Questo è il miglior consiglio genitoriale che puoi dare a una nuova mamma

Genitorialità
Aggiornato: Originariamente pubblicato: Una neo mamma con una camicia bianca che ride mentre tiene in braccio e guarda il suo bambino appena nato xmocb/Getty

I genitori lo attraversano con i loro Primogenito , e talvolta quelli che seguono. Tutti, compresi i loro fratelli, all'improvviso sanno esattamente cosa fare in qualsiasi situazione in cui ti trovi, e anche se non ti trovi in ​​una situazione di alcun tipo, sanno comunque che devono condividere 'solo un piccolo trucco' in modo che ti renda conto vive più facilmente.

Beh, sul serio, gente, l'ho fatto chiedere per un consiglio? No.

richiamo delle salviette babyganics

Non sono ingrato, credimi. Entrambe le mie sorelle hanno avuto figli prima di me, quindi ero felice di provare le cose che suggerivano, ma non davano mai suggerimenti a meno che non glielo chiedessi. Forse erano altrettanto stufi di sentire il consigli non richiesti com'ero io (soprattutto dopo averlo ascoltato durante tutta la gravidanza, così da poter essere 'pronto' per quando arriverà il bambino).

Apprezzavo i suggerimenti di mia madre e di mia suocera, ma solo quando glielo chiedevo. Non volevo sapere cosa “funzionava allora” o sentire “dormi quando il bambino dorme” perché credimi, era una stronzata.

Una mia cara amica che era incinta di 39 settimane e di recente ho usato FaceTimed e non ho offerto alcun suggerimento mentre parlavamo. Ho ascoltato e mi è piaciuta la sua conversazione su di lei piano di nascita e chi sarebbe venuto a trovarlo una volta nato il bambino. Non ho giudicato (ONESTO!) quando ha detto che avrebbe aspettato per chiedere un'epidurale finché non ne avesse avuto assolutamente bisogno. Ho aspettato pazientemente finché non ha finito.

Dovevo condividere solo una cosa che avevo imparato. “Assicurati solo di non seguire il consiglio di nessuno a meno che tu non lo voglia. Questa è stata una cosa che mi ha infastidito più di ogni altra cosa. Non puoi rovinare così tanto il ragazzo e lo conoscerai meglio di chiunque altro. Quindi, a meno che tu non chieda un consiglio, non sentirti in colpa per non averlo accettato.

Ho aspettato e ho osservato la sua reazione. Lei ha riso e poi mi ha ringraziato. Ho sorriso e non ho offerto altro. Penso che stesse aspettando suggerimenti. Ma non ne avevo da dare. Beh, l'ho fatto, ma non ne ho offerto nessuno senza che lei li volesse. Non ho detto 'goditi ogni minuto' e 'crescono così in fretta' o anche 'goditi questo momento di pace mentre il bambino è dentro' perché NON è sicuramente quello di cui aveva bisogno (e sono sicura che voleva) ascoltare.

Quindi ho tenuto quei pensieri per me. Comunque anche quelle sono tutte stronzate.

È difficile non condividere queste cose con le persone. È difficile tenere la bocca chiusa quando preferiamo buttare i nostri due centesimi e sentire di averli aiutati in qualche modo dando loro quelle perle di saggezza. Ad essere onesti, probabilmente hanno ascoltato solo a metà (se non del tutto) perché erano esausti, irritati e senza più senno, e l'ultima cosa che volevano era sentire quale bocconcino avevo da condividere con loro.

olio per piede d'atleta

Di cosa ha veramente bisogno un nuovo genitore? Qualcuno che li ascolti mentre si sfogano e che annuisca mentre giustificano la loro ragione per qualunque cosa abbia permesso loro di sopravvivere a quel secondo, minuto, ora della loro vita per arrivare a quello successivo con il loro nuovo fagottino di gioia. E per quanto difficile possa essere, NON giudicarli. Ognuno è diverso e l’esperienza genitoriale di ognuno è diversa.

Quindi avanti, genitori. Facciamo del nostro meglio per non dare consigli non richiesti che le persone non hanno bisogno o non vogliono sentire. Presta quell'orecchio in ascolto e sorridi comprensivo, perché ehi, siamo stati tutti nella stessa merda ad un certo punto della nostra vita genitoriale.

Condividi Con I Tuoi Amici: