celebs-networth.com

Moglie, Marito, Famiglia, Stato, Wikipedia

Lo studio dimostra che le nostre mamme potrebbero essere più legate ai nostri figli che a noi

Notizia
Ragazzino che abbraccia sua nonna

(Rebecca Nelson / The Image Bank tramite Getty Images)

Se hai mai pensato che tua madre fosse molto più gentile o più empatica nei confronti dei tuoi figli di quanto non lo sia mai stata nei tuoi confronti, potrebbe non essere solo tutto nella tua testa

Un nuovo studio sul cervello suggerisce che le nonne potrebbero essere emotivamente più legate ai nipoti rispetto ai propri figli biologici. Ci sono stati numerosi studi e teorie sin dagli anni '60 che hanno suggerito che il benessere e il rendimento scolastico dei bambini possono essere migliorati quando hanno i nonni attivamente coinvolti nelle loro vite, e il professor James Rilling della Emory University di Atlanta, GA, ha voluto vedere se c'era qualsiasi neuroscienza aggiuntiva a sostegno delle affermazioni dell'ipotesi della nonna.

Rilling, che è professore di antropologia, psichiatria e scienze comportamentali, ha reclutato 50 donne con almeno un nipote di età compresa tra tre e 12 anni e ha studiato la loro attività cerebrale con una risonanza magnetica mentre venivano mostrate loro fotografie dei loro nipoti, dei loro figli, e estranei. I risultati? Beh, forse non eri poi così pazzo se pensi che tua madre sia più entusiasta di vedere i tuoi figli di te.

Quando le nonne guardavano le fotografie dei loro nipoti, attivavano in particolare le regioni del cervello che in precedenza erano state associate all'empatia emotiva, suggerendo che le nonne potrebbero essere predisposte a condividere gli stati emotivi dei loro nipoti, ha detto Rilling USA Oggi . I risultati dello studio insinuano che le nonne tendono ad essere più empatiche con i nipoti.

Ciò che davvero salta fuori è l'attivazione nelle aree del cervello associate all'empatia emotiva, ha detto Rilling Il guardiano . Ciò suggerisce che le nonne sono orientate a sentire ciò che provano i loro nipoti quando interagiscono con loro. Se il loro nipotino sorride, provano la gioia del bambino. E se il loro nipotino piange, sentono il dolore e l'angoscia del bambino.

Quando si tratta di bambini adulti, i cervelli delle nonne si sono illuminati in un'area diversa, suggerendo una maggiore comprensione mentale del loro bambino adulto

Questo non vuol dire che le nostre mamme dimentichino che esistiamo non appena i nipoti entrano in scena, ovviamente - più di ogni altra cosa, le nostre mamme stanno cercando di capirci e riformularci cognitivamente come, sai, adulti indipendenti, che richiedono un cervello diverso funzioni.

L'empatia emotiva è quando sei in grado di sentire ciò che qualcun altro sta provando, ma l'empatia cognitiva è quando capisci a livello cognitivo ciò che qualcun altro sta provando e perché, ha detto Rilling. Questo ha senso. Tua madre potrebbe non capire perché tuo figlio si sia sentito obbligato a colorare le pareti con un pennarello indelebile, ma può capire perché saresti frustrato con tuo figlio per la sua ultima opera d'arte non richiesta.

È il nostro primo sguardo alla funzione cerebrale dei nonni. Suggerisce che le nonne si affidano in particolare ai sistemi neurali coinvolti nell'empatia emotiva quando interagiscono con i loro nipoti, ha detto Rilling. Ok mamma, lasceremo scivolare il tuo favorito percepito... per ora.

Condividi Con I Tuoi Amici: