La 'teoria del cucchiaio' aiuta a spiegare cosa vuol dire lottare contro le malattie croniche

Disabilità
caratteristica della teoria del cucchiaio

dysautonomiainternational.org



Christine Miserandino viveva con il lupus quando è andata in un ristorante per patatine fritte con la sua migliore amica. La sua amica le chiese com'era essere lei, soffrire di lupus, e Miserandino afferrò una manciata di cucchiai . Ha usato i cucchiai per rappresentare l'energia che aveva durante il giorno. Dodici cucchiai di energia sono ciò che ha. Ma la sua amica e altre persone senza malattie croniche? Hanno molti più cucchiai. Tanti cucchiai. Cucchiai su cucchiai su cucchiai.

Ogni compito svolto da Miserandino richiede un cucchiaio. Durante la sua giornata, ogni cosa che fa le fa perdere un cucchiaio. E quando i cucchiai sono finiti, l'unico modo per averne altri è riposare e aspettare che i suoi cucchiai si rigenerino. Per questo motivo, deve razionare i suoi cucchiai durante il giorno. Se si dà da fare al mattino e scorre tra i suoi cucchiai, non ha altra scelta che riposare. Niente cucchiai, niente energia.



modo semplice per insegnare ai bambini ad allacciarsi le scarpe


Se la sua amica va duro al mattino? Potrebbe essere stanca o potrebbe stare bene. Ma nella maggior parte dei casi, può continuare con il resto della giornata perché ha molti più cucchiai. Potrebbe richiedere un viaggio a Starbucks ma un venti latte più tardi, e la vita è ancora fattibile. Miserandino è attenta con i suoi cucchiai e cerca di non sprecarli, ma la sua amica non ha proprio bisogno di pensare ai suoi cucchiai.

Questa è la teoria del cucchiaio , un concetto sviluppato da Miserandino e frequentemente citato tra quelli con malattie croniche o invisibili. Molte persone che vivono con condizioni che vanno dalla fibromialgia all'ansia, dalla depressione al diabete si autoidentificano come Spoonies e usano la teoria per spiegare le loro vite a persone che potrebbero non comprendere la portata della loro malattia.

dysautonomiainternational.org

Poiché le persone che convivono con una malattia cronica possono sembrare a posto e spesso non mostrano sintomi fisici facilmente individuabili, può essere difficile per amici, familiari e colleghi capire perché rinunciano all'happy hour o non possono guidare per lunghe distanze per una visita o prendere tanti giorni di malattia.

Soffro di frequenti emicranie e mal di testa. Sono innescati da diverse cose, tra cui lo stress, i cambiamenti del tempo e la tensione muscolare del collo e delle spalle. I miei medici non sono stati in grado di trovare una causa diretta o un mezzo di prevenzione efficace.

Molti giorni, sto operando con un costante mal di testa di basso grado e posso assumere la medicina da banco più volte al giorno nella speranza che il mio mal di testa scompaia. Cerco di riposare durante questi giorni in modo da non esacerbare la stanchezza o la tensione al collo e alle spalle che possono scatenare un mal di testa fino a diventare un'emicrania. Spesso, questo funziona solo per mantenere il mal di testa dov'è e non peggiorare.



Altri giorni, finisco per avere un'emicrania che mi lascia estremamente sensibile alla luce e al suono. Nella loro forma più grave, le emicranie durano da quattro a cinque giorni e finiscono solo quando finalmente vado al pronto soccorso nel cuore della notte perché il dolore è così forte che sto vomitando.

Come madre lavoratrice di due bambini piccoli, un'emicrania di solito interrompe la vita di tutta la mia famiglia. Potrei non essere in grado di portare i miei figli a scuola o a giocare con i loro amici. La televisione e il computer diventano di fatto babysitter perché, almeno, so che mio figlio e mia figlia sono probabilmente al sicuro se si stanno isolando davanti a uno schermo. A volte, mio ​​marito deve lasciare il lavoro presto o stare a casa tutti insieme per prendersi cura di me e dei bambini.

Per questo motivo, cerco di camminare su me stesso durante il giorno. Se prendo troppo o provo a fare troppe cose, il collo e le spalle si irrigidiscono e devo riposare con il calore sui muscoli. Se sono troppo impegnato al mattino e dimentico di fare colazione mentre cerco di litigare con i miei figli per il giorno che mi aspetta, di solito sono a letto a pranzo e mi maledico. Se non pianifico in anticipo e non mi preparo per i fattori scatenanti, sono quasi certo che finirò con l'emicrania.

Il mio lavoro si accumula mentre sono malato e quando l'emicrania finalmente scompare, mi sforzo di rispettare le scadenze e completare i progetti durante il tempo che speravo di trascorrere con la mia famiglia o di fare qualcosa per me stesso. Ma non riesco nemmeno ad andare subito al lavoro perché ho bisogno di riposare e recuperare l'energia mentale e fisica che la mia emicrania ha esaurito.

Non sembro malato. A volte sto variando i livelli di spettinato perché i miei figli hanno 5 e 2 anni, quindi niente di straordinario lì. Al mondo esterno, le persone con malattie croniche e invisibili sembrano stare bene e può essere difficile capire perché annullano i piani o perché si lamentano sempre di essere stanche. Spoon Theory ha fornito un contesto da condividere con le persone nelle nostre vite in modo che abbiano un'immagine più chiara di ciò con cui abbiamo a che fare.