TMI, ma perché la mia vagina è gonfia? Una guida a questo disagio laggiù

Stile di vita

La dottoressa Meg Galaske spiega quattro colpevoli comuni.

NFT
come pulire i pori del naso
  Una vagina gonfia (o vulva) può indicare diverse cose, dall'infezione all'eccitazione. Kamonwan Wankaew/EyeEm/Getty Images

Lo senti un po' a disagio laggiù ? Ti sembra che stia andando a fuoco? Se hai avuto a che fare con una vagina o una vulva gonfia, lo sai quanto irritante - e un po' spaventoso - può essere. Probabilmente ti starai chiedendo cosa sta succedendo, perché sta succedendo e se dovresti preoccuparti. Oppure, fino all'ultimo punto, probabilmente ti stai già preoccupando ma ti chiedi se dovresti veramente panico.

Ci sono diversi motivi per cui l'area sensibile del tuo corpo potrebbe essere gonfia. Fortunatamente, non sono poi così gravi e alcuni possono risolversi rapidamente: ti sentirai molto a disagio per alcuni giorni. Per saperne di più, Scary Mommy ha chiesto alla dottoressa Meg Galaske, co-fondatrice e CMO di Traccia Femcare, Inc. , per spiegare perché la tua vagina o vulva potrebbe essere gonfia e quando chiamare un medico.



Quali sono le ragioni per cui una vulva o una vagina possono essere gonfie?

Secondo Galaske, ci sono quattro ragioni principali per cui potresti provare gonfiore della vulva/vagina (chiamato anche vulvovaginite):

NFT

1. Infezione

'Quando la vulva e/o la vagina si gonfiano a causa di un'infezione, è dovuto al fatto che l'insulto (batteri, lieviti, ecc.) viene riconosciuto e combattuto dal corpo', afferma Galaske. 'Il corpo è super intelligente e sa esattamente come cercare di eliminare l'infezione, quindi invia una cascata infiammatoria di segnali attraverso il flusso sanguigno al tessuto interessato'.

Sebbene sia lo stesso processo di quando si contrae un'infezione in altre parti del corpo, insulti più minori possono causare più irritazione nella vagina o nella vulva perché queste aree sono più sensibili. Sottolinea Galaske, queste aree sono 'con più terminazioni nervose e letti capillari più grandi che si gonfiano di sangue (ricorda, il corpo sta cercando di ottenere quei segnali lì!).'

Inoltre, una speciale mucosa riveste la vagina che può essere 'più sensibile a certi insulti, così come una microflora specifica che di solito è bilanciata per mantenerti felice e in salute e non ama essere disturbata da batteri estranei, virus o lieviti, ' lei dice.

Diverse infezioni causano tutti i diversi tipi di infiammazione, dal gonfiore generale al rossore, secchezza, secrezione o persino lesioni. 'IST come la gonorrea, la clamidia, l'herpes e l'HPV, così come le tipiche infezioni vulvovaginali come il lievito (candida albicans) e i batteri (di solito gardnerella vaginalis) e le infezioni della pelle come stafilococco e streptococco possono causare irritazione vulvovaginale, gonfiore, prurito e persino il dolore', dice Galaske.

Anche se è qualcosa che ritieni possa essere minore o vorresti provare a curare a casa, Galaske avverte che non trattare alcune di queste infezioni può avere conseguenze a lungo termine. 'Non trattato, qualcosa di più lieve, come un'infezione da lievito, può essere irritante e fastidioso a lungo termine, e qualcosa di più serio, come la gonorrea, può causare cicatrici permanenti dell'utero', dice. 'L'HSV non trattato può causare lesioni dolorose, ricorrenti nel corso della vita. E, naturalmente, l'HPV può portare al cancro del collo dell'utero. Ognuna di queste presentazioni è unica e richiede sia una buona anamnesi che un esame fisico, così come di solito alcuni test di laboratorio, per determinare la causa e il miglior corso di trattamento. A volte, può essere curato a casa, come menzionato sopra, e talvolta richiede un farmaco antibiotico, antivirale o antimicotico.

2. Irritazione

'Questo può verificarsi sia sulla pelle che per via intravaginale, solitamente causato da sensibilità all'abbigliamento, ai prodotti mestruali o agli argomenti usati nell'area', afferma Galaske. 'Questo può essere un lungo elenco: dalle fibre o dai prodotti chimici di finitura utilizzati nella biancheria intima e nei prodotti per il ciclo, ai lubrificanti e ai lavaggi'.

Il gonfiore dovuto all'irritazione è solitamente chiamato dermatite da contatto, che è nella famiglia degli eczemi, spiega Galaske, 'quindi pensa a un gonfiore davvero pruriginoso, rosso, fastidioso. Questo è un processo simile all'infezione, con il corpo che invia messaggi al tessuto attraverso il sangue ; tuttavia, è attraverso una diversa cascata di sostanze chimiche con diversi recettori nel tessuto. In questo caso, le cellule chiamate mastociti entrano in contatto con un allergene, che le fa rilasciare istamina. Questa è la sostanza chimica che provoca prurito e gonfiore. '

nomi che hanno a che fare con la musica

Questo tipo di vulvovaginite di solito risponde bene alla rimozione del grilletto, dice Galaske, anche se a volte può essere difficile da definire. Se grave, puoi trattare il gonfiore dovuto all'irritazione con una lozione naturale topica delicata (solo esternamente). Tuttavia, ti avverte che dovresti evitare gli steroidi nell'area genitale ('Quindi non usare la tua crema per le mani all'idrocortisone per il prurito laggiù!'). È possibile applicare un impacco rinfrescante, 'ma non tenerlo mai abbastanza a lungo da intorpidire la pelle: puoi causare danni ai nervi / alla pelle'.

3. Trauma minore

Anche i traumi lievi ripetuti nell'area possono causare gonfiore, avverte Galaske. 'Questo potrebbe derivare dalla bicicletta, dall'equitazione o da attività più divertenti, come i rapporti sessuali.'

4. Eccitazione

Infine, va notato che la vulva e la vagina si gonfiano in risposta agli stimoli sessuali. 'Il sangue scorre nell'area, facendo gonfiare il tessuto e sentendolo caldo e persino formicolante', sottolinea Galaske. Aggiunge che questo tipo di gonfiore fisiologico è 'normale e si risolverà con la rimozione dello stimolo'.

Come posso curare una vagina/vulva gonfia a casa?

Secondo Galaske, potresti vedere un miglioramento senza fare nulla, come il trauma causato dall'andare in bicicletta che si risolve se ti prendi qualche giorno libero. Ma alcuni altri motivi richiedono amore e cura extra. 'La cosa più importante che puoi fare per aiutare la tua vulvovaginite è lasciarla sola', dice. 'Tutti quei lavaggi, lozioni e creme extra' a pH bilanciato 'sono in realtà dannosi per la speciale microflora che mantiene la tua pelle tenera/mucosa intravaginale felice e sana. La tua vagina ti sta implorando di tornare solo al sapone delicato e non profumato all'esterno , niente dentro, o meglio ancora, solo acqua ovunque!'

Galaske osserva che potrebbero essere necessarie alcune settimane per sentirsi meglio, 'ma il tuo corpo è molto intelligente e lo capirà! Se non vedi miglioramenti, controlla se la tua biancheria intima, i vestiti, il benessere sessuale o i prodotti del ciclo sono i colpevoli. ' Suggerisce di fare una pausa o cambiare prodotto e vedere cosa succede.

L'ultima cosa che consiglia è di smettere di provare trattamenti OTC 'selvaggi' per la tua vagina. 'Ad esempio, l'acido borico può aiutare in alcune situazioni, ma un uso eccessivo può essere orrendo!' lei sottolinea. 'Solo perché hai visto che ha funzionato per qualcun altro su TikTok non significa che debba essere vicino alla tua area più sensibile.'

Quando dovrei vedere un medico?

'Se hai un'irritazione prolungata, perdite vaginali che hanno un forte odore o una consistenza diversa da quella a cui sei abituato, lesioni vulvovaginali visibili, sanguinamento irregolare o altri sintomi, dovresti consultare il tuo medico, in quanto ciò potrebbe significare infezione o sensibilità che ha bisogno di cure', dice Galaske.

Condividi Con I Tuoi Amici: