolescenti e riducono i tassi di malattie sessualmente trasmissibili, ha affermato Leriche in una dichiarazione. Gli studi sui programmi di disponibilità del preservativo nelle scuole rilevano un aumento significativo dell'uso del preservativo tra gli studenti sessualmente attivi ma nessun aumento dell'attività sessuale.

il nutramigen provoca gas

Gli studenti trascorrono molto tempo a scuola e vedono gli adulti come infermieri, consulenti di orientamento e insegnanti di salute come risorse affidabili per informazioni sulla salute sessuale, le scuole possono sentirsi come un ambiente favorevole all'accesso al preservativo, ha continuato la dichiarazione di Leriche.

Un utente di Twitter è arrivato con un punto molto sfumato incentrato su un altro stato: i bambini perdono la verginità alle scuole medie, quindi non dovremmo venire a patti con questo? La legge del Vermont entra in vigore per dare preservativi gratuiti alle scuole medie e superiori, si legge nel commento. Il liceo ha senso, un po' strano per le medie, ma poi di nuovo conosco persone che hanno perso la verginità a 12 anni quindi... non sono sicuro di cosa pensarci.

Lo sforzo di rendere i preservativi accessibili agli studenti è controverso per alcuni, ma per coloro che scelgono di giocare la carta 'e i bambini?'... beh, passiamo ai consigli del Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie : uno degli indicatori per un programma di disponibilità di preservativi di successo (altrimenti noto come CAP) è che tutti i programmi dovrebbero fornire almeno un luogo riservato agli studenti per ottenere i preservativi. I ricercatori hanno scoperto che molti studenti erano preoccupati per l'imbarazzo se qualcuno li vedeva portare un preservativo a scuola e la maggior parte degli studenti voleva che i preservativi fossero disponibili in più luoghi della loro scuola.

Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie riporta che solo il 7,2% delle scuole superiori e il 2,3% delle scuole medie ha messo a disposizione degli studenti i preservativi nel 2014. Inoltre, i ricercatori del CDC hanno esaminato i documenti scientifici che hanno valutato i CAP statunitensi nelle scuole e hanno scoperto che nessun programma ha riportato un aumento dell'attività sessuale, il numero di partner sessuali, la frequenza dei rapporti sessuali o altri comportamenti sessuali a rischio. Inoltre, due distretti scolastici hanno mostrato livelli più bassi di rischio sessuale tra gli studenti nelle scuole con CAP, il CDC ipotizza che ciò sia dovuto all'accesso a materiali educativi o messaggi distribuiti con i preservativi.

Condividi Con I Tuoi Amici: