Gli adolescenti non dovrebbero aver bisogno del permesso dei loro genitori per la contraccezione, nemmeno gli IUDUD

Adolescenti
ragazza che sceglie un metodo di contraccezione concept

Natty Blissful/Getty

NFT

Gli adolescenti fanno sesso che i genitori lo vogliano o no. È solo un dato di fatto. E se gli adolescenti fanno sesso, hanno bisogno dell'accesso diretto alla contraccezione e non dovrebbero avere il permesso dei loro genitori. E non solo per le tue tipiche forme di controllo delle nascite, ma per tutti i metodi, compresi quelli più invasivi come gli IUD.

Potrebbe essere scioccante da sentire. È un pensiero spaventoso perché, come genitori, sappiamo che i nostri adolescenti non sempre prendono le decisioni più intelligenti. E la maggior parte dei genitori considera il proprio lavoro guidare i propri figli su questioni importanti come il sesso. Ma richiedere il consenso dei genitori è in realtà un ostacolo significativo per gli adolescenti che acquisiscono servizi sanitari sensibili come la contraccezione e, a sua volta, è un rischio per la loro salute e sicurezza.



Idealmente, gli adolescenti e i loro genitori dovrebbero essere in grado di avere una conversazione aperta e onesta sul sesso, ma non è sempre così. Alcuni adolescenti sono semplicemente troppo imbarazzati per parlare di sesso con i loro genitori. Altri non hanno un genitore responsabile a cui rivolgersi che sia disposto a parlare di sesso. E alcuni adolescenti giustamente temono che raccontare ai propri genitori la loro vita sessuale possa portare all'abbandono o all'abuso.

NFT

Gli adolescenti sono già una popolazione ad alto rischio. Secondo l'ACLU , quattro donne su 10 rimangono incinte almeno una volta prima di compiere 20 anni e tre milioni di adolescenti statunitensi all'anno contraggono una malattia a trasmissione sessuale. Inoltre, uno studio pubblicato sul Journal of the American Medical Association ha rilevato che più della metà delle ragazze sessualmente attive coinvolte nello studio ha affermato che smetterebbero di accedere a tutti i servizi di assistenza sanitaria riproduttiva se dovessero ottenere il consenso dei genitori. Tuttavia, il 99% di questi adolescenti ha affermato che avrebbe continuato a fare sesso. Come genitore, è spaventoso!

L'ultima cosa che dobbiamo fare è mettere in atto barriere per impedire ai nostri figli di cercare assistenza per la salute sessuale e riproduttiva. Le principali organizzazioni mediche si oppongono anche alle leggi che richiedono agli adolescenti di acquisire il consenso dei genitori per l'accesso a tali servizi. Queste organizzazioni includono l'American Medical Association, l'American Academy of Pediatrics e l'American College of Obstetricians and Gynecologists.

non ho mai… fatto domande birichine

E negli ultimi 30 anni, questa posizione si è riflessa nei cambiamenti nelle leggi sia federali che statali. L'Affordable Care Act, o Obamacare, impone alle compagnie di assicurazione di coprire i servizi di contraccezione, anche per gli adolescenti. Le cliniche del Titolo X finanziate a livello federale, come Planned Parenthood, impongono la riservatezza per gli adolescenti che cercano servizi contraccettivi in ​​quei programmi. Il Distretto di Columbia e 27 stati consentono esplicitamente a tutti i minori di acconsentire ai servizi contraccettivi e 19 stati consentono ad alcuni minori di acconsentire, come quelli che sono sposati, corrono un rischio per la salute o sono genitori .

Tuttavia, non tutti gli stati danno uguale accesso a tutti i servizi. Alcuni stati vogliono sottoporre forme più invasive di controllo delle nascite, come gli IUD, all'approvazione dei genitori. Un gruppo di legislatori nella Maryland House of Delegates ha proposto un disegno di legge che richiederebbe ai minori di ottenere il permesso dei genitori prima di ottenere determinati servizi contraccettivi, inclusi IUD e barre impiantabili. Ma fatture come questa potrebbero mettere a repentaglio l'accesso alle cure mediche riproduttive appropriate per alcuni adolescenti.

E questo tipo di decisioni sembra essere basato su una mancanza di conoscenza. I fornitori operavano con l'errata percezione che gli IUD non fossero sicuri da usare negli adolescenti. Ciò risale agli anni '70, quando un marchio IUD era collegato alla malattia infiammatoria pelvica (PID) e all'infertilità negli anni '70. Quindi, fino a poco tempo fa, i medici di solito raccomandavano questa forma di contraccezione alle donne che avevano già partorito.

Da allora, l'American College of Obstetricians and Gynecologists e l'American Academy of Pediatrics hanno approvato l'uso degli IUD per le donne sane, comprese le adolescenti. E inoltre, l'American College of Obstetricians and Gynecologists ora afferma che il controllo delle nascite posto nel corpo da un medico, come uno IUD, è la migliore forma di controllo delle nascite per gli adolescenti.

Allora perché gli IUD sono considerati una buona forma di controllo delle nascite per gli adolescenti? Gli IUD sono piccoli dispositivi intrauterini a forma di T realizzati in rame o plastica. Sono metodi contraccettivi reversibili che richiedono una prescrizione e devono essere inseriti nell'utero da un operatore sanitario.

Gli IUD di rame sono tossici per gli spermatozoi e causano cambiamenti nel movimento degli spermatozoi in modo da impedire loro di fecondare un uovo. Gli IUD ormonali rilasciano progestinico, un ormone sintetico che fa addensare il muco cervicale, impedendo allo sperma di raggiungere l'uovo. Possono anche prevenire l'ovulazione, il che significa che non viene prodotto alcun uovo per la fecondazione.

prendi le battute da dire a un ragazzo

Francamente, gli IUD sono una buona opzione per gli adolescenti per molte ragioni. Entrambi i tipi di IUD sono efficaci per oltre il 99% nel prevenire la gravidanza, mentre le pillole ormonali sono efficaci per il 91% e i preservativi per l'82%. Hanno un costo una tantum che va da circa $ 50 a $ 950 e possono durare da 3 a 12 anni, a seconda del tipo e della marca di IUD. Ancora più importante, non richiedono di ricordare un dosaggio giornaliero e sono anche abbastanza discreti.

Un programma del Colorado che offre accesso a IUD gratuiti oa basso costo per otto anni ha reso evidenti i vantaggi dell'uso di IUD negli adolescenti. Il programma ha fornito oltre 40.000 impianti contraccettivi alle donne in Colorado. Durante quel periodo, il programma ha ridotto le nascite del 20% per i giovani dai 15 ai 17 anni e dai 18 ai 19 anni nei codici postali vicino alle cliniche partecipanti.

La linea di fondo è dare agli adolescenti il ​​consenso e l'autonomia sui loro corpi aiuta gli adolescenti a fare scelte migliori per quanto riguarda la loro salute sessuale e riproduttiva. Richiedere il consenso dei genitori per la contraccezione può creare una pericolosa barriera per gli adolescenti ai servizi sanitari vitali. E inoltre, preferiresti scoprire che a tuo figlio è stato impiantato uno IUD o che diventerai nonno?