celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Ecco cosa vuol dire essere una donna in questo mondo

Problemi Delle Donne
donna in america

Produttore/regista: Joanna Carpenter/@thejoannac su Instagram e Twitter Direttore della fotografia: Colby Moore Produttore associato: Amanda Bruton

NFT

Joana Carpenter: il punto di vista di una donna

Guarda questa graziosa cosetta. Non vedo l'ora che diventi più grande e possiamo vedere cosa ha.



Aveva 10 anni.

NFT

Pensi che sarà così carina quando sarà legale?

Aveva 8 anni.

Produttore/regista: Joanna Carpenter/@thejoannac su Instagram e Twitter Direttore della fotografia: Colby Moore Produttore associato: Amanda Bruton

Il ragazzo che sedeva dietro di lei la slacciò buon allenamento attraverso la sua camicia. L'insegnante sapeva e non ha fatto nulla.

Aveva 12 anni.

Ogni ragazza che conosci diventa una donna. Ogni donna una volta era una ragazza che ha provato la sensazione di essere oggettivata, vista come una cosa da prendere, sessualizzata prima ancora di capire cosa fosse la sessualizzazione. era . Ogni donna che conosci è programmata per controllare l'ambiente circostante, vestirsi in base all'abbigliamento che la terrà più al sicuro e ridurre gli scontri con uomini che si sentono pienamente autorizzati a prendere possesso del proprio corpo e del proprio spazio.

Produttore/regista: Joanna Carpenter/@thejoannac su Instagram e Twitter Direttore della fotografia: Colby Moore Produttore associato: Amanda Bruton

Io sono una donna. Un umano che respira, pensa, potente, che è stato fatto sentire completamente impotente da uomini che si sarebbero mossi per esercitare il proprio potere su di me. Sono deluso. E sono arrabbiato.

Sono anche un artista. Nell'agosto del 2017, mi sono reso conto che stare seduto e stufare nella mia rabbia non avrebbe creato cambiamenti, ma se avessi usato il talento e la visione che avevo, avrei potuto creare una scintilla che avrebbe potuto accendere una conversazione più ampia.

Questo film è una serie di vignette che ricreano casi reali di molestie e aggressioni che io stesso o le donne che conosco abbiamo sperimentato personalmente. Non è affatto onnicomprensivo: c'è abbastanza tempo per la fotocamera nel mondo per questo? Ma spero che possa essere un inizio.

Noi siamo donne. Siamo madri. Siamo sorelle. Siamo figlie. Siamo nipoti, zie, amanti, amici, partner e creatori.

Produttore/regista: Joanna Carpenter/@thejoannac su Instagram e Twitter Direttore della fotografia: Colby Moore Produttore associato: Amanda Bruton

Siamo persone. Abbiamo la proprietà sui nostri corpi.

divertenti barzellette per bambini

È tempo di cambiare il nostro mondo in meglio, e inizia facendo capire agli uomini del nostro mondo mentre combattiamo per proteggere, dare potere e dare voce alle donne che ci circondano.

Jackie Summers: il punto di vista di un uomo

Nel 1999, ho avuto un catastrofico incidente d'auto.

Qualcuno ha lanciato un segnale di stop e ha totalizzato la mia decappottabile Buick Skylark del '72. È arrivata la polizia. Si sono assicurati che nessuno fosse in condizioni critiche, hanno scritto storie ed eseguito controlli sulle licenze. È stato in quel momento che ho scoperto che la mia patente era stata sospesa, a causa di un biglietto non pagato.

Un reato per la prima volta, un reato minore, gli agenti avevano la possibilità di scrivermi una multa di $ 75, insieme a una convocazione per un'apparizione in tribunale: la pena minima per questo particolare reato. La pena massima era di cinque giorni a Rikers Island.

Sono stato condannato a cinque giorni a Rikers Island.

Produttore/regista: Joanna Carpenter/@thejoannac su Instagram e Twitter Direttore della fotografia: Colby Moore Produttore associato: Amanda Bruton

Ci sono in realtà dieci prigioni separate su Rikers Island. Le vere celle sbarrate sono riservate ai trasgressori storicamente violenti; la maggior parte degli alloggi a Rikers è in stile dormitorio: 100 lettini 2′ x 6′, a un piede di distanza, in una gigantesca pentola a pressione di una stanza.

Mi è stato assegnato un lettino in una prigione in stile dormitorio. Poco dopo lo spegnimento delle luci della mia prima notte, ho sentito l'inconfondibile suono di persone che facevano sesso. In una frazione di secondo, ho avuto una serie di rivelazioni terrificanti:

  • Questo non era sesso consensuale.
  • Le persone nuove sono spesso prese di mira.
  • Se fossi stato attaccato, avrei potuto contrattaccare, ma...
  • Qualsiasi alterco prolungherebbe la mia pena.

Data questa serie di circostanze, non c'era niente che potessi fare per impedirmi di diventare vittima di violenza sessuale. Avrei dovuto convivere con questa paura per tutto il tempo in cui sono stato incarcerato, senza in qualche modo emanare l'aria di paura, che chiaramente sa di dolce profumo per i violentatori.

UOMINI: Questo è ciò che significa essere una donna, il 100% delle volte.

  • Per temere sempre per la tua sicurezza.
  • Chiedersi se gli estranei ti augurano violenza.
  • Sapere che reagire potrebbe peggiorare le cose.
  • Chiedersi se le persone che (credi di) conosci sono capaci di violenza sessuale, su di te o su altri.
  • Per affrontare le minacce di stupro e morte online se parli sui social media.

    Produttore/regista: Joanna Carpenter/@thejoannac su Instagram e Twitter Direttore della fotografia: Colby Moore Produttore associato: Amanda Bruton

Uomini, non saprete mai com'è vivere con questo tipo di paura, giorno dopo giorno. L'unica domanda è:

COSA FARETE PER AIUTARLA A FARLA FINE?

Inizia guardando questo cortometraggio. L'empatia può e deve cambiare il mondo.

Condividi Con I Tuoi Amici: